Indice del forum

apicoltura
Indice del forum

discussioni di apicoltura

PortalPortale  blogBlog  AlbumAlbum  Gruppi utentiGruppi utenti  Lista degli utentiLista degli utenti  GBGuestbook  Pannello UtentePannello Utente  RegistratiRegistrati 
 FlashChatFlashChat  FAQFAQ  CercaCerca  Messaggi PrivatiMessaggi Privati  StatisticheStatistiche  LinksLinks  LoginLogin 
 CalendarioCalendario  DownloadsDownloads  Commenti karmaCommenti karma  TopListTopList  Topics recentiTopics recenti  Vota ForumVota Forum

Trattamenti antivarroa
Utenti che stanno guardando questo topic:0 Registrati,0 Nascosti e 0 Ospiti
Utenti registrati: Nessuno

Vai a pagina 1, 2, 3 ... 66, 67, 68  Successivo
 
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> Avversità delle api
PrecedenteInvia Email a un amico.Utenti che hanno visualizzato questo argomentoSalva questo topic come file txtVersione stampabileMessaggi PrivatiSuccessivo
Autore Messaggio
bergaboy76








Registrato: 06/04/08 10:21
Messaggi: 116
bergaboy76 is offline 

Località: Provincia di Bergamo
Interessi: apicoltura, canti alpini, computer
Impiego: operaio


MessaggioInviato: Mar Mag 06, 2008 1:08 pm    Oggetto:  Trattamenti antivarroa
Descrizione:
Rispondi citando

So che in questo periodo, bene o male stiamo un po' tutti aspettando di smelare il miele d acacia, ma volevo sentire vari pareri su quando e come fare i trattamenti contro la varroa...premetto che io dopo l acacia, avendo gli alveari in collina pensavo verso luglio di fare anche del castagno. Chi mi ha dato le api, mi ha consigliato di non fare nessun trattamento tra i 2 raccolti e farne uno alla fine del castagno....voi che ne pensate?
_________________
Quando le api si estingueranno, preoccupiamoci per noi, che faremo la stessa fine....
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email MSN Messenger
davidesv

Admin




Sesso: Sesso:Maschio
Età: 37
Registrato: 02/04/08 11:51
Messaggi: 2153
davidesv is offline 
Media Voti Post: User is appraised 5.00 out of 5
Località: Liguria
Interessi: apicoltura




italy
MessaggioInviato: Mar Mag 06, 2008 1:22 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

io di solito ne faccio solo uno dopo il castagno/millefiori. Alcuni so che fanno dei trattamenti intermedi.
_________________
one spoon of honey a day keeps the doctor away
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email Skype
Bud







Età: 35
Registrato: 14/04/08 08:22
Messaggi: 66
Bud is offline 

Località: Caltanissetta




MessaggioInviato: Mar Mag 06, 2008 3:48 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Solitamente io faccio il trattamento dopo la raccolta che effettuo una volta all'anno a fine agosto- settembre, con le tavolette di timolo. Quest'anno ho deciso di provare il metodo biologico del telaino diviso in tre ( non ricordo il nome della tecnica) in modo tale da non utilizzare completamente prodotti.


Saluti


Bud
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
SimonE






Sesso: Sesso:Maschio

Registrato: 06/05/08 21:55
Messaggi: 1415
SimonE is offline 

Località: Appennino Toscano, 750m slm





italy
MessaggioInviato: Mar Mag 06, 2008 10:21 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

amici, il trattamento anti varroa è una cosa seria...occorre farne due; un trattamento tampone che si attua nel periodo caldo in quanto viene fatto utilizzando sostanze evaporanti a base di timolo vedi ALV e apiguard, che per funzionare necessitano di elevate temperature costanti, ma non troppo elevate perchè ridurrebbero il periodo d'azione (numero di giorni) del trattamento in quando il timolo evaporerebbe tutto e subito (non piace questo effetto alle api che possono addirittura abbandonare l'arnia); ed un trattamento invernale ove si usa acido ossalico é NECESSARIO usarlo quando non c'è covata perche la regina causa freddo ha interrotto la deposizione.Ossalico si può usare o spruzzato sulle api o gocciolando sulle api o sublimato( in questo caso é NECESSARIO usare apposita maschera=>PERICOLO)In tutti i casi per ossalico usare accortezza e leggere attentamente le istruzioni.
Inoltre è BENE fare il trattamento estivo e invernale tutti assieme, ossia nello stesso momento in cui lo fanno gli altri apicoltori vicino a voi, perchè altrimenti vi riinfestate.
saluti.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
SimonE






Sesso: Sesso:Maschio

Registrato: 06/05/08 21:55
Messaggi: 1415
SimonE is offline 

Località: Appennino Toscano, 750m slm





italy
MessaggioInviato: Mar Mag 06, 2008 10:23 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Per bud, telaino campero.
Associalo comunque agli altri trattamenti.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Bud







Età: 35
Registrato: 14/04/08 08:22
Messaggi: 66
Bud is offline 

Località: Caltanissetta




MessaggioInviato: Mer Mag 07, 2008 11:07 am    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

SimonE ha scritto:
Per bud, telaino campero.
Associalo comunque agli altri trattamenti.


Esatto!!
In Sicilia difficilmente si ha il blocco della covata, poiché l'inverno, difficilmente, è rigido, salvo casi eccezionali.
Poi personalmente non mi va di utilizzare prodotti chimici. Sembrerebbe che le tavolette di Timolo siano " naturali" ma a detta di alcuni esperti, contengono comunque delle sostanze chimiche.
Questi dubbi mi hanno portato ad effettuare una scelta di contrastare la varroa con metodi naturali, spero di riuscirci


Saluti a tutti


Bud
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
bergaboy76








Registrato: 06/04/08 10:21
Messaggi: 116
bergaboy76 is offline 

Località: Provincia di Bergamo
Interessi: apicoltura, canti alpini, computer
Impiego: operaio


MessaggioInviato: Mer Mag 07, 2008 12:50 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

ma usando le tavolette al timolo, non s'inquina il miele? quello nel nido intendo....Avrebbero delle conseguenze le api? Poi, per quanto ne so del metodo campero, lo si puo usare finchè si hanno pochi alveari, perchè poi con troppi, diventerebbe una tecnica davvero insostenibile da effettuare e seguire
_________________
Quando le api si estingueranno, preoccupiamoci per noi, che faremo la stessa fine....
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email MSN Messenger
Bud







Età: 35
Registrato: 14/04/08 08:22
Messaggi: 66
Bud is offline 

Località: Caltanissetta




MessaggioInviato: Mer Mag 07, 2008 1:04 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

bergaboy76 ha scritto:
ma usando le tavolette al timolo, non s'inquina il miele? quello nel nido intendo....Avrebbero delle conseguenze le api? Poi, per quanto ne so del metodo campero, lo si puo usare finchè si hanno pochi alveari, perchè poi con troppi, diventerebbe una tecnica davvero insostenibile da effettuare e seguire


Io ne ho 5 non intendo incrementare il mio apiario poichè non ho spazio, quindi ho risolto il problema Very Happy Very Happy Very Happy Very Happy Very Happy Very Happy Very Happy Very Happy Very Happy


Saluti

Bud
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
SimonE






Sesso: Sesso:Maschio

Registrato: 06/05/08 21:55
Messaggi: 1415
SimonE is offline 

Località: Appennino Toscano, 750m slm





italy
MessaggioInviato: Mer Mag 07, 2008 1:09 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

ciao il timolo e l'acido ossalico sono riconosciuti anche nell'apicoltura biologica quindi ...ok
il problema per voi della sicilia è l'uso dell'ossalico, difficilmente avete il blocco di covata ma comunque per un breve periodo c'è occorre individuarlo ed agire, sentite i vostri apicoltori vicino come fanno.
il metodo campero richiede tempo e tempistica.
saluti
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
speedon






Sesso: Sesso:Maschio
Età: 30
Registrato: 24/04/08 19:49
Messaggi: 171
speedon is offline 

Località: CL [SICILY], 650 slm

Impiego: Studente



italy
MessaggioInviato: Mer Mag 07, 2008 1:21 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

ciao a tutti, avevo proprio intenzione di chiedervi (soprattutto a bud che è delle mie zone => Centro sicilia), che trattamenti fare in modo semplice (sono un novizio) e in che periodi farli. Question
_________________
APICOLTORE PRINCIPIANTE IN CERCA DI INFO Wink
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Manu








Registrato: 21/04/08 20:38
Messaggi: 40
Manu is offline 

Località: la palud sur verdon
Interessi: climb bonsai
Impiego: apicultore


MessaggioInviato: Sab Mag 10, 2008 9:36 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

ei sul sito che molti hanno abbandonato(apicoltura 2000 ce la ricetta per fare un trattamento al timolo tutto fatto in casa
molto interessante
in piu eliminare regolarmente il favo a fuchi opercolato (il varroa preferisce i fuchi)
e un trtattamento all'ossalico durante la pause invernale
alcuni dicono di riuscire a controllare l'infestazione solo eliminando il favo a fuco
ripeto dicono
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Eaqle








Registrato: 28/03/08 20:19
Messaggi: 47
Eaqle is offline 

Località: Lombardia




MessaggioInviato: Dom Mag 11, 2008 10:44 am    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

ragazzi bisogna farli i trattamenti ognuno segua il proprio metodo che deve essere pianificato ad inizio stagione, ma bisogna farlo altrimenti purtroppo muoio.
La varroa non aspetta e rispetta nessuno agisce e basta, concordo con SimonE, timolo e ossalico OK ciao
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
SimonE






Sesso: Sesso:Maschio

Registrato: 06/05/08 21:55
Messaggi: 1415
SimonE is offline 

Località: Appennino Toscano, 750m slm





italy
MessaggioInviato: Dom Mag 11, 2008 11:09 am    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Grande eagle! Laughing
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
speedon






Sesso: Sesso:Maschio
Età: 30
Registrato: 24/04/08 19:49
Messaggi: 171
speedon is offline 

Località: CL [SICILY], 650 slm

Impiego: Studente



italy
MessaggioInviato: Lun Mag 12, 2008 8:38 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Scusatemi, ho 4 nuclei sciamati da uno sciame che praticamente non veniva mai visitato, molto "selvaggio" (e, credo per questo, molto aggressivo).
Quali trattamenti mi consigliate di fare, visto che non sono molto pratico.
Metto subito l'ossalico (in che modo), o è meglio il timolo?
Ps purtroppo 2 delle 4 arnie sono senza il fondo antivarroa, che dite?

_________________
APICOLTORE PRINCIPIANTE IN CERCA DI INFO Wink
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
davidesv

Admin




Sesso: Sesso:Maschio
Età: 37
Registrato: 02/04/08 11:51
Messaggi: 2153
davidesv is offline 
Media Voti Post: User is appraised 5.00 out of 5
Località: Liguria
Interessi: apicoltura




italy
MessaggioInviato: Lun Mag 12, 2008 9:19 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Speedon, ti risposto solo in merito al fondo antivarroae.
Secondo me, il fondo con la griglia è utile solo per vedere esternamente lo stato della famiglia in merito alla posizione dello sciamo all'interno del nido. E' utile in secondarimente per controllare la varroe. Un attacco di varroe è visibile anche guardado sil nro di pai morte fuori dalla cassetta.

Io tolgo il casetto durante la stagione piu calda per areare il nido evitando una temp interna eccessiva, quindi il fondo perde di significato....

Voi cosa ne pensate?

_________________
one spoon of honey a day keeps the doctor away
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email Skype
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> Avversità delle api Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Vai a pagina 1, 2, 3 ... 66, 67, 68  Successivo
Pagina 1 di 68

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi Topic in questo forum
Non puoi rispondere ai Topic in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum
Non puoi allegare files in questo forum
Puoi scaricare files da questo forum


Indice del forum


apicoltura topic RSS feed 
Powered by MasterTopForum.com with phpBB © 2003 - 2008