Indice del forum

apicoltura
Indice del forum

discussioni di apicoltura

PortalPortale  blogBlog  AlbumAlbum  Gruppi utentiGruppi utenti  Lista degli utentiLista degli utenti  GBGuestbook  Pannello UtentePannello Utente  RegistratiRegistrati 
 FlashChatFlashChat  FAQFAQ  CercaCerca  Messaggi PrivatiMessaggi Privati  StatisticheStatistiche  LinksLinks  LoginLogin 
 CalendarioCalendario  DownloadsDownloads  Commenti karmaCommenti karma  TopListTopList  Topics recentiTopics recenti  Vota ForumVota Forum


Paraffinatore
Utenti che stanno guardando questo topic:0 Registrati,0 Nascosti e 0 Ospiti
Utenti registrati: Nessuno


 
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> Attrezzature apistiche -> Auto-costruzioni
PrecedenteInvia Email a un amico.Utenti che hanno visualizzato questo argomentoSalva questo topic come file txtVersione stampabileMessaggi PrivatiSuccessivo
Autore Messaggio
jlropes






Sesso: Sesso:Maschio
Età: 40
Registrato: 26/03/12 10:04
Messaggi: 36
jlropes is offline 

Località: Abano Terme (PD)
Interessi: apicoltura, fotografia, tiro con l'arco
Impiego: Impiegato



italy
MessaggioInviato: Mer Set 12, 2012 3:03 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Allora, cerco di darvi tutte le dritte:
ma prima cosa, probabilmente la più importante: NON L'HO COSTRUITO PERSONALMENTE E NON CONSIGLIO A NESSUNO DI FARLO A MENO CHE NON ABBIA DIMESTICHEZZA COL MESTIERE!! Se non siete degli artigiani specializzati, per la vostra incolumità e delle persone che vi stanno vicino non improvvisatevi. Personalmente alla fine ho scelto di rivolgermi ad un professionista: a lavoro finito avrete una vasca che dovrà contenere oltre 1quntale di paraffina liquida a 160°C ed è fondamentale che la struttura non ceda!! La vasca è fatta in acciaio piegato e chiusa con saldature di sicurezza TIG! E' fondamentale disporre delle giuste attrezzature. Poi, ovviamente ognuno è libero di fare come crede.

Per allontanare tutti dubbi: come si può vedere dalla foto, a 160°C la paraffina ha la stessa consistenza dell'acqua di fonte e non è densa! Dopo 10min di trattamento, quando l'arnia esce dall'immersione "sgocciola": basta aspettare e la paraffina in eccesso ricade nella vasca stessa. Quindi, come dicevo in un post precedente, vi rendete conto che è stata trattata pressochè solo al tatto! Visivamente non si vede quasi nulla. Solo in alcuni punti ci possono essere delle goccioline coagulate che magari non sono cadute subito in vasca e che raffreddandosi diventano bianche. Purtroppo non ho foto, le ho tolte con la lama che uso in apiario in un attimo. In generale nessun grumo.
Sirio, la rete può effettivamente essere un problema se è molto fine. Alcuni fori si possono tappare: personalmente dopo la sterilizzata ci do una passata di idropulitore: della serie, fatto 90... arriviamo a 100 :p; . Visto che le ho li le pulisco per ben bene: la propoli scaldata polverizza. Mentre se passi la lancia sulla rete la paraffina salta via e hai risolto anche questo!

Dal punto di vista costruttivo:
la macchina è costituita da una vasca di acciaio inox coibentata. La carpenteria esterna è smontabile e permette di ispezionare/manutentare l'interno. La fiamma batte direttamente sul fondo della vasca e per questo motivo è stato usata una lamiera sufficientemente spessa per evitare deformazioni termiche e sostenere il peso.
Io e un amico abbiamo fatto un disegno e ci siamo rivolti ad un artigiano specializzato nella lavorazione dell'acciaio. Lui ha afferrato al volo il concetto è in circa 3 settimane l'ha realizzata: ci ha dato un sacco di suggerimenti preziosi. Ad ogni dubbio ci incontravamo... Noi gli spiegavamo esattamente cosa volevamo fare, lui ci descriveva come avrebbe voluto farla.

Il bruciatore è a gasolio: acquistato (quasi gratis) usato su ebay. Revisionato alla buona e sostituito l'ugello per evitare di arrivare al flashing point della paraffina. Arrivi in temperatura in circa 2/3 ore. Io preferisco 3 ore per non surriscaldare la struttura. Ma è semplice: lo accendi, chiudi il coperchio, TI ASSICURI CHE TUTTI SAPPIANO E NON CI SIANO BAMBINI IN GIRO, ritorni dopo un po'... e parti.

Per caricare le arnie usiamo un verricello elettrico di recupero (vecchi lavori di edilizia) installato su un tubo solidale con la vasca stessa (si intravede sulla foto). La cosa bella è che rispetto ad altre soluzioni, con questa puoi veramente mettere la vasca dove vuoi e sei subito operativo e in sicurezza.

La paraffina si acquista. Chiese salve Angioletto !! E' una miscela di due tipi: la temperatura a cui rammollisce è superiore a quella ambientale e bolle a temperatura superiore a quella necessaria per "stendere" le spore della peste. C'è un'azienda di Torino che ne vende anche quantitativi "domestici". Li ho chiamati, mi hanno dato il riferimento dell'agente di zona, ho fatto l'ordine e me ne hanno mandato un bancaletto a casa... semplicissimo!

I costi:
eccoci al nodo cruciale, giusto?! Anticipo subito che non è economicissimo, ma secondo me, se si ha un po' di apicoltura alle spalle e si vuole averne ancora diffronte... alla lunga paga. barella

Paraffina: circa 350€
Vasca: circa 1.000€ tutto compreso
Bruciatore: mi pare 20€ con la modifica dell'ugello
Termocoppia: 20€
Termometro: 0€, ce l'avevo, ma si può comprare anche su ebay
Verricello: 0€, ce l'avevo, ma si può comprare a poco dove vendono matriale per l'edilizia.

Totale: meno di 1.400€

Costo d'esercizio: meno di 5 litri di gasolio per andare in temperatura e per trattare 12 arnie (ne fai mediamente 4/h: 10min/arnia di trattamento e 5min/arnia per la movimentazione). In realtà quando arriva in temperatura la termocoppia stacca il bruciatore. Per cui in genere conviene raggruppare tutte le arnie che si può (personali, di amici che magari ti danno 10€ per lo sbattimento) e andare avanti ad oltranza.

Spero di avervi dato spunti interessanti. Per qualunque altra domanda scrivete pure.
Ciao! Gianluca

PS: ho scritto un poema, spero siate arrivati alla fine!!
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
sirio






Sesso: Sesso:Maschio
Età: 45
Registrato: 28/04/11 13:53
Messaggi: 3488
sirio is offline 

Località: alfianello BS
Interessi: oltre alle api la norcineria, la subaquea il buon cibo il buon bere e molto altro
Impiego: Apicoltore a tempo pieno



italy
MessaggioInviato: Mer Set 12, 2012 4:19 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

malol malol malol si si arrivati alla fine con ancora più interesse, certo che non è a buon mercato, però per la costruzione risparmierei la manodopera, sei gentile a preoccuparti fiori per te ma dopo 20 anni di carpenteria meccanica, se non riesco a fare una saldatura a tig è meglio che vada subito in pensione, anche se dalle ultime sono passati solo 2 mesi, comunque guardando dalle foto direi che la lamiera del rivestimento abbia uno spessore di 2 max 3mm e che la vasca abbia il fondo di 5mm di spessore e le pareti sempre di 3, per questo sono necessarie le ruote per la movimentazione, poi molto ingegnoso il verricello che giustamente si vede in una delle foto, purtroppo non eccello nella meccanica motorizzata, quindi dovrò chiedere aiuto sia per quanto riguarda il bruciatore che la termocoppia, visto che ho poco da fare ora in ufficio metterò giu un paio di schizzi e poi vedremo come la si può realizzare, anche se no credo sarà molto presto Mr. Green
_________________
Cristiano Lancini

P.S. per qualsiasi commento del mio diario 2013
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email
jlropes






Sesso: Sesso:Maschio
Età: 40
Registrato: 26/03/12 10:04
Messaggi: 36
jlropes is offline 

Località: Abano Terme (PD)
Interessi: apicoltura, fotografia, tiro con l'arco
Impiego: Impiegato



italy
MessaggioInviato: Mer Set 12, 2012 5:37 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Citazione:

dopo 20 anni di carpenteria meccanica, se non riesco a fare una saldatura a tig è meglio che vada subito in pensione


Azz! scusa ma alcuni amici apicultori ipotizzavano di ingegnarsi per conto proprio non avendolo mai fatto solo perchè hanno un po' di manualità! Certo che se tu sei in grado, ben venga! Tutto risparmio sulla manodopera per cui avresti solo da comprare il materiale! Mr. Green
Mi preoccupo perchè a volte la gente non si rende conto della pericolosità di una cosa del genere... ma è come un superpentolone. Se il lavoro non è fatto bene... Crying or Very sad

Comunque in realtà alla fine l'artigiano a me ha fatto meno di 1000€: in pratica è stato un lavoro in squadra per cui ha riconosciuto il contributo. Per altri invece il prezzo è più alto.

Citazione:

purtroppo non eccello nella meccanica motorizzata, quindi dovrò chiedere aiuto


Questa è semplice! Basta andare ad un qualsiasi brico. Li vendono già belli che pronti: la portata indifferente, tanto un arnia non pesa nulla! Potresti usare anche una carrucola manuale, eh. Io l'avevo già a casa per cui l'ho riciclato.

Citazione:

dovrò chiedere aiuto sia per quanto riguarda il bruciatore che la termocoppia


Se hai un amico idraulico non è complesso. Io mi sono fatto aiutare. Ho comprato il materiale da solo per risparmiare e l'ho messo in funzione con un paio di dritte.

Se ti servono dettagli posso mandarteli in privato magari. Tanto non ci sono brevetti...
In ogni caso l'idea di essere libero di trattare il tuo materiale quando vuoi... non ha prezzo, per tutto i resto c'è Mastercard!! Mr. Green
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
sirio






Sesso: Sesso:Maschio
Età: 45
Registrato: 28/04/11 13:53
Messaggi: 3488
sirio is offline 

Località: alfianello BS
Interessi: oltre alle api la norcineria, la subaquea il buon cibo il buon bere e molto altro
Impiego: Apicoltore a tempo pieno



italy
MessaggioInviato: Mer Set 12, 2012 5:58 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

ahahah ahahah malol malol sti c---i la mastercard non la voglio, per la carrucola non c'è problema, ma per il bruciatore si è a questo che mi riferivo, comunque qualsiasi dritta è bene accetta, ma metti di dove sei nel profilo, lo hai lasciato striminzito Very Happy
_________________
Cristiano Lancini

P.S. per qualsiasi commento del mio diario 2013
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email
jlropes






Sesso: Sesso:Maschio
Età: 40
Registrato: 26/03/12 10:04
Messaggi: 36
jlropes is offline 

Località: Abano Terme (PD)
Interessi: apicoltura, fotografia, tiro con l'arco
Impiego: Impiegato



italy
MessaggioInviato: Mer Set 12, 2012 9:20 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Ah si... Rolling Eyes
Fino ad ora ho più letto che scritto...

Adesso lo assesto un po'... In ogni caso sono di Padova, zona colli Euganei... Cool
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
79mario






Sesso: Sesso:Maschio
Età: 39
Registrato: 05/05/12 21:57
Messaggi: 320
79mario is offline 

Località: rimini
Interessi: natura in genere,cani,tempo libero
Impiego: operaio



italy
MessaggioInviato: Gio Set 13, 2012 11:07 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

bellissimo lavoro!!!!!!!!!!!
e ben studiata..
detto da uno che di quei lavori se ne intende!!!
ciao Cool

_________________
--------------nudo e nel bosco sono sempre a mio agio-----M.D.----------------
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Diviso: Ven Set 14, 2012 9:42 am da raffo
Dal Topic Pulizia arnie (Tecniche apistiche)
giancarlo50






Sesso: Sesso:Maschio

Registrato: 14/09/12 12:35
Messaggi: 295
giancarlo50 is offline 

Località: Teramo
Interessi: Apicoltura




italy
MessaggioInviato: Ven Set 14, 2012 3:45 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Ciao Gianluca, i miei complimenti per il tuo paraffinatore, questo è uno strumento che, anche se costa nella realizzazione alla lunga ripaga, solo però se si hanno molti alveari.
Dalla tua foto si vede la paraffina trasparente, rimarrà così fino a che non inizierai a usarla, perché i residui di cera e soprattutto la propoli ne cambieranno immediatamente il colore.
Vorrei darti il consiglio di non mettere pezzi bagnati perché ci sarebbe subito una produzione di schiuma dovuto al vapore acqueo che farebbe uscire la paraffina oltre il contenitore con pericolo d’incendio e per questo metti un pulsante di arresto immediato del bruciatore.
I miei consigli provengono da un’esperienza negativa passata, infatti, ne ho uno quasi uguale ma con bruciatore con gas gpl.
L’utilizzo di un bruciatore a gasolio mi sembra un’idea molto buona, puoi inviarmi i dettagli in privato?
Il fondo sotto il bruciatore è aperto?
Raggiunta la temperatura, il termoregolatore riesce a mantenere la temperatura costantemente?
Le ruote di gomma non si rovinano con la temperatura?
Un saluto.
Giancarlo50
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
sirio






Sesso: Sesso:Maschio
Età: 45
Registrato: 28/04/11 13:53
Messaggi: 3488
sirio is offline 

Località: alfianello BS
Interessi: oltre alle api la norcineria, la subaquea il buon cibo il buon bere e molto altro
Impiego: Apicoltore a tempo pieno



italy
MessaggioInviato: Ven Set 14, 2012 4:55 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

è no perchè in privato, siamo tutti qui per saperne di più quindi posta posta che impariamo tutti Very Happy
_________________
Cristiano Lancini

P.S. per qualsiasi commento del mio diario 2013
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email
jlropes






Sesso: Sesso:Maschio
Età: 40
Registrato: 26/03/12 10:04
Messaggi: 36
jlropes is offline 

Località: Abano Terme (PD)
Interessi: apicoltura, fotografia, tiro con l'arco
Impiego: Impiegato



italy
MessaggioInviato: Lun Set 17, 2012 10:07 am    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Grazie mille Giancarlo!
E grazie mille anche per i buoni consigli. Effettivamente ho capito a mie spese che l'umidità produce un effetto "patatine fritte"...

In realtà quella di utilizzare un bruciatore a gasolio è stata una scelta su cui abbiamo perso diverso tempo per decidere. In origine pensavamo di utilizzare il tappeto di fiamma di una vecchia caldaia. L'amico con cui ho messo a punto il paraffinatore lavora nel settore idraulico e attraverso di lui avevamo anche contattato un caldaista disposto ad adattarlo.
Alla fine però l'idea ci è sembrata pericolosa... barella e abbiamo abbandonato. Una tanichetta di gasolio è molto più semplice da gestire di una bombola e non hai tutta l'elettronica di controllo delle valvole di erogazione del gas...

Lo abbiamo comprato usato su ebay. Praticamente regalato in realtà. E' il vecchio bruciatore di una caldaia, tipo ON/OFF.
E' protetto da una scocca di lamiera che lo chiude su tre lati e sul fronte. Il fondo è aperto: nella foto lo vedi a destra, quello nero. Ci sarebbe piaciuto prenderne uno multistadio, ma andavamo fuori budget... Non mi ricordo esattamente quanti KW eroga, se ti interessa però alla prima occasione lo leggo.
L'ugello invece lo abbiamo scelto con qualche tentativo: volevamo evitare che si surriscaldasse tutto. Ne abbiamo comprati un paio che si sostituiscono facilmente con una chiave.

Si, il termoregolatore lavora abbastanza bene. Abbiamo fatto predisporre un tubicino INTERNO alla vasca della paraffina in cui abbiamo fatto passare una sonda. Purtroppo è solidale con la struttura e i fumi e la struttura stessa interferiscono. In ogni caso lo abbiamo tarato con un termometro e sappiamo che va messo a temperatura più alta perchè la vasca sia a 160°. Raggiunta la temperatura di esercizio toglie il consenso al bruciatore e riattacca quando serve.

Le ruote sono in gomma resistente. Per intenderci quelle dei carrelli da magazzino. L'alta temperatura non è il massimo ma per evitare che con il peso la gomma si deformi sorreggiamo la vasca durante l'uso. Fino ad ora lo abbiamo fatto usando dei pali di recupero. Adesso però stiamo cercando di fare un po' meglio: per la pulizia autunnale vorremmo usare le gambe di stabilizzazione di un trabattello adattate. Vedremo...
Quando la vasca si raffredda caliamo e portiamo via! Semplice!!

Ciao. Gianluca
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
giancarlo50






Sesso: Sesso:Maschio

Registrato: 14/09/12 12:35
Messaggi: 295
giancarlo50 is offline 

Località: Teramo
Interessi: Apicoltura




italy
MessaggioInviato: Lun Set 17, 2012 9:35 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Ciao Gianluca, da molto tempo ho acquistato un piccolo paranco elettrico per il carico e scarico, e forse quest’autunno riuscirò a installarlo, solo che vorrei fare due o tre cestelli in modo che mentre uno lavora l’altro lo scarico e ricarico al massimo del volume, per questo puoi postare il tuo e anche delle foto con maggior dettagli del bruciatore?
Un saluto Giancarlo.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
jlropes






Sesso: Sesso:Maschio
Età: 40
Registrato: 26/03/12 10:04
Messaggi: 36
jlropes is offline 

Località: Abano Terme (PD)
Interessi: apicoltura, fotografia, tiro con l'arco
Impiego: Impiegato



italy
MessaggioInviato: Mer Set 19, 2012 10:05 am    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

OK, appena ho qualche foto la posto.
Eventualmente, se riesci, puoi fare anche tu un tentativo per condividere qualche foto del cestello?
Al momento è l'unica cosa su cui ho ancora qualche dubbio anch'io...

Grazie. Gianluca
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
giancarlo50






Sesso: Sesso:Maschio

Registrato: 14/09/12 12:35
Messaggi: 295
giancarlo50 is offline 

Località: Teramo
Interessi: Apicoltura




italy
MessaggioInviato: Mer Set 19, 2012 2:20 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Ciao Gianluca, ho come idea di riferimento il seguente filmato:

Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!


Spero possa essere utile a te ed anche ad altri amici.
Giancarlo50
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
alessandro 71






Sesso: Sesso:Maschio
Età: 47
Registrato: 21/01/15 11:07
Messaggi: 2
alessandro 71 is offline 

Località: imola (bo)
Interessi: apicoltura moto ecc
Impiego: commerciante



italy
MessaggioInviato: Mer Gen 21, 2015 11:43 am    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

come posso fare per vedere le foto???
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
raffo

Admin




Sesso: Sesso:Maschio
Età: 44
Registrato: 04/06/08 11:48
Messaggi: 3332
raffo is offline 

Località: Piacenza, apiario sull'appennino piacentino
Interessi: funghi-tartufi, ozio, apicoltura




NULL
MessaggioInviato: Mer Gen 21, 2015 11:46 am    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Devi scrivere almeno 3 messaggi, puoi iniziare presentandti
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email
alessandro 71






Sesso: Sesso:Maschio
Età: 47
Registrato: 21/01/15 11:07
Messaggi: 2
alessandro 71 is offline 

Località: imola (bo)
Interessi: apicoltura moto ecc
Impiego: commerciante



italy
MessaggioInviato: Mer Gen 21, 2015 4:15 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

ok grazie dell'info sono un po' indietro con la tecnologia.
ciao, ti chiedevo se era possibile vedere un paio di foto che ci piacerebbe provare a farne una anche noi
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> Attrezzature apistiche -> Auto-costruzioni Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi Topic in questo forum
Non puoi rispondere ai Topic in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum
Non puoi allegare files in questo forum
Puoi scaricare files da questo forum


Indice del forum


apicoltura topic RSS feed 
Powered by MasterTopForum.com with phpBB © 2003 - 2008