Indice del forum

apicoltura
Indice del forum

discussioni di apicoltura

PortalPortale  blogBlog  AlbumAlbum  Gruppi utentiGruppi utenti  Lista degli utentiLista degli utenti  GBGuestbook  Pannello UtentePannello Utente  RegistratiRegistrati 
 FlashChatFlashChat  FAQFAQ  CercaCerca  Messaggi PrivatiMessaggi Privati  StatisticheStatistiche  LinksLinks  LoginLogin 
 CalendarioCalendario  DownloadsDownloads  Commenti karmaCommenti karma  TopListTopList  Topics recentiTopics recenti  Vota ForumVota Forum


Apiario di Iezzi
Utenti che stanno guardando questo topic:0 Registrati,0 Nascosti e 0 Ospiti
Utenti registrati: Nessuno

Vai a pagina Precedente  1, 2, 3 ... 8, 9, 10, 11  Successivo
 
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> Sezione fotografica
PrecedenteInvia Email a un amico.Utenti che hanno visualizzato questo argomentoSalva questo topic come file txtVersione stampabileMessaggi PrivatiSuccessivo
Autore Messaggio
ciuffo






Sesso: Sesso:Maschio
Età: 44
Registrato: 17/06/10 14:06
Messaggi: 1868
ciuffo is offline 

Località: torre pellice





italy
MessaggioInviato: Lun Set 30, 2013 9:20 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

doh
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
iezzi






Sesso: Sesso:Maschio
Età: 50
Registrato: 28/08/12 12:28
Messaggi: 407
iezzi is offline 

Località: Roma


Sito web: http://www.apicolturai...


italy
MessaggioInviato: Mar Ott 01, 2013 11:51 am    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Ciao @francesco_ar i venti minuti che dovrei spendere per risponderti lo userò per finire la traduzione dell'articolo per @sirio Very Happy

Se poi ti avanza tempo dagli un'occhiata anche tu, è un articolo scritto da un ricercatore dell'USDA (United States Department of Agriculture ). Non so se è un biologo e quindi attendibile per il tuoi criteri di valutazione, comunque queste sono le mie fonti e uso le loro conoscenze per apprendere.

P.S. Sono curioso di conoscere quali sono le tue.

_________________
Per consigli o domande sulle mie attività apistiche postate
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email HomePage
sirio






Sesso: Sesso:Maschio
Età: 46
Registrato: 28/04/11 13:53
Messaggi: 3488
sirio is offline 

Località: alfianello BS
Interessi: oltre alle api la norcineria, la subaquea il buon cibo il buon bere e molto altro
Impiego: Apicoltore a tempo pieno



italy
MessaggioInviato: Gio Ott 10, 2013 1:36 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

scusa iezzi, ma la tua affermazione dal diario, non mi trova d'accordo, non tutti possono permettersi di avere perdite dell'80/90%, e non tutti lo vogliono fare, quindi se io tratto e il mio vicino no, be che vada in zona remota e faccia, quel che vuole, senza venirmi a complicare la vita, causandomi danni che non mi sono cercato, poi quando avrà realmente ottenuto dei ceppi resistenti, sarò ben felice di pagargli anche i 100 euro ad ape regina Smile
_________________
Cristiano Lancini

P.S. per qualsiasi commento del mio diario 2013
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email
iezzi






Sesso: Sesso:Maschio
Età: 50
Registrato: 28/08/12 12:28
Messaggi: 407
iezzi is offline 

Località: Roma


Sito web: http://www.apicolturai...


italy
MessaggioInviato: Gio Ott 10, 2013 2:23 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Mi sarei stupito del contrario Very Happy

Secondo Padre Adam e secondo il mio naturale buon senso, trattando sei tu che dai la possibilità di sopravvivere ad una colonia vulnerabile, selezioni i parassiti più resistenti e amplifichi un possibile focolaio d'infestazione, cosa che il tuo vicino e madre Natura non vorrebbero mai fare. Ecco perché ad esempio alle colonie malate di peste non si danno antibiotici ma vanno soppresse.

Volevo semplicemente esprimere questo concetto:

Non biasimare il tuo vicino che intende fare una gestione in armonia con madre Natura e sii cosciente del fatto che sei tu l'artefice dei tuoi problemi.

_________________
Per consigli o domande sulle mie attività apistiche postate
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email HomePage
il moltiplicatore






Sesso: Sesso:Maschio
Età: 56
Registrato: 23/04/12 19:40
Messaggi: 1778
il moltiplicatore is offline 

Località: Diano Marina (IM)
Interessi: Piante da frutta sub-tropicali, api




italy
MessaggioInviato: Gio Ott 10, 2013 2:40 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

E' stato scritto: "Non biasimare il tuo vicino che intende fare una gestione in armonia con madre Natura e sii cosciente del fatto che sei tu l'artefice dei tuoi problemi."
Mi sembra che Madre Natura sia un po' in difficoltà, non credo che si possa non fare niente, vedi ad esempio cinipide castagno, ci vogliono interventi, anche che assecondino la natura, se si rompe un' equilibrio è bene ripristinarlo, anche xchè non c' è solo la varroa, ci sono altri problemi e altri ne arriveranno, non credo che Madre Natura che la farà da sola, meglio aiutarla, senza stravolgerla, ma pensare che basti fare niente mi sembra sbagliato, se vuoi una resistenza alla varroa o ad altro dovrai lavorarci e non poco
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email
il moltiplicatore






Sesso: Sesso:Maschio
Età: 56
Registrato: 23/04/12 19:40
Messaggi: 1778
il moltiplicatore is offline 

Località: Diano Marina (IM)
Interessi: Piante da frutta sub-tropicali, api




italy
MessaggioInviato: Gio Ott 10, 2013 2:58 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Non vorrei ripetermi, ma mi sembra che il mondo selvatico non esiste più o forse in parte solo in qualche isola felice, x il resto bisogna fare il conto e combattere, xchè no anche con la selezione se funziona, gli efffetti collaterali della globalizzazione.
Ciao
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email
iezzi






Sesso: Sesso:Maschio
Età: 50
Registrato: 28/08/12 12:28
Messaggi: 407
iezzi is offline 

Località: Roma


Sito web: http://www.apicolturai...


italy
MessaggioInviato: Gio Ott 10, 2013 3:03 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Ognuno sceglie il metodo che ritiene più opportuno, se vuole può anche cercare di aiutare madre Natura perché in difficolta, a patto che lasci fare lo stessa agli altri e anzi non scarichi la colpa su di essi quando si accorge che le cose non vanno.

Mio padre per più di quarant'anni ha avuto una vigna, era sempre il primo a fare i trattamenti, e quando vedeva che il suo vicino non trattava aumentava i trattamenti per evitare che anche la sua vigna si ammalasse, comunque alla fine l'uva era sempre malata. Qualche anno prima di estirparla si è accorto che pur trattando la sua vigna si ammalava mentre quella dei vicini no. Questo mi ha fatto riflettere e per questo ho deciso di non usare la chimica nelle mie attività agricole.

_________________
Per consigli o domande sulle mie attività apistiche postate
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email HomePage
il moltiplicatore






Sesso: Sesso:Maschio
Età: 56
Registrato: 23/04/12 19:40
Messaggi: 1778
il moltiplicatore is offline 

Località: Diano Marina (IM)
Interessi: Piante da frutta sub-tropicali, api




italy
MessaggioInviato: Gio Ott 10, 2013 3:19 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Secondo me proprio se non si vuole usar la chimica è da lavorarci molto di + e penso sia indispensabile il controllo della fecondazione, io ho delle mele resistenti ad oidio, ma sono frutto di molto lavoro di selezione e moltiplicazione, mica ho seminato migliaia o miglioni di semi trovati in natura e dopo decine di anni, se non più, mi sono tenuto 4 meli. Sono andato dal vivaista professionista e molto professionali, ho preso 4 piante, con le caratteristiche che mi servivano, che pochi anni dopo hanno cominciato a fruttificare, con le api vorrei se sarà possibile lo stesso.
Non penso sia immorale, aberrante, conto natura o che so io.
Ciao
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email
raffo

Admin




Sesso: Sesso:Maschio
Età: 46
Registrato: 04/06/08 11:48
Messaggi: 3352
raffo is offline 

Località: Piacenza, apiario sull'appennino piacentino
Interessi: funghi-tartufi, ozio, apicoltura




NULL
MessaggioInviato: Gio Ott 10, 2013 3:36 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Scusate l'intromissione,
zzzz ti ricordo che non è consentito scrivere sui diari altrui, il tuo messaggio nel diario di iezzi è stato spostato qui.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email
iezzi






Sesso: Sesso:Maschio
Età: 50
Registrato: 28/08/12 12:28
Messaggi: 407
iezzi is offline 

Località: Roma


Sito web: http://www.apicolturai...


italy
MessaggioInviato: Gio Ott 10, 2013 4:10 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Non ho detto questo, ho solo detto che ognuno e libero di fare quello che si sente, e alla fine dei conti è tenuto ad assumersi le sue responsabilità e non scaricarle sugli altri.

Che sia ben chiaro non biasimo chi usa la chimica, anche se in cuor mio credo che sia una strada senza uscita. Ore e ore di duro lavoro e tante risorse spese per ritrovarsi l'anno successivo come il precedente se non addirittura peggio.

_________________
Per consigli o domande sulle mie attività apistiche postate
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email HomePage
sirio






Sesso: Sesso:Maschio
Età: 46
Registrato: 28/04/11 13:53
Messaggi: 3488
sirio is offline 

Località: alfianello BS
Interessi: oltre alle api la norcineria, la subaquea il buon cibo il buon bere e molto altro
Impiego: Apicoltore a tempo pieno



italy
MessaggioInviato: Gio Ott 10, 2013 4:37 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

iezzi, non fraintendermi, sono d'accordo con tè ho sempre affermato e credo che le api resistenti alla varroa, arriveranno da api selvatiche, o rinselvatichite, ma ci vorranno anni, purtroppo e non solo 2 o 3, ma molti di più, purtroppo abbiamo un'ape che non è nata con questo parassita, non ci si è evoluta insieme, e di conseguenza ne fà le spese, copa dell'uomo, come in mille altri casi, ma ciò non toglie che la tua libertà finisca dove comincia la mia, di conseguenza se io sono qui da prima di tè o ti adegui al mio modo di lavorare o ti trovi un'altro posto per fare quel che vuoi, spero di essermi espresso correttamente, e che non ci siano fraintendimenti Wink
_________________
Cristiano Lancini

P.S. per qualsiasi commento del mio diario 2013
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email
iezzi






Sesso: Sesso:Maschio
Età: 50
Registrato: 28/08/12 12:28
Messaggi: 407
iezzi is offline 

Località: Roma


Sito web: http://www.apicolturai...


italy
MessaggioInviato: Gio Ott 10, 2013 5:18 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Diciamo che all'origine la frase era

"La mia libertà finisce dove comincia la vostra." Martin Luther King

che ha tutt'altro significato rispetto al sentimento che vuoi esprimere.

Io invece mi sento di dirti

"Non fare mai agli altri ciò che non vorresti fosse fatto a te." ??

Immagina per un attimo di essere al mio posto, sei arrivato secondo e non vuoi trattare con l'ossalico e invece io ti costringe a farlo frusta

Immagino quali possono essere i tui pensieri con una siringa da 60 cc in mano e i guanti di plastica da veterinario Very Happy

Solo gli utenti registrati possono vedere le immagini!
Registrati o Entra nel forum!

_________________
Per consigli o domande sulle mie attività apistiche postate
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email HomePage
sapiens






Sesso: Sesso:Maschio
Età: 54
Registrato: 08/04/08 21:09
Messaggi: 4301
sapiens is offline 







NULL
MessaggioInviato: Gio Ott 10, 2013 7:06 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Ehm.....quel che mi preoccuperebbe di più è quel beccuccio così lungo frusta

Il discorso è ben delicato e sinceramente non saprei a chi dare ragione.

Mi chiedo solo (da ignorante di selezione) se io tengo 10 arnie e le lascio al loro destino e alla fine del ciclo vado a vedere cosa è rimasto non rischio di selezionare varroe più aggressive?....mi spiego rozzamente.....chi mi dice che l'arnia che è morta per varroa non sia morta perchè più debole ma perchè in presenza di un ceppo di varroa più forte, che io ho lasciato riprodurre e libero di infestare altre arnie?

rosik

_________________
The bee revolution is terminated Sad.
.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
il moltiplicatore






Sesso: Sesso:Maschio
Età: 56
Registrato: 23/04/12 19:40
Messaggi: 1778
il moltiplicatore is offline 

Località: Diano Marina (IM)
Interessi: Piante da frutta sub-tropicali, api




italy
MessaggioInviato: Gio Ott 10, 2013 8:56 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

E' difficile fare selezione con solo 10 arnie,penso ce ne vorranno almeno 100,
A meno di collaborare con altri, così che complessivamente si selezioni su più alveari e avere controllo fecondazione (zona isolata, reale saturazione dei fuchi e/o inseminazione strumentale), almeno credo.

[quote="raffo"]Scusate l'intromissione,
zzzz ti ricordo che non è consentito scrivere sui diari altrui, il tuo messaggio nel diario di iezzi è stato spostato qui.[/quote]
Non sapevo, Ok, grazie x l'informazione
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email
ciuffo






Sesso: Sesso:Maschio
Età: 44
Registrato: 17/06/10 14:06
Messaggi: 1868
ciuffo is offline 

Località: torre pellice





italy
MessaggioInviato: Ven Ott 11, 2013 7:39 am    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Sveglia, , Sveglia!
Sono forse stato il primo a chiedere a Iezzi cosa avesse fumato e a dargli in testa. Poi ho capito che non se ne viene fuori. Se ti ricordi,Cristiano, tempi e tempi addietro, c' eravamo azzuffati un po per la storia del gocciolato ripetuto, poi si è capito che tu avresti continuato a modo tuo e io al mio. Ora ti chiamo Incendiario e tutto va bene. Allo stesso modo credo sia una causa persa dar contro a Iezzi, non si arriverà a un punto di incontro.
Dal mio punto di vista quel che conta è che sia chiaro ai neofiti che la sua strada è percorribile con tutti i rischi del caso e che non è quella "da manuale" e, cosa molto importante, che il suo apiario non sia in Val Pellice. Smile
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> Sezione fotografica Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Vai a pagina Precedente  1, 2, 3 ... 8, 9, 10, 11  Successivo
Pagina 9 di 11

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi Topic in questo forum
Non puoi rispondere ai Topic in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum
Non puoi allegare files in questo forum
Puoi scaricare files da questo forum


Indice del forum


apicoltura topic RSS feed 
Powered by MasterTopForum.com with phpBB © 2003 - 2008