apicoltura

Normativa - anagrafe apistica nazionale

apepigna - Mer Apr 28, 2010 10:04 pm
Oggetto: anagrafe apistica nazionale
per maggiori informazioni in merito all'oggetto del topic, vi rimando al sito della fai:

Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!


qua trovate il testo del decreto 4 dicembre 2009 approvato:

Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!


ciao
admin site - Gio Apr 29, 2010 9:10 am
Oggetto:
Dopo aver letto il comunicato della FAI mi chiedo cosa ci sia da esultare per l'ennesimo mucchio di carta da compilare, non avevamo già la denuncia obbligatoria? Era propio necessario trovare un buchetto dove mettere un'altro pò di funzionari magari raccomandati?

Forse la FAI farebbe meglio a tener d'occhio il nuovo ministro dell'agricoltura perchè se Zaia. l'ex ministro, era figlio di contadini e propietario di qualche cassa d'api Galan è un amicone delle multinazionali della chimica e sarebbe il caso stavolta di dar na mano all'UNAAPI senza la solita paura di far dispetto agli amici maisicoltori di Confagricoltura quando a Settembre ci sarà da decidere se riautorizzare la concia delle sementi coi neonicotinoidi.
raffo - Gio Apr 29, 2010 12:04 pm
Oggetto:
Dunque per la messa al bando dell'acido ossalico ci avevo beccato vediamo se azzecco la previsione anche qua.
Secondo me l'anagrafe apistica è un primo passo per l'istituzione di un archivio di alveari detenuti dagli apicoltori per l'istituzione di una specie di PAC api erogata dallo stato o dalla cee
stefanoada - Gio Apr 29, 2010 3:09 pm
Oggetto:
admin site ha scritto:
Dopo aver letto il comunicato della FAI mi chiedo cosa ci sia da esultare per l'ennesimo mucchio di carta da compilare, non avevamo già la denuncia obbligatoria? Era propio necessario trovare un buchetto dove mettere un'altro pò di funzionari magari raccomandati?

Forse la FAI farebbe meglio a tener d'occhio il nuovo ministro dell'agricoltura perchè se Zaia. l'ex ministro, era figlio di contadini e propietario di qualche cassa d'api Galan è un amicone delle multinazionali della chimica e sarebbe il caso stavolta di dar na mano all'UNAAPI senza la solita paura di far dispetto agli amici maisicoltori di Confagricoltura quando a Settembre ci sarà da decidere se riautorizzare la concia delle sementi coi neonicotinoidi.


Così mi piaci, bello radicale e incattivito con il governo.... scherzi a parte, pur non condividendo praticamente nulla della linea politica del buon Zaia, a onor del vero, trovo nel mio piccolo che come ministro non abbia lavorato male, anzi, però c'è da dire che l'attività apistica di zaia secondo me era solo a scopo propagandistico, aveva due casse e in filmato visto in tv mentre ci lavorava, ebbene aveva la manualità di uno che le api non le aveva mai viste.... ribadisco però che avendo attuato la sospensione dei neonicotinoidi, per mè, poteva anche confondere api con formiche che mi stava bene.
admin site - Gio Apr 29, 2010 3:31 pm
Oggetto:
Citazione:

Così mi piaci, bello radicale e incattivito con il governo....


più che il governo sono certe Associazioni che mi fanno incattivire almeno fino a quando si parla di api. guerriero guerriero guerriero
theflightofthebumblebee - Gio Apr 29, 2010 9:41 pm
Oggetto:
Secondo me in un paese "normale" sarebbe anche una cosa utile, mentre in Italia che paese normale non è, è una cosa perlomeno "sospetta".
Vedremo gli sviluppi e speriamo non sia uno dei soliti modi per sistemare qualcuno e poi fatta la conta, emettere nuove gabelle!
Ciao
Maniax - Ven Mag 21, 2010 1:26 pm
Oggetto:
Ragazzi secondo me è una delle solite cose per fregare i lavoratori
Possiedo un allevamento bovino e anni fa quando hanno inserito lìanagrafe di teramo dicevano che serviva a far uscire le aziende che lavoravano in nero, ad effettuare meglio i piani di eradicazione nazionali, e che le aziende in regola ne avrebbero usufruito
Niente di vero, i furbetti continuano ad esserci e le aziende in regola hanno solo maggiori costi e soprattutto più burocrazia
Ciao
miguel - Ven Mag 21, 2010 3:06 pm
Oggetto:
secondo me è giusto censire tutti gli apicoltori, anche se non riesco a capire come li scovano tutti... dal satellite? Dalle mie parti molti apicoltori non fanno alcun trattamento... non si rendono conto del danno che fanno a scapito dell'intero settore!!

Comunque spiegatemi una cosa.... ma non c'era già l'obbligo di registrazione dell'apiario, del cartello identificativo, registri ecc ecc? e nessuno lo applicava!!

ciao
Fabrizio - Dom Mag 23, 2010 11:28 am
Oggetto:
sono d'accordo con Miguel . Gli strumenti per sapere quanti apicoltori e quanti alveari ci sono sono già attualmente disponibili . Mi riferisco alla denuncia obbligatoria annuale . Che senso ha fare un doppione ?
stefanoada - Dom Mag 23, 2010 5:07 pm
Oggetto:
Fabrizio ha scritto:
sono d'accordo con Miguel . Gli strumenti per sapere quanti apicoltori e quanti alveari ci sono sono già attualmente disponibili . Mi riferisco alla denuncia obbligatoria annuale . Che senso ha fare un doppione ?


denuncian tra l'altro da fare all'ASl epresso il comune, quindi potrebbero semplicemente chiedere un censimento ai tutti i comuni d'italia inviando loro una semplice mail.

e poi non capisco una cosa; con le morie di casse che ci sono negli ultimi anni, io potrei iniziare l'anno con 4 casse, arrivare nel corso dell'estate con 15 e poi a seguito di morie autunnali, arrivare a 6-7, ebbene come si fa a sapere esattamente quante casse ci sono, le variabili, penso siano troppe anche per avere un dato anche se indicativo
stefanoada - Dom Mag 23, 2010 5:22 pm
Oggetto:
Maniax ha scritto:
i furbetti continuano ad esserci e le aziende in regola hanno solo maggiori costi e soprattutto più burocrazia
Ciao


eppure recentemente è anche stata inserita l'emminente figura del "ministro per la semplificazione" forse il fatto che sia lo stesso che ha fatto una legge definendola una porcata ci fa capire come stanno le cose fischia
Silvia Marchiol - Ven Mar 11, 2011 3:26 pm
Oggetto:
E' arrivato il codice identificativo apiario.
Voi avete il manuale operativo di cui all'articolo 5 della legge? Non lo trovo sul web.
Perchè no so che caratteristiche deve avere il cartello (solo le dimensioni 10cm di altezza e 20 cm di lunghezza?)e dove si debba affiggerlo (solo in maniera ben visibile?), intanto mi affliggo io!.
Kross - Ven Mar 11, 2011 3:42 pm
Oggetto:
Ciao Silvia...dal sito di Aspromiele:

"Cartello identificativo apiari:
ogni apicoltore dovrà esporre, in maniera ben visibile e in ognuno degli apiari posseduti, un cartello (dimensioni di 10 cm di altezza per 20 cm di lunghezza), riportante il codice identificativo che gli è stato assegnato dalla Provincia.
L'omissione della denuncia comporta il pagamento di una sanzione amministrativa non inferiore ai 400 euro."
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!


Non credo che servano altre particolari accortezze...ovvio che deve essere indelebile, altrimenti alla prima pioggia... Rolling Eyes
Silvia Marchiol - Ven Mar 11, 2011 4:47 pm
Oggetto:
Grazie Kross, in effetti le uniche informazioni che ho trovato sono quelle di Aspromiele però vorrei anche il manuale operativo per avere la "fonte" della legge.
rockstarz - Ven Mar 11, 2011 5:28 pm
Oggetto:
Kross ha scritto:
Ciao Silvia...dal sito di Aspromiele:

"Cartello identificativo apiari:
ogni apicoltore dovrà esporre, in maniera ben visibile e in ognuno degli apiari posseduti, un cartello (dimensioni di 10 cm di altezza per 20 cm di lunghezza), riportante il codice identificativo che gli è stato assegnato dalla Provincia.
L'omissione della denuncia comporta il pagamento di una sanzione amministrativa non inferiore ai 400 euro."
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!


Non credo che servano altre particolari accortezze...ovvio che deve essere indelebile, altrimenti alla prima pioggia... Rolling Eyes


Io è già il terzo anno che, dopo la denuncia, ricevo un cartoncino colorato con riportati i miei dati e l'identificativo dell'apiario, seguiti dalla dicitura "da esporre in vicinanza dell'apiario in modo visibile" e non è un 10x20...è un A4!
Ognuno alla fine fa come vuole...
apepigna - Mer Gen 08, 2014 10:07 am
Oggetto:
è mai partita l'anagrafe apistica?

e il manuale operativo? è stato redatto?

qualcuno ne sa qualcosa?

ciao
nomeutente - Gio Dic 18, 2014 10:37 am
Oggetto:
ecco

Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!

apepigna - Ven Dic 19, 2014 3:30 pm
Oggetto:
great

decreto 14 agosto 2014 che approva il manuale operativo:
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!


manuale operativo dell'anagrafe apistica nazionale:
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!


Allegato A - inizio attività:
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!


Allegato B . cessazione attività:
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!


Allegato C - tracciabilità e attestazione sanitaria
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!

Anonymous - Ven Dic 19, 2014 7:50 pm
Oggetto:
altre scartoffie...altra burocrazia...altra carta....
nomeutente - Sab Dic 20, 2014 9:38 am
Oggetto:
per l'accreditamento all'accesso on line e la compilazione dei moduli è necessaria la carta servizi nazionale CSN o altra modalità (da definire)

a riguardo il centro nazionale servizi CNS fornisce informazioni al numero verde 800082280 o via mail:
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!


ho chiamato ieri e mi han risposto che neanche loro sanno bene e che se ne parla dopo il 6 gennaio
Anonymous - Sab Dic 20, 2014 6:47 pm
Oggetto:
Citazione:

altre scartoffie...altra burocrazia...altra carta....

Non sono daccordo; il nostro settore ha disperatamente bisogno di regole..... Speriamo sia l'inizio di una collaborazione positiva con le autorità e che possa servire anche a scovare un pò di mele marce !!!! Sicuramente un pò di tracciabilità non farà male; anzi....
nomeutente - Mer Gen 07, 2015 1:19 pm
Oggetto:
Un aggiornamento dal sito del Sistema Informativo Veterinario:

"La pubblicazione del sito per l'anagrafe apistica è prevista per gennaio 2015 (probabilmente lunedì 12 gennaio). A partire da tale data sul sito
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!
sarà presente una sezione pubblica dedicata all'Apicoltura per la procedura online di richiesta account per gli operatori del settore."
ls4giovanni - Mer Gen 07, 2015 5:56 pm
Oggetto:
Gylan ha scritto:
Citazione:

altre scartoffie...altra burocrazia...altra carta....

Non sono daccordo; ... Sicuramente un pò di tracciabilità non farà male; anzi....


Auguri . fischia fischia fischia
nomeutente - Gio Gen 15, 2015 9:01 am
Oggetto:
Sul sito del Sistema Informativo Veterinario nessuna traccia.

Continua a parlarsi di gennaio 2015 e non più del 12 gennaio 2015 con l'aggiunta che sono in attesa di autorizzazione Ministeriale.

Nei fatti l'Anagrafe Apistica dovrebbe diventare operativa entro 90 giorni dalla pubblicazione in Gazzetta del Manuale e cioè dal 15 Marzo 2015.
Anonymous - Gio Gen 15, 2015 10:46 am
Oggetto:
Come si dice dalle mie parti: "Si starà a vedere icche succede...."
nomeutente - Lun Gen 19, 2015 12:45 pm
Oggetto:
Si parte.

Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!

il moltiplicatore - Mer Gen 21, 2015 12:18 pm
Oggetto:
Qualcuno ha già fatto questo?
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!


Se si, consigli?
apepigna - Mer Gen 21, 2015 1:02 pm
Oggetto:
Ciao
Hai già richiesto le credenziali (account) per accedere al portale dell'anagrafe apistica?
nomeutente - Mer Gen 21, 2015 1:07 pm
Oggetto:
seguendo il link ed inserendo i dati si richiede account e password

temporaneamente inviano un PIN in posta elettronica che permette l'accesso insieme al codice fiscale

non si fa niente di particolare però fintantoché non arrivano account e password

per le operazioni on line (aggiornamenti, inserimenti) oltre ad account e password è anche necessario avere la Carta Nazionale Servizi che rilasciano a pagamento le Camere di Commercio

se si preferisce si può optare con delega all'associazione apistica o al veterinario usl
apepigna - Mer Gen 21, 2015 1:17 pm
Oggetto:
Quindi i privati apicoltori si devono affidare alle associazioni o ai veterinari?
nomeutente - Mer Gen 21, 2015 1:24 pm
Oggetto:
Non credo sia un obbligo, ma una preferenza, una scelta possibile che tra l'altro deve essere documentata.

Il tecnico dell'associazione per operare a nome tuo, in base alle tue indicazioni, necessita di una delega scritta.

I veterinari delle USL per ora credo siano titolari di "delega automatica" oltre che dei permessi necessari per fare verifiche di competenza.

Da quel che ho capito comunque se ne passa ancora del tempo.

Oltre all'account ed alla password devono comunicarci anche il codice identificativo nazionale, univoco.
Fabrizio - Mer Gen 21, 2015 2:57 pm
Oggetto:
da quel che ho capito anche la tessera sanitaria funziona da CNS. Solo che va "attivata" con il rilascio dei codici PIN e PUK . In Piemonte non ho idea chi li rilasci . Il pc deve essere dotato di porta per lettura smart card. Il mio che è pure recente non ce l'ha . Non costa molto ma va acquistata .

Mah.....
nomeutente - Gio Gen 22, 2015 12:20 pm
Oggetto:
Ad integrazione della procedura di richiesta account e password c'è da compilare e rispedire un modulo arrivato oggi in posta elettronica.

La firma della richiesta è di una certa Beatrice Anelli - tel. 0861 332527

I titolari di partita iva devono allegare anche una visura camerale (informazione ricevuta per telefono).
Fabrizio - Gio Gen 22, 2015 1:05 pm
Oggetto:
ma questo solo per entrare in ambiente "prova " o già per poter definire la propria posizione nella banca dati stessa ?
nomeutente - Gio Gen 22, 2015 1:21 pm
Oggetto:
Il PIN che va inserito con il codice fiscale, per entrare in ambiente "prova", me lo hanno mandato subito.

Si può entrare, ma non c'è da fare un granchè, da qui:
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!



tocca attendere account e password per entrare direttamente da qui:
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!


o da qui, ambiente test:
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!



a te il modulo per integrazione o conferma richiesta account e password è arrivato?
Fabrizio - Gio Gen 22, 2015 4:38 pm
Oggetto:
No no , anche perché non ho fatto la registrazione .

Prossima settimana passo in Associazione e sento quel che mi dicono . Credo comunque che , come hai già detto tu , prima che il tutto sia a regime ne passerà ancora di tempo ......
nomeutente - Gio Gen 22, 2015 6:43 pm
Oggetto:
Beh allora così problema risolto....
Se la delega esercitata dall'incaricato dell'associazione non ha costi, di certo si dovrebbe risparmiare qualcosina anche economicamente....

auguri Wink
Fabrizio - Gio Gen 22, 2015 6:46 pm
Oggetto:
Passo solo per vedere se sanno quando la cosa andrà a regime e quali sono i termini. Poi me lo devo gestire da solo, vendo regine e devo fare un sacco di movimenti lì dentro . Devo far da me, altrimenti meglio che chiuda bottega subito frusta
ls4giovanni - Gio Gen 22, 2015 7:10 pm
Oggetto:
Da quel che mi risulta il riferimento che l'amministrazione prenderà sono le associazioni. Gli incontri tecnici, i tavoli, ci sono già e sono a livello di associazioni riconosciute. Già nell'agricoltura professionale ci sono i CAA ( Centri Assistenza agricola) che hanno una funzione pubblica riconosciuta. Come i CAAF per fare un esempio. Del resto nella nuova PAC il ruolo dell'associazionismo è riconosciuto come aggregante dell'offerta (Associazioni di prodotto). Il problema maggiore lo avranno i cosi detti privati o hobbisti (che poi spesso tanto hobbisti non sono nel senso di professionalità, di mestiere). Per cui io sino a quando la mia associazione non mi dice cosa devo fare io continuo a fare quello che ho sempre fatto. Poi vedremo. Purtroppo non credo che il servizio laddove oprestato, sarà gratis. Sad Sad
Fabrizio - Gio Gen 22, 2015 7:14 pm
Oggetto:
Giovanni, non sarà gratis per nulla . fantasma
ls4giovanni - Gio Gen 22, 2015 7:27 pm
Oggetto:
Grazie Fabrizio. Mi sono dimenticato il NON . Haimè volevo dire proprio quello. Non sarà gratis per nulla e forse anche per nessuno. ma su quello non ci metterei la mano. Smile
Fabrizio - Gio Gen 22, 2015 7:46 pm
Oggetto:
ahahah Giovanni non ti sei dimenticato proprio niente . Very Happy Very Happy Very Happy

Volevo solo sottolineare quel che giustamente hai detto tu per rimarcare che, quasi sicuramente, questa cosa sarà un vero e proprio business per qualcuno .

Come si dice dalle mie parti: "non va mai male per tutti!" Smile
ls4giovanni - Gio Gen 22, 2015 8:38 pm
Oggetto:
Sulla questione ci sarebbe da fare una lunga riflessione . Ma ci porterebbe in politica che è un campo minato per un forum. In ogni caso sappi che condivido e lo dico da conoscitore "esperto" del sistema "sindacale " o pseudo tale anche se non ci lavoro. Sad
Maniax - Ven Gen 23, 2015 1:23 pm
Oggetto:
Oltre che alla Camera di commercio è possibile richiedere gratuitamente la CNS mandando una mail al seguente indirizzo e riportando i seguenti dati:
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!

Oggetto:Richiesta Carta Nazionale Servizi account BDN e lettore
Il sottoscritto , nato a il e residente a () in via c.a.p. , C.F. , cellulare n. , email ,
detentore dell'allevamento n.
Chiede il rilascio della Carta Nazionale Servizi e del relativo account BDN e lettore, da inviare all'indirizzo di residenza.

A differenza della Camera di Commercio dove penso che il rilascio sia contestuale alla richiesta in questo caso te la spediscono dopo circa 30 giorni e una volta attivata entro pochi giorni ti inviano la restante parte delle credenziali per l'accesso. Fatto questo si dovrà andare in entrambi i casi presso l'USL per presentare e caricare la delega.
Io l'ho già fatto per l'allevamento bovino e vale per entrambi, devo solo fare il cambio di delega perché automaticamente il sistema da la delega all'USL di competenza
nomeutente - Lun Gen 26, 2015 9:15 am
Oggetto:
La mia carta servizi in versione smart card, ritirata già attiva e con PIN presso la sede della Camera di Commercio provinciale, è costata 25 euro.

Ho recuperato un lettore di smart card, installato i suoi driver, configurato il browser per importare i certificati e verificato che il tutto funziona ad esempio per l'accesso ai servizi web dell'INPS o dell'Agenzia delle Entrate.

Per quanto riguarda invece l'accesso ai servizi on line del Sistema Informativo Veterinario, anagrafe apistica, sto facendo delle verifiche.

Per accedere con CNS è necessario avere account e password o basta il PIN della Smart Card?
Maniax - Lun Gen 26, 2015 12:22 pm
Oggetto:
Una volta inserita la carta nel lettore basta semplicemente cliccare su entra con CNS
apepigna - Lun Gen 26, 2015 4:17 pm
Oggetto:
nomeutente ha scritto:
Non credo sia un obbligo, ma una preferenza, una scelta possibile che tra l'altro deve essere documentata.

Il tecnico dell'associazione per operare a nome tuo, in base alle tue indicazioni, necessita di una delega scritta.

I veterinari delle USL per ora credo siano titolari di "delega automatica" oltre che dei permessi necessari per fare verifiche di competenza.

Da quel che ho capito comunque se ne passa ancora del tempo.

Oltre all'account ed alla password devono comunicarci anche il codice identificativo nazionale, univoco.

grazie per la risposta...

leggendo il manuale operativo, vi è l'obbligo, contestuale alla vendita e all'acquisto di api, api regine..., di aggiornamento della BDA...
ma se mi sciama una famiglia o sono temporaneamente orfano di regina in una famiglia ... che faccio?

inoltre al punto 6.2 viene istituito un cartello identificativo unico nel quale si riporta l'identificativo dell'apiario... vebbé che devo sostituire il mio che è stato impallinato da qualche cacciatore (imbecille) però spero si accontentino di un plexi bianco con scritta a mano con pennarello indelebile nero... vedrò di rispettare i 4 cm dialtezza...

al punto 8 si precisa che bisogna indicare la specie e sottospecie allevata.... roba da entomologi....
secondo voi gli basta indicare "apis mellifera"?
Nel senso che è ovvio che da me non c'é la sicula... ma che ne so io so ho ligustica o carnica.... metto "altro" perché suppungo sia un ibrido... e se poi sbaglio... ho dichiarato il falso.... sono punibile?
ls4giovanni - Lun Gen 26, 2015 5:18 pm
Oggetto:
monoutente, da noi in Lombardia già per molte pratiche agricole c'è di fatto l'obbligo di passare da un centro servizi. Infatti alcune pratiche, che saranno sempre di +, sono accessibili solo attraverso il fascicolo aziendale che è acessibile solo attraverso i CAA. Puoi scegliere il CAA che vuoi (tra i pochi ammessi dalla Regione) ma DEVi passare di lì. Direttamente non è previsto l'accesso. Non commento !
raffo - Lun Gen 26, 2015 6:41 pm
Oggetto:
Shocked
Ma davvero? Da noi in Emilia Romagna tutte le domande possono essere compilate dal privato e presentate informatica mente in regione e manualmente in provincia
nomeutente - Lun Gen 26, 2015 8:13 pm
Oggetto:
Maniax ha scritto:
Una volta inserita la carta nel lettore basta semplicemente cliccare su entra con CNS


intanto confermo che senza le credenziali definitive "account e password" non è possibile accedere pur avendo una CNS

ho appena provato e riprovato
nomeutente - Lun Gen 26, 2015 8:19 pm
Oggetto:
@ ls4giovanni

pur ammettendo che le tue informazioni siano corrette, non è detto che i "regolamenti lombardi" siano vigenti dovunque

comunque, nel manuale operativo riguardante l'anagrafe apistica è chiaramente indicata la possibilità di gestire e tenere aggiornata la propria posizione di allevatore, personalmente

senza nulla togliere alla disponibilità di chi esercita delega per conto di terzi, o alle scelte di ognuno, o ai controlli di altri
Maniax - Mar Gen 27, 2015 8:28 am
Oggetto:
Hai ragione Nomeutente, ma una volta che hai le credenziali e hai creato il profilo utente nel programma File Protector te le ritrovi ogni qual volta che entri
ls4giovanni - Mar Gen 27, 2015 7:36 pm
Oggetto:
ok monoutente. Io segnalavo solo una questione che interessa esclusivamente i residenti in Lombardia. In questo settore, agricolo, ogni regione è un mondo a sè. Sad
per altro in merito all'anagrafe qui non c'è ancora nulla di regionale.

raffo: non credo. Ad esempio OCM miele devi (dovevi) inserire la pratica SOLO attraverso il CAA. Anche in Emilia, per certo. L'accesso al fascicolo aziendale è solo attraverso i CAA in tutta italia. Ovviamente si tratta di pratiche che rientrano nella attività di impresa e quindi per chi ha la partita IVA. per i privati nun so Smile

ieri ad un convegno sulla aethina tumida all'università di agraria di Milano lo stesso dirigente del Ministero prendeva atto che l'anagrafe non esiste e che per arrivare ad averla operativa ci vorrà tempo. Bruciano dove trovano ma non sanno se hanno trovato tutto. Dicono di capire che in questo modo bruciare è senza senso ma sostengono di non poter fare altro. Ammettono che la UE non impone di bruciare ma per tutelare (non si sa bene chi, di certo se stessi) occorre fare così. E' stato un intervento che non vorrei qualificare perchè sono stufo di prendere querele. Mad Mad frusta frusta
raffo - Mar Gen 27, 2015 8:55 pm
Oggetto:
ls4giovanni ha scritto:
raffo: non credo. Ad esempio OCM miele devi (dovevi) inserire la pratica SOLO attraverso il CAA. Anche in Emilia, per certo. L'accesso al fascicolo aziendale è solo attraverso i CAA in tutta italia. Ovviamente si tratta di pratiche che rientrano nella attività di impresa e quindi per chi ha la partita IVA. per i privati nun so Smile


Allora, negli ultimi 12 anni ho liquidato come tecnico istruttore della provincia di Piacenza circa 9000 pratiche di 214 o vecchie 2F, circa 20.000 pratiche di 211 e 212 e ho collaborato all'istrittoria di almeno un centinaio di pratiche 112 e 121 come tecnico istruttore o collaudatore fin da quando si chiamavano ancora 1a e 1b.
Penso di sapere quello che dico, inoltre ho aiutato vari amici apicoltori a compilare domande OCM miele come utenti internet.
Ripeto senza temere smentite da noi Anche una 121 da 600.000 euro si può presentare autonomamente come utente internet a patto di essere registrato al l'anagrafe delle aziende agricole (unica cosa appannaggio dei CAA) tale registrazione per convenzione con AGREA è gratuita
ls4giovanni - Mar Gen 27, 2015 10:02 pm
Oggetto:
se lo dici Tu . Va bene. Mi spiace che ti sia leggermente irritato. In ogni caso e ne faremo una ragione. Smile
raffo - Mar Gen 27, 2015 11:55 pm
Oggetto:
Si scusami, potevo metterla giù diversamente, fra l'altro ho contribuito a mandare il topic OT.
Torniamo a parlare di BDN Smile
nomeutente - Mer Gen 28, 2015 9:57 am
Oggetto:
Maniax ha scritto:
Hai ragione Nomeutente, ma una volta che hai le credenziali e hai creato il profilo utente nel programma File Protector te le ritrovi ogni qual volta che entri


sebbene le mie credenziali definitive non siano ancora arrivate confermo quanto da te scritto

il sistema prevede un incrocio tra il codice fiscale dell'utente accreditato all'anagrafe apistica ed il codice fiscale associato alla CNS

alla prossima, saluti
Fabrizio - Mer Gen 28, 2015 4:41 pm
Oggetto:
ma siete riusciti ad operare ?

da quel che dicono qui sembrerebbero esserci problemi ....

Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!

ls4giovanni - Mer Gen 28, 2015 7:03 pm
Oggetto:
Confermo. Non funziona nulla. Ma non avevamo dubbi . E io pago Mad Mad Mad
Dallas - Mer Gen 28, 2015 7:07 pm
Oggetto:
Che io sappia il problema riguarda l'operatività con browser IE8, per quanto mi riguarda, con le credenziali provvisorie, cod. fis. e la password che mi hanno dato, ho registrato anche un nuovo apiario. Ho scritto a Walter Di Donato che mi ha confermato l'operatività, anche in ambiente test.
Maniax - Mer Gen 28, 2015 7:40 pm
Oggetto:
Confermo la funzionalitá dell'anagrafe ci sono entrato stamattina e ho trovato il mio apiario, non ho potuto lavorarci in quanto la delega è attualmente dell'usl devo solo andare da loro a revocarla e fare registrare quella a mio nome
apepigna - Lun Feb 02, 2015 3:54 pm
Oggetto:
nomeutente ha scritto:
Ad integrazione della procedura di richiesta account e password c'è da compilare e rispedire un modulo arrivato oggi in posta elettronica.

La firma della richiesta è di una certa Beatrice Anelli - tel. 0861 332527

I titolari di partita iva devono allegare anche una visura camerale (informazione ricevuta per telefono).


mi è arrivato il modulo...
oro lo compilo e lo reinvio....
ma il codice aziendale qual è? quello che inizia per ITXXXYYXXX?
azz.. devo chiamare il consorzio non me lo ricordo... frusta
nomeutente - Lun Feb 02, 2015 4:43 pm
Oggetto:
apepigna ha scritto:

mi è arrivato il modulo...
oro lo compilo e lo reinvio....
ma il codice aziendale qual è? quello che inizia per ITXXXYYXXX?
azz.. devo chiamare il consorzio non me lo ricordo... frusta


se già sei in banca dati, si può recuperare così:

quando hai chiesto le credenziali ti dovrebbe essere arrivato in posta elettronica un PIN

da questa schermata puoi entrare inserendo CF e PIN

Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!


una volta entrato, dalle tre mascherine attivabili cliccando su "Azienda", "Attività di apicoltura", "Apiario" scegli "Apiario"

si dovrebbe aprire una maschera di ricerca intestata "Ricerca attività di apicoltura"

se metti il tuo codice fiscale e fai cerca, dopo un pò dovrebbe comparire un record con i tuoi dati ed il tuo codice azienda "codice usl (tre cifre numeriche) - sigla provincia (due lettere) - progressivo numerico (tre cifre numeriche)"
apepigna - Lun Feb 02, 2015 5:37 pm
Oggetto:
non sono in banca dati perché nulla risulta nella ricerca... neppure col C.F.
metto parte del codice azienda e nello specifico il codice istat della città e trovo altri apiari ma non il mio...
domani chiamo in consorzio....
anche se, credo, qualcuno (asl?) deve ancora pre-caricare alcuni dati...

Ho notato che quelli che sono in banca dati sono tutti apicoltori professionisti.... è un caso?

saluti
nomeutente - Lun Feb 02, 2015 8:43 pm
Oggetto:
il codice apicoltore viene assegnato senza discriminazione tra professionisti, hobbisti o altro

a me è stato assegnato un po' di anni fa quando avevo una decina di alveari, alla mia prima denuncia alle USL

me lo sono ritrovato così in BDN

cmq a mio parere potresti fare un'altra verifica col tuo CF chiamando il numero verde opzione 7

saluti, Vito

Wink
pxp - Lun Feb 02, 2015 9:14 pm
Oggetto:
A stare zitti sarebbe meglio. Ma tutto quello che state scrivendo fa quadrato perfetto allo scenario di un paese alla deriva, da terzo mondo. Alcuni di noi sono già nel sistema anagrafico, altri ancora nel cartaceo. Per quanto durerà l'anagrafe di questo sistema? Oggi su un quotidiano nazionale si leggeva la notizia che a proposito di banda larga noi siamo piu' lenti della Namibia. Incredibile vero? C'è da sperare che nessuno se ne accorga all'estero della nostra nuova anagrafe apistica !
ls4giovanni - Lun Feb 02, 2015 9:29 pm
Oggetto:
Ma quale anagrafe apistica. Non funziona quella bovina dove la carne si mangia, figurati quella apistica che già delle api gliene frega poco o nulla a nessuno. Mettiamo il microcip ai gatti e ai cani e non lo mettiamo alle vacche o ai vitelloni da carne. Lasciamo perdere i cavalli. Mi fermo qui ! Per amore di patria. (quale poi non so !) Confused Confused
apepigna - Lun Feb 02, 2015 10:23 pm
Oggetto:
nomeutente ha scritto:
il codice apicoltore viene assegnato senza discriminazione tra professionisti, hobbisti o altro

a me è stato assegnato un po' di anni fa quando avevo una decina di alveari, alla mia prima denuncia alle USL

vero, infatti il mio è IT129UD... e non mi ricordo gli ultimi tre numeri
nomeutente ha scritto:

me lo sono ritrovato così in BDN

Si, ma a te chi lo ha caricato nel sistema?
nomeutente ha scritto:

cmq a mio parere potresti fare un'altra verifica col tuo CF chiamando il numero verde opzione 7

proverò
nomeutente ha scritto:

saluti, Vito

Wink

ciao
nomeutente - Mar Feb 03, 2015 8:02 am
Oggetto:
i miei dati risultano precaricati nel sistema informativo perché molto probabilmente li ha caricati la struttura veterinaria dove ho denunciato il mio possesso alveari la prima volta

cmq, o caricati o non caricati, è previsto che i dati vadano aggiornati

il mio codice azienda per ora è questo: 089AV008
dovrebbe diventare, se ho ben capito, questo: IT089AV008

le USL della provincia di riferimento hanno la competenza sia ad accreditare il codice univoco nazionale che dovrà essere esposto in tabella su ogni apiario, sia a rilasciare la loro delega "automatica" per far sì che l'apicoltore interessato possa operare autonomamente in banca dati
nomeutente - Mar Feb 03, 2015 8:08 am
Oggetto:
ls4giovanni ha scritto:
Ma quale anagrafe apistica. Non funziona quella bovina dove la carne si mangia, figurati quella apistica che già delle api gliene frega poco o nulla a nessuno. Mettiamo il microcip ai gatti e ai cani e non lo mettiamo alle vacche o ai vitelloni da carne. Lasciamo perdere i cavalli. Mi fermo qui ! Per amore di patria. (quale poi non so !) Confused Confused


quel che dicevi circa la Regione lombarda corrisponde al vero

c'è infatti un comunicato sul sito del Sistema Informativo Veterinario, sezione news, in cui si chiarisce che la gestione della BDN apistica lombarda è assegnata alla Regione e che LISPA è l'unico soggetto di competenza autorizzato ad operare
ls4giovanni - Mar Feb 03, 2015 12:47 pm
Oggetto:
Poi, quando funzionerà, scopriranno che i sistemi non si leggono tra loro, che .. che... che ...
Storie già viste. Ma funziona così da decenni e pare che debba continuare.
Sad
Fabrizio - Mar Feb 03, 2015 1:41 pm
Oggetto:
Qualcuno del Piemonte si è già iscritto ?


A me in Associazione è stato detto di aspettare .

Però non vorrei che poi si facesse la fine della Lombardia .......
ls4giovanni - Mar Feb 03, 2015 7:27 pm
Oggetto:
Noi non abbiamo fatto nessuna fine. Aspettiamo che la Nostra regione ci dica cosa fare. Nel mentre abbiamo fatto le nostre denunce come da regola vigente quì. La Lombardia nella gestione agricola ha sempre voluto fare la + bella del reame. A volte c'è riuscita. A volte no. Credo che stavolta rischi di fare una figuraccia. Ma su noi poveri tapini nessuna ricaduta. Sino a nuovo ordine vige quello vecchio ! Surprised
Fabrizio - Mar Feb 03, 2015 7:36 pm
Oggetto:
Fine nel senso che le deleghe non possono essere gestite direttamente dall'interessato ............. oh, lo avete scritto voi che è così .


Riformulo la domanda stralciando il riferimento alla Lombardia : qualche collega del Piemonte ha già provveduto ad iscriversi ?
patrdalm - Mar Feb 03, 2015 8:20 pm
Oggetto:
Per Fabrizio: io ho provato a fare la richiesta dell'account (visto che in Aspromiele non sanno nulla, ma il viceministro dell'agricoltura Olivero - cuneese DOC- va vantandosi su TargatoCN della nascita dell'anagrafe apistica come panacea di tutti i mali del mondo delle api). Mi hanno risposto gentilmente via mail invitandomi a compilare un modulo in Word da rispedire via mail (con dati banali come nome e cognome, C.F., codice ASL di competenza, codice dell'associazione a cui si è iscritti (assurdo, in quanto non credo ci sia nessun obbligo ad essere iscritti all'Aspromiele o altra associazione di categoria per tenere due api) (codice, quest'ultimo, che non abbiamo), e codice aziendale, che credo sia il Codice di Allevamento. Codice che il sottoscritto ha ottenuto solo perché ho fatto la SCIA per il laboratorio e i veterinari me l'hanno fornito in fase di sopralluogo perché dovevano mandare un campione del mio miele per misurare la radioattività!
Ora attendo che mi inviino l'account vero e proprio, per il momento posso entrare con C.F. e una password provvisoria, ma posso fare poco, e non so neppure se esisto come azienda.
Comunque siamo alle solite: in Piemonte abbiamo un CODICE APIARIO fornito dalla Provincia, un CODICE ALLEVAMENTO (che a livello nazionale chiamano AZIENDALE), quando col codice fiscale dovrebbero sapere vita morte e miracoli di ciascuno di noi...e poi parlano di semplificazione...
apepigna - Mer Feb 04, 2015 6:01 pm
Oggetto:
siamo numeri...


solo numeri
Kross - Mer Feb 04, 2015 9:25 pm
Oggetto:
Per Fabrizio: confermo che Aspromiele dice di aspettare, nei prossimi giorni hanno un incontro chiarificatore (si spera) con i veterinari su alcuni aspetti della faccenda.
In ogni caso, al momento (considerati i 90 giorni di tempo previsti a partire dalla pubblicazione su G.U. che è del 16/12/14) tutta questa fretta non c'è.
...considerando, per di più, probabili proroghe.
ls4giovanni - Gio Feb 05, 2015 8:18 am
Oggetto:
solo le tasse e i vicnoli per gli altri non sono soggette a proroghe. Il resto e per tutto quello che attiene ai vincoli dell'ammnistrazone ... sempre ! I regolamenti attuativi sono basati sulle proroghe. Mai visto un regolamento attuativo con delle scadenze improrogabili e soggette a penale se non rispettate. Mad Mad
Tanto che il sistema che lavora ormai da per certo cose che sono diventate certe da un pezzo. Qui, nell'anagrafe, siamo ancora ai pre --- pre ... pre. Abbiate fede !
Fabrizio - Gio Feb 05, 2015 5:02 pm
Oggetto:
Grazie mille ragazzi . Ok , aspettiamo e vediamo cosa capita . Nell'attesa si spala ( siamo già a mezzo metro )...... :-)
nomeutente - Ven Feb 06, 2015 12:45 pm
Oggetto:
bene, la mia lieta notizia è quella che mi sono arrivati account e password

cambiata la password al primo accesso sono quindi entrato nel sistema informativo delle anagrafi animali e dunque in quella apistica

anche se l'ambiente di test non funziona per ora tocca familiarizzare con l'ambiente effettivo e con le varie maschere di inserimento dati

nel mio caso è tutto da aggiornare

tocca passare all'USL per revocare la loro delega e verificare se sono già abilitati a farlo
Chaos_^ - Lun Feb 09, 2015 11:42 am
Oggetto:
News per il Piemonte ->
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!

iezzi - Sab Feb 21, 2015 9:44 pm
Oggetto:
Ciao anche io sono riuscito ad avere account e password definitiva e senza codice digitale CSN, tramite le richieste ho aggiunto gli apiari ma non riesco a fare modifiche probabilmente perché la ASL ha ancora la delega.

Qualcuno di voi ha revocato la delega!?

Grazie
b1teck - Dom Feb 22, 2015 10:26 am
Oggetto:
iezzi ha scritto:
Ciao anche io sono riuscito ad avere account e password definitiva e senza codice digitale CSN, tramite le richieste ho aggiunto gli apiari ma non riesco a fare modifiche probabilmente perché la ASL ha ancora la delega.

Qualcuno di voi ha revocato la delega!?

Grazie


Ti conviene rinunciare a fare prove e ancora tutto un casino.
Si puo solo aspettare!
iezzi - Dom Feb 22, 2015 3:18 pm
Oggetto:
Ciao @b1teck sinceramente non voglio aspettare, visto che se non mi muovo da solo e subito poi mi vengono a bussare quando sono in produzione o ancora peggio quando la produzione l'ho già fatta e con molta serenità firmano verbali.

Personalmente ho intenzione di agire al più presto e se per il 16 marzo 2015 l'applicativo non è conforme a quanto specificato dal DM del 04.012.2009 e dal DM del 08.11.2014, o chiedono loro proroga o io pago un avvocato per denunciarli.

Nella mia provincia (Chieti) il servizio veterinario dice che l'applicativo non gestisce la movimentazione del materiale vivo e che in sostituzione ogni apicoltore, per ogni movimentazione, deve compilare l'allegato C in triplice copia e consegnare una copia alla ASL di partenza e una alla ASL di destinazione.

Ti garantisco che piuttosto che pagare una segretaria per fare questo lavoro pago un avvocato Smile
nomeutente - Dom Feb 22, 2015 5:29 pm
Oggetto:
in settimana vedo di scrivere due righe per chiedere il rilascio della delega

le porto al protocollo della mia usl di riferimento, scambio due parole col veterinario se lo trovo e via.....

da quanto ho capito le informazioni di base, cioè quelle relative al codice azienda e quelle relative all'attività restano in capo alle usl

diverso se si parla delle informazioni relative agli apiari nell'ambito delle quali chi inserisce, aggiorna, elimina dovrebbe essere ovviamente l'apicoltore........ o chi per esso
bzzlzz - Dom Feb 22, 2015 7:17 pm
Oggetto:
ciao,
vorrei sapere se qualcuno è riuscito ad entrare nella BDN dalle Marche. Compilato il modulo, ricevuta password, quando inserisco CF e Password genera errore. Forse ho un problema xkè nel mio caso ci sono una azienda agricola con codice allevamento e un conduttore... bah, domani sento i vet. Mi sembra ci sia molta confusione e una responsabilità delle ASL sul funzionamento.
Confused Confused
e poi: @tutti
quando parlate di delega ... a cosa vi riferite? Io so che come si diceva nel forum i CAA hanno (o meglio: tengono gelosamente per sè) la possbilità di operare in nome e per conto delle aziende agricole, non sia mai perdano il loro misero percento sul nostro lavoro.. Ho inutilmente richiesto la mia CSN aziendale - carta Raffaello - poichè il suo utilizzo non è possibile senza le credenziali che detiene il sindacato.
Magari l'Emilia Romagna!! Surprised
nomeutente - Dom Feb 22, 2015 7:33 pm
Oggetto:
una cosa è pin e codice fiscale, una cosa account e password

il pin viene inviato subito ed è utile per entrare dall'apposita videata CF/PIN

account e password arrivano dopo e con queste si entra dalla homepage ACCOUNT/PASSWORD
nomeutente - Dom Feb 22, 2015 7:37 pm
Oggetto:
per rilascio della delega si intende rilascio dei permessi ad operare autonomamente sulla propria situazione apistica in BDN

non solo in visualizzazione
bzzlzz - Dom Feb 22, 2015 7:42 pm
Oggetto:
grazie nomeutente
tipo... quanto dopo arrivano account e password? un mese?
@nomeutente
"per rilascio della delega si intende rilascio dei permessi ad operare autonomamente sulla propria situazione apistica in BDN "
non mi è chiaro, forse xkè non sono riuscito ad entrare in BDN

i vet della mia ASL a fine gennaio non sapevano neppure che esistesse l'anagrafe apistica...
questa è la mail che ho ricevuto il 2 feb da IZS Centro Servizi Nazionale
Anagrafi degli Animali
Numero verde: 800082280

"Gentile utente,
in attesa che le ultime modifiche alla procedura online di richiesta account, trasmettano automaticamente alla BDN tutte le informazioni necessarie per l'attivazione degli account richiesti, la preghiamo di compilare il modulo allegato.
Il modulo può essere compilato direttamente in word e reinviato all'indirizzo
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!
"

2 febbraio. Poi, più nulla. Surprised Surprised Surprised
raffo - Dom Feb 22, 2015 7:55 pm
Oggetto:
Sei pregato di non scrivere messaggi consecutivi, usa il tasto modifica
nomeutente - Dom Feb 22, 2015 8:39 pm
Oggetto:
@bzzlzz

account e password arrivano dopo svariati giorni

a te sono arrivati?
iezzi - Mer Mar 18, 2015 8:07 am
Oggetto:
Qualcuno è riuscito ad operare in autonomia nell'anagrafe apistica?
apepigna - Mer Mar 18, 2015 10:40 am
Oggetto:
no
mi hanno comunicato che la mia azienda non è inserita e quindi di contattare il/i responsabile/i a livello locale... le asl?
dopo mi possono mandare account e psw..

io, mi son rotto le scatole di seguire il tutto...
quando, anche con l'ausilio del consorzio, inseriranno finalmente le aziende, mi attiverò nuovamente.
nomeutente - Mer Mar 18, 2015 7:34 pm
Oggetto:
Gianluca, se non hai un codice azienda allora avvia una richiesta attraverso la piattaforma usando CF e PIN.

Devi richiedere l'inserimento di una nuova azienda, poi di una nuova attività apistica, poi di un nuovo apiario.

Insomma, tutto come da nuovo.

La tua USL di competenza si ritroverà le richieste e dovrà generare il tuo codice azienda e validare il tuo apiario.

Dopo aver ottenuto il codice azienda puoi confermare la richiesta di account e password.

Spero di esserti stato un po' di aiuto.

Saluti, Vito
apepigna - Gio Mar 19, 2015 12:46 pm
Oggetto:
Ciao Vito,
il codice azienda mi è stato già assegnato nel lontano 2008 quando iniziai con le api
il problema è che ASL/USL, non si è mai sbattuta di inserire tale codice in banca dati.
Siccome il consorzio, al quale sono iscritto, sta seguendo le pratiche di tutti, resto in attesa degli eventi.
Grazie comunque per l'interessamento.
ciao
nomeutente - Gio Mar 19, 2015 7:08 pm
Oggetto:
a me è capitato di dover chiudere la pratica insieme all'addetto dell'USL anch'egli alle prime armi

comunque infine tutto ok, questo dell'anagrafe apistica informatizzata ritengo sia stato un passo in avanti piuttosto importante
Obombo - Gio Mar 19, 2015 9:06 pm
Oggetto:
apepigna ha scritto:
il problema è che ASL/USL, non si è mai sbattuta di inserire tale codice in banca dati.
Non per prendere le difese dei veterinari... ma non è cosi semplice. I dati vengono inseriti massivamente, non uno ad uno, e se il formato è sbagliato vengono rifiutatati e rispediti al mittente che li deve sistemare e rimandare all'IZSAM. Per esempio, per quanto riguarda il Molise, al primo tentativo sono entrati... quattro.
Sarà una cosa lunga.
apepigna - Ven Mar 20, 2015 8:41 am
Oggetto:
speriamo di no
nomeutente - Ven Mar 20, 2015 6:04 pm
Oggetto:
di certo gli inserimenti passati, fatti o non fatti nella banca dati on line, vanno aggiornati specie perchè incompleti

basti considerare, ad esempio, il fatto che gli apiari necessitano di essere localizzati con coordinate geografiche, poi ci sarebbe la suddivisione tra alveari e sciami, etc..
ls4giovanni - Ven Mar 20, 2015 7:07 pm
Oggetto:
tanto per non smentire la filosofia di base dell'ufficio complicazioni affari semplici che non chiude mai. Smile
Per questo costa così tanto.
zifio81 - Sab Mar 21, 2015 12:55 am
Oggetto:
scusate... ma mi sfugge qualcosa.... spero mi potrete rispondere ... l'aggiornamento dei dati sul nuovo database digitale nazionale sostiturà le comunicazioni periodiche all'ufficio del veterinario, comune e regione? Confused Confused
ls4giovanni - Sab Mar 21, 2015 7:01 pm
Oggetto:
per ora assolutamente no. Da noi, Lombardia, in ogni caso si devono fare le comunicazioni come sempre. Poi, a tempo debito, ci diranno come relazionarci con l'anagrafe. Indicazioni da ASL e non solo verbali.
Smile Smile
Obombo - Sab Mar 21, 2015 10:22 pm
Oggetto:
zifio81 ha scritto:
... l'aggiornamento dei dati sul nuovo database digitale nazionale sostiturà le comunicazioni periodiche all'ufficio del veterinario, comune e regione?
Assolutamente sì... tranne che in Lombardia Smile dove hanno deciso di non adeguarsi. Per il momento, ma prima o poi dovranno farlo.
Bisogna anche dire che avevano già un'anagrafe regionale che funzionava egregiamente.
ls4giovanni - Dom Mar 22, 2015 12:45 pm
Oggetto:
infatti io proprio in Lombardia sono Smile
zifio81 - Lun Mar 23, 2015 11:58 am
Oggetto:
la prospettiva è questa dunque.... una notizia positiva!! Very Happy Very Happy ogni tanto normano qualcosa che semplifica la burocrazia.... nel breve comunque chiederò al veterinaro...
grazie per le risposte
nomeutente - Lun Mar 23, 2015 1:59 pm
Oggetto:
infatti!

con la nuova anagrafe apistica è previsto l'accesso diretto dell'apicoltore, il quale può autonomamente aggiornare i dati relativi al proprio parco api, apiari, composizione, ubicazione, spostamenti

c'è però sempre la possibilità di delegare al compito di aggiornamento le usl, le associazioni o altro soggetto terzo ai quali bisogna volta per volta fornire tutti i dati sottoscrivendo moduli e quant'altro

saluti
delligio - Lun Mar 23, 2015 8:48 pm
Oggetto:
ragazzi qualcuno mi spiega come funziona in lombardia? io provo a registrarmi ma mi dice che a maneggiare i dati ci pensa il LISPA
TroppoBarba - Lun Mar 23, 2015 11:21 pm
Oggetto:
delligio ha scritto:
ragazzi qualcuno mi spiega come funziona in lombardia? io provo a registrarmi ma mi dice che a maneggiare i dati ci pensa il LISPA


Per adesso in lombardia e` tutto come prima. Devi andare all'asl o ad una associazione.
delligio - Mar Mar 24, 2015 1:14 pm
Oggetto:
va bene grazie ho chiesto in associazione poco fa
apepigna - Lun Apr 13, 2015 3:23 pm
Oggetto:
apepigna il 18 marzo 2015 ha scritto:
no
mi hanno comunicato che la mia azienda non è inserita e quindi di contattare il/i responsabile/i a livello locale... le asl?
dopo mi possono mandare account e psw..

io, mi son rotto le scatole di seguire il tutto...
quando, anche con l'ausilio del consorzio, inseriranno finalmente le aziende, mi attiverò nuovamente.


bene,
dopo neanche un mese,
la settimana scorsa hanno inserito il cod. azienda
e oggi mi è arrivata l'account definitivo ...
great
antarion - Gio Apr 23, 2015 6:20 pm
Oggetto:
Ma scusate, quindi anche come hobbysta che non vende miele sono obbligato ad iscrivermi all'anagrafe?! c'è un limite di arnie sotto al quale uno è esentato.
apepigna - Ven Apr 24, 2015 12:39 am
Oggetto:
io direi proprio di si, che sei obbligato a iscriverti
segnalando che fai apicoltura per autoconsumo

Lo so è una rottura ma almeno si otterrà una stima un po' più attendibile del patrimonio apistico italiano.
ciao
antarion - Ven Apr 24, 2015 1:03 am
Oggetto:
e se non ci si iscrive? si incorre in qualche sanzione o altro?? Smile
apepigna - Ven Apr 24, 2015 8:52 am
Oggetto:
sulle sanzioni sono poco aggiornato
a livello regionale, da me in fvg, ti sanzionano anche se non metti il cartello identificativo dell'apiario...
provo a rileggere la normativa

ciao
Obombo - Dom Apr 26, 2015 4:45 pm
Oggetto:
Le sanzioni sono quelle previste dalla legge 313.
antarion - Dom Apr 26, 2015 10:46 pm
Oggetto:
ok, ma quindi in sostanza, voi che vi siete iscritti e siete in regola quanto avete speso??? ovviamente per gestire da privato tutto on line, senza associazioni o altro??
Obombo - Lun Apr 27, 2015 2:33 pm
Oggetto:
Una quarantina di euro per la CNS ed il lettore, che si possono avere anche gratuitamente inviando una richiesta all'IZSAM ma i tempi di attesa superano i due mesi.
apepigna - Lun Apr 27, 2015 3:02 pm
Oggetto:
io nulla
solo quota sociale consorzio
che svolge il 99% delle pratiche burocratiche
(per me è la denuncia alveari)
antarion - Lun Apr 27, 2015 3:15 pm
Oggetto: info
Diciamo che per me è veramente solo un hobby con produzione annuale non superiore ai 10kg... quindi oltre i costi che sostengo normalmente per i trattamenti, sciroppo, telaini etc..non vorrei ritrovarmi a pagare delle quote fisse annuali..... Ma comunque il CNS ve lo rilasciano anche se non avete la partita iva?
apepigna - Lun Apr 27, 2015 4:17 pm
Oggetto:
si,
cmq valuta tu...
la detenzione di api, mi sembra di aver capito, equivale ad essere allevatori
con la conseguenza dell'obbligatorietà della denuncia degli alveari...
La P.I. serve solo se vendi il miele, se è per te o al limite lo cedi a un tuo familiare, non serve P.I.
(correggetemi se sbaglio)
patrdalm - Lun Apr 27, 2015 5:10 pm
Oggetto:
Per quanto ne so, puoi detenere alveari anche senza P.IVA, che serve solo se uno vuole vendere il miele che produce.
La Carta Nazionale dei Servizi in teoria dovrebbe già essere a casa di tutti i cittadini italiani, in quanto il progetto originario era di trasformare la Tessera Sanitaria in CNS per permettere a chiunque di operare telematicamente sempre e ovunque con la Pubblica Amministrazione...ma si sa, siamo in ITALIA!! Pertanto chiunque disponga di un Codice Fiscale può richiedere la CNS...purtroppo ogni regione ha i propri canali di distribuzione: ad esempio in Piemonte si deve passare tramite Camera di Commercio (pagando la fornitura della Smart Card...ma si può anche richiedere direttamente a chi gestisce il sistema telematico che manco a dirlo è un privato (Aruba).
Gentilucci - Mar Apr 28, 2015 12:10 pm
Oggetto: Anagrafe apistica Viterbo
Buongiorno,
anche io faccio tutto per hobby e tempo fa mi sono messo di punta per sistemare tutto.
Ho chiamato il CSN IZS e mi hanno detto che avevo bisogno della CNS ovviamente a pagamento, potevo richiederla anche alla CCIAA sempre a pagamento e serve per poter operare direttamente e autonomamente sui portali del CSN.
Poi sono andato alla ASL Servizio Veterinario (previo appuntamento) e in modo gentile e assolutamente gratuito, mi hanno fatto fare la denuncia e mi hanno assegnato il codice allevamento.
L'unico onere che ho è di aggiornare i dati entro la fine di dicembre di ogni anno, e se ho sopra a 4 alveari devo tenere il registro di carico e scarico e dei trattamenti effettuati (registri forniti da loro).
Quindi costi: solo la perdita della mezza giornata per andare alla ASL e la nafta x la macchina.
antarion - Gio Mag 07, 2015 10:50 am
Oggetto:
MA se procedo con la procedura on line, prendendo il CNS alla camera di commercio, devo poi comunque andare alla ASL a fare la denuncia, oppure procedendo on line la denuncia alla Asl avviene automaticamente on line?
nomeutente - Gio Mag 07, 2015 11:05 am
Oggetto:
@antarion

una volta che hai le credenziali di accesso in BDN, entri ed inserisci le tue richieste

se è la prima volta devi inserire una richiesta a cascata: prima l'azienda, poi l'attività di apicoltura, poi l'apiario

l'usl di competenza che accede al sistema con i suoi permessi di competenza, provvederà a fare le sue verifiche, ad assegnarti il "codice apicoltore" e dunque a validare le tue richieste

tutto on line, denuncia alveari compresa
antarion - Gio Mag 07, 2015 1:02 pm
Oggetto: grazie mille
Perfetto, quindi ottenuto CNS e fatto l'iscrizione, sarà poi la ASl che andrà a vedere i dati e rilasciarmi il codice, senza che io mi rechi alla ASl stessa.
Nel caso mio non è proprio azienda, direi più unico apiario con 3-4 famiglie al massimo per autoconsumo.
nomeutente - Gio Mag 07, 2015 1:48 pm
Oggetto:
si, infatti

si parla solitamente di codice azienda anche nei casi di "aziende di apicoltura" in autoconsumo

eventualmente, potresti fare uno squillo all'ufficio veterinari o passare per conoscenza

Wink

ciao
mario_66 - Lun Mag 25, 2015 11:20 pm
Oggetto:
Buonasera,
scusate ma CNS serve proprio? Mi sembra di aver capito che è possibile accedere anche solo con le credenziali che vanno richieste come nuovo utente

Grazie
nomeutente - Mar Mag 26, 2015 8:15 am
Oggetto:
per come hanno strutturato il sistema dell'anagrafe la CNS è necessaria

bisogna quindi recuperarne una insieme al lettore e renderla funzionale sul proprio computer

con la stessa è possibile accedere anche ad altre piattaforme web di rilevo pubblico come il sito dell'inps e quello dell'agenzia delle entrate

in BDN la carta nazionale servizi è utile non tanto per accedere, ma per rendere effettive le proprie richieste: es. ritiro delega, inserimento nuovo apiario, variazione dati anagrafici....

una complicazione che, a mio parere, potevano risparmiarsi

non sono sicuro però se tutte le richieste, da me sopra indicate, necessitano della CNS

meglio chiedere al numero verde
danyfly - Ven Ott 09, 2015 9:31 pm
Oggetto:
Chi di voi riesce a inserire i dati senza la cns? Ho l'account definitivo, riesco ad accedere ma non riesco modificare nessun dato.
ciuffo - Dom Ott 11, 2015 10:47 pm
Oggetto:
Non infamatemi, casco dal però. ..
A cosa dovrebbe servire questa cns?
Io sono andato sul sito deputato e a tappr ho ricevuto i vari codici di accesso, ho quindi registrato la mia azienda e denunciato apiario e alveari.
Cos altro dovrebbe servire?
danyfly - Lun Ott 12, 2015 7:23 am
Oggetto:
Non so di preciso a cosa serve la cns. È una Smart card. Il mio problema è che quando sto per inserire i dati mi dice che il mio codice fiscale non corrisponde a quello della Smart card... Peccato che io non ho collegato nessuna card. È già capitato a qualcuno?
ciuffo - Lun Ott 12, 2015 10:06 am
Oggetto:
Io sono andato sul sito vetinfo e poi su apicoltura e ho chiesto l' apertura di un account.
Successivamente sono stato guidato con delle mail e ho avuto codice aziendale e modalità di accesso alla banca dati per registrare l' apiario e gli alveari.
A questo punto , mi domando a cosa dovrebbe servire questa benedetta card.
Andrea
danyfly - Lun Ott 12, 2015 12:37 pm
Oggetto:
È quello che mi chiedo anch'io...
Obombo - Lun Ott 12, 2015 8:24 pm
Oggetto:
La CNS serve per poter operare nella BDA. Senza, si possono inserire le richieste che devono essere validate dal servizio veterinario che in un primo momento aveva le deleghe per default ma che poi sono state revocate. Verificate quindi chi ha la delega e verificate anche lo stato delle richieste che potrebbero essere ancora in attesa di essere validate anche a distanza di mesi. Chi ha dato la delega alla ASL deve andare lì di persona e firmare per ogni cambiamento (anche non cambiamento per quanto riguarda la dichiarazione di fine anno), mentre chi ha delegato la propria associazione si deve comportare secondo gli accordi presi (comunicazioni via mail, fax, etc.). Chi invece usa la CNS non deve andare da nessuna parte ma opera da casa.
ciuffo - Lun Ott 12, 2015 9:27 pm
Oggetto:
Io non ho delegato nessuno e mi hanno validato le richieste. A questo punto allora richiederò la card per gli aggiornamenti.
Grazie
Obombo - Lun Ott 12, 2015 11:09 pm
Oggetto:
In effetti, c'è qualcosa di strano: ho controllato poco fa con più attenzione e ho constatato che le deleghe sono scomparse indeciso
D'altra parte, proprio oggi ho chiamato un veterinario per sollecitare il rilascio di un codice aziendale per una richiesta inserita a maggio, per sentirmi dire che l'apicoltore in questione si sarebbe dovuto recare alla ASL per firmare, dichiarare, essere controllato e chi sa cos'altro. Ho dovuto spiegare per l'ennesima volta che l'apicoltore in questione non doveva fare niente di tutto ciò, visto che aveva delegato l'associazione per operare in BDA per conto suo. Regna ancora la confusione ed il sistema informatico è in continuo mutamento. Prima o poi devo chiamare Teramo per chiedere chiarimenti, anche perché al momento non è possibile autenticarsi con la CNS per motivi di sicurezza. frusta
boca - Mar Ott 13, 2015 9:23 am
Oggetto:
Quando ho chiesto il codice apiario mi hanno detto di andare prima in comune per la SCIA – Segnalazione Certificata di Inizio Attività.
Dipende quale burocrata trovi.
danyfly - Mer Ott 14, 2015 9:35 am
Oggetto:
Oggi ho chiamato il numero verde per chiedere chiarimenti e la signorina mi dice che è assolutamente necessaria la cns per operare nell'anagrafe apistica. Non so più cosa fare. Qualcuno qui dice di aver inserito i dati senza niente, il tecnico aspromiele mi dice che la cns non serve e quelli dell'anagrafe mi dicono che è necessaria. un giorno riuscirò a capirci qualcosa??
ciuffo - Mer Ott 14, 2015 1:33 pm
Oggetto:
Il tecnico mi ha detto che ti registri senza cns, ma dopo è necessaria per operare.
La si deve richiedere a Teramo gratuitamente.
Memphe - Mer Ott 14, 2015 7:38 pm
Oggetto:
Non saremo in Italia se la rendessero facile....
Obombo - Mer Ott 14, 2015 10:09 pm
Oggetto:
Danyfly, la CNS altro non è che una firma digitale che, in questo caso, va a sostituire la firma che bisognava apporre davanti al veterinario della ASL sul pezzo di carta (richiesta di nuovo codice, variazione del numero degli alveari o altro). Tralasciando i casi un cui le richieste fatte online senza l'autenticazione sono state approvate, perché certi veterinari hanno le idee ancora più confuse degli apicoltori, ci sono due modi per registrarsi e aggiornare i propri dati nella BDA: di persona, con l'ausilio della CNS, oppure delegando l'incombenza a terzi, che possono essere l'amico con la CNS (può avere una sola delega), l'associazione o il servizio veterinario.
danyfly - Gio Ott 15, 2015 10:40 am
Oggetto:
ok grazie... mi fa strano che il tecnico aspromiele continua a insistere che non ci vuole la cns per aggiornare i dati.
danyfly - Gio Ott 15, 2015 3:00 pm
Oggetto:
Ho appena scoperto che le nuove tessere sanitarie (quelle che hanno il chip come le sim) funzionano anche come CNS. Se qualcuno è interessato può cercare su google "tessera sanitaria cns"
Obombo - Gio Ott 15, 2015 7:33 pm
Oggetto:
Sì, ma solo in alcune regioni. Nel Lazio, per esempio, no.
ciuffo - Gio Ott 15, 2015 8:39 pm
Oggetto:
Beh, io sono in provincia di Torino e ip tecnico aspromiele dice di sì. ..
Quindi con la tessera sanitaria mi serve solo più un portatile che la legga o un adattatore per usb...
Ce la farò.
Fabrizio - Gio Nov 05, 2015 8:45 am
Oggetto:
domanda : la delega può essere data anche a persona fisica e non ad una associazione ? Ho un parente che farebbe fare tutto a me più che volentieri .....
delligio - Sab Nov 14, 2015 12:53 pm
Oggetto:
io ho la residenza in lombardia e devo spostare delle casse dall'abruzzo, ma devo inserire una nuova postazione e forse non utilizzerò più la vecchia.. qualcuno sa cosa bisogna fare? cioè l'iscrizione alla bda la fa l'asl o l'associazione apistica, perchè gli apicoltori non sono accreditati, ma come devo fare per la denuncia della nuova postazione?
il moltiplicatore - Sab Gen 23, 2016 9:32 am
Oggetto:
Ci è arrivata la carta dei servizi, c' è sritto di telefonare per chiedere pin e puk, ma altre volte abbiamo visto che riguardo l' anagrafe apistica era meglio informarsi prima presso apicoltori che avevanogià fatto e poi rivolgersi ai vari incaricati.
Qualcuno che ha già fatto l' attivazione ha voglia di spiegare come si fa?
Qualcuno che ha già usato la carta dei servizi ha voglia di scrrivere come si fa?
Obombo - Sab Gen 23, 2016 12:04 pm
Oggetto:
Nell'area download della BDA ci sono le spiegazioni passo passo per configurare Firefox con la CNS.
nefer - Sab Feb 06, 2016 4:01 pm
Oggetto:
il moltiplicatore ha scritto:
Ci è arrivata la carta dei servizi, c' è sritto di telefonare per chiedere pin e puk, ma altre volte abbiamo visto che riguardo l' anagrafe apistica era meglio informarsi prima presso apicoltori che avevanogià fatto e poi rivolgersi ai vari incaricati.
Qualcuno che ha già fatto l' attivazione ha voglia di spiegare come si fa?
Qualcuno che ha già usato la carta dei servizi ha voglia di scrrivere come si fa?


Devi chiamare al numero verde 800 08 22 80 ai Teramo, dopo aver ricevuto la 2^ parte del pin e del puk mediante l'asl di competenza, quindi configuri firefox secondo le indicazioni che trovi sul sito dell'anagrafe apiaria. Trovi le indicazioni su questo link
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!


1° Installazione del Certificato Cns e della Camera di Commercio con Firefox;
2° Applicativo gestione Carta Nazionale Servizi - Bit4 (S.O. Xp, Vista, Seven, Cool;
3° Pacchetto Autoinstallante Per Tessera Sanitaria Con Dispositivo Di Firma;
una volta finite le operazioni preliminari entri nel sito con la cns e vai su anagrafica, deleghe, nuovo e ritiri la delega ( di default è assegnata alla ASL), dopodiché vai su anagrafica, censimento e fai il censimento tutto questo è stato prorogato sino al 31 marzo 2016.
Ciao e in bocca al lupo
Obombo - Sab Feb 06, 2016 8:36 pm
Oggetto:
Le deleghe per default sono state tolte alle ASL già dall'anno scorso. Nel caso la delega fosse stata assegnata al servizio veterinario (o altri) bisogna chiedere la revoca in quanto non la si può ritirare on line.
kotsb - Mer Mar 02, 2016 4:57 pm
Oggetto: Guida Anagrafe Apistica
Ciao a tutti , se vi può interessare ho iniziato a scrivere una piccola guida all'uso dell'Anagrafe Apistica , sfruttando anche l'esperienza personale appena maturata .

La potete trovare qui :
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!


Spero possa servire .

Saluti .
Giovy9 - Mer Mar 23, 2016 5:12 pm
Oggetto:
Grazie Kotsb proprio una bella guida hai messo, complimenti!!
sono andato ieri ad abilitare gratuitamente la carta sanitaria emilia romagna e mi hanno consegnato i pin per l'entrata on line.....sempre ieri ho ordinato il lettore usb di carte per il csn e mi dovrebbe arrivare settimana prossima....non ho preso la tua stessa marca ma un digicom 8e4479 speriamo sia idoneo ma ho letto sulle recensioni che in lombardia funziona alla grande....stiamo a vedere.
P.S. vi faccio una domanda al volo senza aver voglia di sfogliare le tante pagine del forum:
senza aprire partita iva e smielando in casa quante casse si possono detenere?
Grazie e
kotsb - Gio Mar 24, 2016 3:31 pm
Oggetto:
Grazie !

Sono contento che a qualcuno sia servito .... lo scopo era proprio quello .

Per il lettore io ho suggerito quello solo perché è quello che uso , ma sicuramente molti altri modelli non daranno problemi .

Da qualche parte avevo anche la lista completa di lettori compatibili , se la trovo la integro con l'articolo .

Saluti .

Lorenzo
Giovy9 - Lun Mar 28, 2016 4:21 pm
Oggetto:
ok Lorenzo.....dopo varie ore di tentativi sono riuscito ad istallare i driver del lettore e del ts-cns e finalmente riesco a fare l'accesso alla banca dati con APRI CON CNS.....sono riuscito ad entrare nella mia scheda personale ma non riesco a cambiare le coordinate del mio apiario che in origine era stato inserito stanziale....come fare per riuscire a modificare i dati inseriti? Mi sembrava di ricordare di aver detto al veterinario quando ho fatto l'iscrizione alla asl che mi lasciasse operara da pc da casa, però non riesco a muovere l'ubicazione del mio apiario.....chi mi sa dar una mano?
Grazie

Saluti

Giovanni
Giovy9 - Gio Mar 31, 2016 4:34 pm
Oggetto:
Ci sono riuscito....sono entrato con TS-CNS (tessera sanitaria) e con l'aiuto del numero verde di Teramo una signorina gentile mi ha guidato nella richiesta di un nuovo apiario in nuova ubicazione e chiusura del vecchio...ora le richieste sono state spedite all'usl del mio comune il quale mi deve dare la conferma dell'avvenuto passaggio....adesso che si è fatto esperienza in merito diventa tutto più facile e diretto....devo dire un bel sistema!!!!
Grazie Lorenzo
vidiciocc - Gio Mar 31, 2016 8:24 pm
Oggetto:
Salve ragazzi una domanda,per fare nomadismo bisogna fare:
1) apertura nuovo apiario
2) aspettare la validazione dell'ASL e poi fare documento di movimentazione
3) poi fare l'aggiornamento degli alveari tolti dall'apiario di origine...
giusto o sbaglio qualcosa...
ciaooo
denisj - Mer Mar 29, 2017 10:13 am
Oggetto:
Scusate se riapro questo thread,
ma visto che si tratta della registrazione anagrafe apistica, non ha senso aprire un thread nuovo.

Sto cercando di fare la registrazione, ma mi da un errore del tipo se sei BDR non puoi registrarti BDA.

Io vorrei registrarmi per poter tenere 2 arnie nel mio giardino
e faccio parte della regione Lombardia.

Qualcuno mi dice come dovrei registrarmi per favore ?

Grazie
Denis
christibeta - Dom Apr 30, 2017 2:02 pm
Oggetto:
ciao,
mi sono registrato in BDA ma quando provo a stampare il cartello con il codice aziendale ricevo l'errore Impossibile procedere alla stampa, qualcuno di voi ha avuto lo stesso problema?
Controllando il codice JS presente in pagina mi sembra di capire che la stampa non è permessa a chi ha il profilo PROP...

Per il momento mi sono arrangiato con un esempio trovato su internet ho stampato il tutto e inserito in una busta di plastica e portato in apiario, qualcuno di voi per caso ha adottato qualche altra strada? ce nessuno che la fatto stampare su un cartello metallico?quanto gli è costato?
Grazie
fiore - Lun Mag 01, 2017 2:54 pm
Oggetto:
ciao

Io ho avuto lo stesso problema con la stampa del cartello, credo perché utilizzavo Linux, sono passato a Windows e internet Explorer e il problema si è risolto.
christibeta - Lun Mag 08, 2017 8:04 pm
Oggetto:
Sono riuscito ad aggirare il problema facendo questo giro:
-menu anagrafica ->attivita apicoltura
-ricerca per codice azienda
-selezionare la prima colonna ✥
-si aprirà un popup con il pulsante stampa cartello

Faccio un ulteriore domanda, è possibile ricercare se ci sono ulteriori apiari nella mia zona?
Se io inserisco il codice comune e la provincia, i primi 5 caratteri del codice aziendale mi si popola un menu a tendina con 50 voci, mi sembra alquanto improbabile che nel mio comune ci siano cosi tanti apicoltori.

Grazie
meloinfiore - Mar Mag 09, 2017 6:33 pm
Oggetto:
Il codice azienda apistico rientra nell'ambito dei codici azienda di attività zootecnica, quindi anche ogni allevamento di bovini, sia da ingrasso che da latte, pecore, maiali, ecc. ha un codice azienda simile al nostro. Le prime tre cifre individuano il comune, la sigla la provincia ed i secondi tre numeri le aziende zootecniche del comune progressivamente alla richiesta fatta all'Asl, indipendentemente dal tipo di animale allevato.
christibeta - Mer Mag 10, 2017 8:52 am
Oggetto:
Grazie, allora ci puo stare in quanto abbiamo parecchi allevamenti
cccp-annarella - Lun Mag 15, 2017 1:21 pm
Oggetto:
salve, avrei bisogno di capire come e quando registrare le mie cassette. Ho iniziato da poco e ho 2 sole cassette. Ho visto molti post e ho paura di perdere il filo e non capirci nulla, avrei bisogno di una risposta sintetica e chiara Very Happy

grazie!
meloinfiore - Lun Mag 15, 2017 5:02 pm
Oggetto:
Prima di tutto devi andare dal tuo veterinario zonale (Asl) e fare la denuncia di possesso alveari. Ti verrà assegnato un codice azienda. Con quello devi attivare la tua posizione all'anagrafe, prenderti la delega e poi inserire i dati del tuo apiario.
Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Powered by phpBB2 Plus based on phpBB