Indice del forum

apicoltura
Indice del forum

discussioni di apicoltura

PortalPortale  blogBlog  AlbumAlbum  Gruppi utentiGruppi utenti  Lista degli utentiLista degli utenti  GBGuestbook  Pannello UtentePannello Utente  RegistratiRegistrati 
 FlashChatFlashChat  FAQFAQ  CercaCerca  Messaggi PrivatiMessaggi Privati  StatisticheStatistiche  LinksLinks  LoginLogin 
 CalendarioCalendario  DownloadsDownloads  Commenti karmaCommenti karma  TopListTopList  Topics recentiTopics recenti  Vota ForumVota Forum


Chi compra tutti i nuclei?
Utenti che stanno guardando questo topic:0 Registrati,0 Nascosti e 0 Ospiti
Utenti registrati: Nessuno

Vai a pagina Precedente  1, 2, 3
 
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> Prodotti dell'alveare
PrecedenteInvia Email a un amico.Utenti che hanno visualizzato questo argomentoSalva questo topic come file txtVersione stampabileMessaggi PrivatiSuccessivo
Autore Messaggio
marcuzz0s








Registrato: 10/10/14 18:15
Messaggi: 1
marcuzz0s is offline 







italy
MessaggioInviato: Ven Ott 10, 2014 6:21 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

chi vende nuclei molte volte non prende in considerazione totale la vendita del miele perchè il nucleo le dà maggiore resa economica in questi tempi poi se riesci a fare entrambe le cose GG
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
pxp






Sesso: Sesso:Maschio

Registrato: 09/10/13 21:28
Messaggi: 31
pxp is offline 

Località: Colline Moreniche del Garda, Lombardia
Interessi: tecnologia,fotografia,trekking
Impiego: imprenditore agricolo



italy
MessaggioInviato: Ven Ott 10, 2014 9:59 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Cerchiamo di continuare a mettere "legna sul fuoco". Questa discussione è davvero interessante e ogni intervento condivisibile perchè ha un suo implicito valore legato all'esperienza di essere apicoltore in uno specifico territorio. Ci si scambiano esperienze e ognuno puo' mettere in discussione le proprie convinzioni leggendo gli interventi . Cosi' si cresce insieme attraverso le esperienze altrui. Chi ha scritto qui è probabilmente anche un allevatore di regine. Lancio l'idea. Un tema che mi appassiona parecchio è l'invernamento dei nuclei di fecondazioni. Un metodo di lavoro che è legato molto alla posizione geografica degli apiari. C'è chi smonta tutto e riparte da zero in primavera, e chi invece riunisce i nuclei, o chi crea " condomini" di arnie. Il bello della discussione presente erano anche le osservazione sul monte ore di lavoro rispetto a una metodologia di lavoro piuttosto di un altra. Mi scuso comunque dell'intrusione ma se si vuole ignorare la mia proposta di discussione e andare avanti con quella originaria non mi dispiace per niente.

PS Dimenticavo di dire la mia sui nuclei. All'inizio della stagione apistica e in base alle aspettative degli allevamenti di regine la formazione di nuclei e contenuta perchè punto molto alla produzione di acacia. Dopo il raccolto smonto tutto e cerco, ovviamente, di avere le regine necessarie per i nuclei che ho deciso di formare. Ogni anno sono stabile con il numero di arnie di legno mentre con il polistirolo cerco di aumentare. Fino a quando non l'ho ancora deciso... vedremo. Cerco di distingure gli apiari di produzione da quelli di allevamento di nuclei in modo che la movimentazione del materiale per l'uno o per l'altro sia omogenea.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
ls4giovanni






Sesso: Sesso:Maschio
Età: 68
Registrato: 05/01/13 08:41
Messaggi: 497
ls4giovanni is offline 

Località: proprio in mezzo tra CR - MN - PR - RE
Interessi: agricoli
Impiego: esodato



NULL
MessaggioInviato: Sab Ott 11, 2014 9:26 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

lavorare in proprio è di per se sinonimo di lavoro senza limiti prefissati. Si fa si che ce n'è bisogno. E quanto ce n'è bisogno ?. x Sempre !. ma questo non incide sul prezzo del venduto. Io credo che il prezzo del venduto non sia nemmeno legato al costo di produzione. Se è inferiore dopo poco o tanto semtti di produrlo ... naturalmente. Il prezzo deve essere legato al valore del bene. E il valore deriva dalla necessità di quel bene. Aver fatto miele quest'anno è costato poco + dell'anno scorso . ma solo perchè i costi fissi si sono diluiti su ina massa inferiore. Tuttavia il prezzo è salito di +. E sale ancora. Perchè il bisogno genera il prezzo. inizieremo a perdere clienti che non saranno disposti a spendere tanto sino al punto di allineare il prezzo al mercato. Succederà anche con i nuclei. C'è chi struttura la sua produzione per fare nuclei. Se l'anno prossimo ci sarà richiesta maggiore (cosa abbastanza prevedibile) il prezzo salirà ancora. Diversamente scenderò. Poi a fine anno, con calma con si fanno i conti e si capisce se il lavoro è stato ben pagato o meno.
In ogni caso finito il conteggio ci si rialza per andare a lavorare. Se non fosse avremmo fatto i dipendenti a stipendio fisso (non so sino a quanto duraturo) !
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email
pxp






Sesso: Sesso:Maschio

Registrato: 09/10/13 21:28
Messaggi: 31
pxp is offline 

Località: Colline Moreniche del Garda, Lombardia
Interessi: tecnologia,fotografia,trekking
Impiego: imprenditore agricolo



italy
MessaggioInviato: Sab Ott 11, 2014 9:42 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Capisco bene quello che stai dicendo Giovanni. ll prezzo del miele in Italia è a buon mercato rispetto a altri paesi. Facciamo la dichiarazione ? Per certo posso scrivere che in Marocco costa piu' che in Italia. E in Cina pure. Una precisazione! Parlo del prezzo al dettaglio. Cioè chi ne compera un vasetto al mercato. E chi l'avrebbe mai detto che un kg di miele in Cina è piu' caro di quello venduto in Italia. Chi mi spiega il perchè?
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
La'awiyah






Sesso: Sesso:Maschio
Età: 31
Registrato: 30/09/14 14:16
Messaggi: 43
La'awiyah is offline 

Località: Prato
Interessi: Idromele, agricoltura naturale/selvatica, apicoltura, musica.....




italy
MessaggioInviato: Dom Ott 12, 2014 12:02 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

pxp ha scritto:
Capisco bene quello che stai dicendo Giovanni. ll prezzo del miele in Italia è a buon mercato rispetto a altri paesi. Facciamo la dichiarazione ? Per certo posso scrivere che in Marocco costa piu' che in Italia. E in Cina pure. Una precisazione! Parlo del prezzo al dettaglio. Cioè chi ne compera un vasetto al mercato. E chi l'avrebbe mai detto che un kg di miele in Cina è piu' caro di quello venduto in Italia. Chi mi spiega il perchè?


Ciao pxp...

Effettivamente sembra strano che in un paese come la Cina il miele costi più che da noi in Italia...ma c'è da considerare che in Cina stanno subendo gli effetti che l'inquinamento massiccio e altri fattori stanno producendo.....le api stanno morendo e, addirittura in alcune zone (non so nello specifico), sono passati a impollinare manualmente i fiori perchè...non ci sono più abbastanza Api per garantire un'impollinazione normale degli alberi da frutta e delle coltivazioni...per esempio!

Non è una buona situazione quella in cui ci siamo messi.....se non la si smette di usare la chimica a oltranza, ci ritroveremo presto o tardi...nella Cacca con la "C" Maiuscola!

_________________
Il mio canale Youtube:
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!

Un link riguardante microorganismi di interesse enologico:
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
ls4giovanni






Sesso: Sesso:Maschio
Età: 68
Registrato: 05/01/13 08:41
Messaggi: 497
ls4giovanni is offline 

Località: proprio in mezzo tra CR - MN - PR - RE
Interessi: agricoli
Impiego: esodato



NULL
MessaggioInviato: Dom Ott 12, 2014 3:23 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

come in tutte le cose è tutto relativo. In Italia con un kg di miele ci cpmpreresti 10 kg di pane, 6 litri di benzina, 2 biglietti del cinema etc etc. In Marocco, in Cina , in Finlandia non lo sò. Non sono in grado di fare paragoni. Tuttavia resta sempre il fatto che se vendi 1 kg di miele a 10 euro te lo comperano, se lo vendi a 15 no. Vuol dire che trovano qualcun altro che lo vende a meno di 15. Ergo o l'altro è pazzo e perde o a meno di 15 fa margine. Quindi ha meno costi o si accontenta di meno margine. Ho due soluzioni. O lo sopprimo (ma non è più un quasi libero mercato) o mi adeguo. Invero .... potrei anche smettere e produrre latte, rapanelli, tavoli da pic nic.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email
il moltiplicatore






Sesso: Sesso:Maschio
Età: 56
Registrato: 23/04/12 19:40
Messaggi: 1778
il moltiplicatore is offline 

Località: Diano Marina (IM)
Interessi: Piante da frutta sub-tropicali, api




italy
MessaggioInviato: Dom Ott 12, 2014 4:15 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Secondo me se si è in una zona dove si produce miele non conviene fare nuclei.
Un anno che ci sono rimasti 30 nuclei invenduti, portati quando la fioritura dell' acacia era già cominciata, in una zona non di quelle dove si produce di più (Alta Langa) si è guadagnato molto di più che non a vendere i nuclei.
Spesso chi vende i nuclei non considera il valore dei telaini (se vende telaini buoni e non a fine carriera), o considera solo il costo del telaino con cereo.
Ma oltre a costo x il trasporto, tempo ecc a far costruire i telaini le api consumano molto miele, è tutto miele che perdi, tutti soldi in meno che ti restano in tasca
Se non sbaglio ultimamente ci sono state 3 annate scarse, ma prima ci sono state 3 annate buone. Prima di decidere pensaci riferendoti a un certo numero di anni.
Speriamo che siano finiti gli anni di magra e che adesso sia la volta di 3 anni di abbondanza Smile
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email
sirio






Sesso: Sesso:Maschio
Età: 46
Registrato: 28/04/11 13:53
Messaggi: 3488
sirio is offline 

Località: alfianello BS
Interessi: oltre alle api la norcineria, la subaquea il buon cibo il buon bere e molto altro
Impiego: Apicoltore a tempo pieno



italy
MessaggioInviato: Lun Ott 13, 2014 3:37 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

io sinceramente mi chiedo dove si comprino 10kg di pane con l'equivalente di un kg di miele 10 euro? io lo pago 3,90 a kg dal fornaio Smile
comunque a parte ot credo che qualche nucleo possa compensare il mancato raccolto dovuto a tempo non ideale, per chi fà miele ovviamente, speriamo davvero che i prossimi siano anni di abbondanza Smile

_________________
Cristiano Lancini

P.S. per qualsiasi commento del mio diario 2013
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email
ls4giovanni






Sesso: Sesso:Maschio
Età: 68
Registrato: 05/01/13 08:41
Messaggi: 497
ls4giovanni is offline 

Località: proprio in mezzo tra CR - MN - PR - RE
Interessi: agricoli
Impiego: esodato



NULL
MessaggioInviato: Lun Ott 13, 2014 7:01 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

io in realtà non va do a fare la spesa. Non conosco bene il prezzo del pane. Ovviamente. Confused Confused
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> Prodotti dell'alveare Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Vai a pagina Precedente  1, 2, 3
Pagina 3 di 3

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi Topic in questo forum
Non puoi rispondere ai Topic in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum
Non puoi allegare files in questo forum
Puoi scaricare files da questo forum


Indice del forum


apicoltura topic RSS feed 
Powered by MasterTopForum.com with phpBB © 2003 - 2008