Indice del forum

apicoltura
Indice del forum

discussioni di apicoltura

PortalPortale  blogBlog  AlbumAlbum  Gruppi utentiGruppi utenti  Lista degli utentiLista degli utenti  GBGuestbook  Pannello UtentePannello Utente  RegistratiRegistrati 
 FlashChatFlashChat  FAQFAQ  CercaCerca  Messaggi PrivatiMessaggi Privati  StatisticheStatistiche  LinksLinks  LoginLogin 
 CalendarioCalendario  DownloadsDownloads  Commenti karmaCommenti karma  TopListTopList  Topics recentiTopics recenti  Vota ForumVota Forum


Locale di smelatura
Utenti che stanno guardando questo topic:0 Registrati,0 Nascosti e 0 Ospiti
Utenti registrati: Nessuno

Vai a pagina Precedente  1, 2, 3, 4  Successivo
 
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> Normativa
PrecedenteInvia Email a un amico.Utenti che hanno visualizzato questo argomentoSalva questo topic come file txtVersione stampabileMessaggi PrivatiSuccessivo
Autore Messaggio
francesco_ar






Sesso: Sesso:Maschio
Età: 35
Registrato: 28/06/11 11:51
Messaggi: 1917
francesco_ar is offline 

Località: Salceta di S. Agata, Arezzo - 480 m
Interessi: Api, Natura, Informatica, Moto
Impiego: Imprenditore Agricolo Professionale - Apicoltore - Libero professionista informatico
Sito web: http://www.mielesantag...


italy
MessaggioInviato: Mer Gen 11, 2012 11:59 am    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Ciao,

un consiglio: io fossi in te mi informerei prima dal punto di vista fiscale e contributivo poi sulle proprie capacità e sugli obiettivi poi sul mercato e come ultimo sul locale di smelatura.

Infondo se fai autoconsumo non è necessaria l'autorizzazione legale...
Se lo vuoi fare per avere più pulito il tuo miele o in previsione di un domani ben venga prima il laboratorio ma l'autorizzazione aspetta quando vendi!

_________________
Francesco
La primavêra è ariva perché quel mandolo ha misso
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!
-
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!
Torna in cima
Profilo Messaggio privato HomePage
Kross






Sesso: Sesso:Maschio
Età: 45
Registrato: 12/10/10 19:32
Messaggi: 1758
Kross is offline 

Località: Roero - Piemonte - 200/350 m slm





jamaica
MessaggioInviato: Mer Gen 11, 2012 12:12 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

openair ha scritto:
Ma il bagno è obbligatorio ??


Bella domanda...a me era stato detto (fonte sempre Asl) che, in caso di laboratorio attiguo all'abitazione, è sempre stato ammesso il bagno dell'abitazione, cosa confermatami anche da più apicoltori.
...e che, però, questa norma è probabilmente destinata a sparire (se per certo e quando non lo sapevano).
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
openair






Sesso: Sesso:Maschio
Età: 41
Registrato: 17/08/11 10:25
Messaggi: 229
openair is offline 

Località: Marche

Impiego: Informatica



italy
MessaggioInviato: Mer Gen 11, 2012 12:13 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

francesco_ar ha scritto:
Ciao,

un consiglio: io fossi in te mi informerei prima dal punto di vista fiscale e contributivo poi sulle proprie capacità e sugli obiettivi poi sul mercato e come ultimo sul locale di smelatura.

Infondo se fai autoconsumo non è necessaria l'autorizzazione legale...
Se lo vuoi fare per avere più pulito il tuo miele o in previsione di un domani ben venga prima il laboratorio ma l'autorizzazione aspetta quando vendi!


Si da questo punto di vista hai ragione...

Infatti prima di tutto mi serve una stanza dove tenere il materiale apistico (melari e attrezzature), e siccome devo comunque ristrutturare una stanza del fienile che ho vicino l'abitazione di mio padre, gia' che ci sono, cerco di farlo (in previsione di una futura vendita) secondo le norme per il laboratorio di smielatura.

In pratica vorrei poter vendere evntuali eccedenze di miele in piena regola. E da quello che ho capito e necessario prima di tutto aver fatto la smielatura in un locale riconosciuto come "laboratorio di smielatura".


Ultima modifica di openair il Mer Gen 11, 2012 12:34 pm, modificato 1 volta in totale
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Skype
francesco_ar






Sesso: Sesso:Maschio
Età: 35
Registrato: 28/06/11 11:51
Messaggi: 1917
francesco_ar is offline 

Località: Salceta di S. Agata, Arezzo - 480 m
Interessi: Api, Natura, Informatica, Moto
Impiego: Imprenditore Agricolo Professionale - Apicoltore - Libero professionista informatico
Sito web: http://www.mielesantag...


italy
MessaggioInviato: Mer Gen 11, 2012 12:29 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Le cose sono due:

dell'autorizzazione sicuro non sei mai fino a che non sono trascorsi 30 gg dalla DIA e nessuno ti abbia contestato...poi ti possono controllare anche successivamente...poi hai 180gg per fare i lavori di adattamento...

se vuoi stare tranquillo dovresti chiamare un consulente HACCP (che è abbastanza oneroso) e anche qui fino a che non è venuta la ASL non sei sicuro al 100%

potresti informarti bene bene dalla tua ASL (se ti informa) e magari quando sei alle rifiniture fai la dia...la asl dovrebbe venire e ti mette per iscritto quello che vuole...

oppure ti leggi le normative, cerchi di fare a regola d'arte, non ti fai sfuggire nulla e all'ultimo fai la dia...ci vuole anche un po' di fortuna perché se trovi qualcuno che ti fa modificare qualcosa...son cavoli!

_________________
Francesco
La primavêra è ariva perché quel mandolo ha misso
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!
-
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!
Torna in cima
Profilo Messaggio privato HomePage
openair






Sesso: Sesso:Maschio
Età: 41
Registrato: 17/08/11 10:25
Messaggi: 229
openair is offline 

Località: Marche

Impiego: Informatica



italy
MessaggioInviato: Mer Gen 11, 2012 12:37 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

OK, insomma e' molto meno semplice di quello che avevo previsto leggendo i "requisiti minimi"...
Questo Sabato vado alla ASL a fare la denuncia dell'apiario, e con l'occasione chiedo anche lumi per il "laboratorio".

Grazie Francesco e Kross Wink
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Skype
francesco_ar






Sesso: Sesso:Maschio
Età: 35
Registrato: 28/06/11 11:51
Messaggi: 1917
francesco_ar is offline 

Località: Salceta di S. Agata, Arezzo - 480 m
Interessi: Api, Natura, Informatica, Moto
Impiego: Imprenditore Agricolo Professionale - Apicoltore - Libero professionista informatico
Sito web: http://www.mielesantag...


italy
MessaggioInviato: Mer Gen 11, 2012 12:44 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Citazione:
OK, insomma e' molto meno semplice di quello che avevo previsto leggendo i "requisiti minimi"...


Ora non ti preoccupare più di tanto...mica devi creare un laboratorio di microbiologia... Very Happy

Poi tra tutti i laboratori quello di smielatura è quello con meno requisiti...

_________________
Francesco
La primavêra è ariva perché quel mandolo ha misso
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!
-
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!
Torna in cima
Profilo Messaggio privato HomePage
openair






Sesso: Sesso:Maschio
Età: 41
Registrato: 17/08/11 10:25
Messaggi: 229
openair is offline 

Località: Marche

Impiego: Informatica



italy
MessaggioInviato: Lun Gen 16, 2012 10:55 am    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Vado un attimo OT... Sabato sono stato alla ASL per fare la registrazione/denuncia dell'apiario...
Come immaginavo, non sapevano neanche cosa fare... Inizialmente mi hanno fatto fare un'autocertificazione.... Poi al posto dell'autocertificazione che avevo scritto, mi hanno dato un altro foglio, dove dopo una lista di allevamenti di diversi animali, hanno aggiunto "api" ... Sad e dove non mi hanno fatto neanche indicare la posizione dell'apiario...

Comunque hanno detto che mi avrebbero ricontattato non appena avrebbero avuto qualche informazione in più....

Ovviamente non mi sono neanche azzardato a chiedere info sulle norme per il laboratorio....
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Skype
ANTONIO






Sesso: Sesso:Maschio
Età: 42
Registrato: 14/06/10 16:30
Messaggi: 680
ANTONIO is offline 

Località: Terrae Salentinae
Interessi: Oziare (dal lat. "Otium")




italy
MessaggioInviato: Lun Gen 16, 2012 1:18 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Ma infatti, anch'io mi sono informato per fare tutto in regola, ma mi stanno prendendo per matto sia all'ASL dove siamo conosciuti per mia mamma che ci lavora, sia dal commercialista.
Vogliono fare le cose fatte bene, ma non sanno manco loro come fare.
Peccato però che poi il cetriolo viaggi sempre verso l'ortolano giusto giusto verso sua maestà l'altezza ..
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Biodemo






Sesso: Sesso:Femmina
Età: 34
Registrato: 04/02/12 17:02
Messaggi: 4
Biodemo is offline 

Località: Piemonte





italy
MessaggioInviato: Dom Feb 05, 2012 11:17 am    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Ciao a tutti, mi sono appena iscritta! Sono una studentessa della prov di Torino, sto svolgendo una tesi proprio su questo argomento e su queste normative...sto cercando di capire se le norme risultano chiare sia per gli apicoltori che per i veterinari delle asl...
Fino adesso ho raccolto solo confusione sia da una parte che dall'altra! Confused
Cerco di raccogliere + informazioni possibili su questo "disagio" (se cosi' si puo' chiamare) degli apicoltori nell'applicare norme poco chiare...quindi se avete esperienze personali di fatti accaduti inerenti alle difficoltà nell'autorizzare i laboratori, io sono qui pronta a raccogliere le vostre testimonianze!! Ho letto i commenti di questa discussione, ma alcuni risalgono al 2010... da allora è cambiato qualcosa? Spero che riusciate ad aiutarmi a fare chiarezza.

Vi ringrazio!
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
REMI






Sesso: Sesso:Maschio

Registrato: 18/05/10 20:01
Messaggi: 733
REMI is offline 

Località: APPENNINO PARMENSE 200 m slm


Sito web: http://www.slideshare....


italy
MessaggioInviato: Dom Feb 05, 2012 12:35 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Io è solo un paio d'anni che opero con le api, ma mi sono fatto l'idea che in apicoltura c'è molta "cultura contestuale" nata dalle tradizioni, dalla quotidiana esperienza di gestione dell'apiario, dallo scambio tra apicoltori, e poca "cultura codificata, formalizzata, istituzionalizzata".

Per questo è molto interessante frequentare spazi come questo forum.

All'interno delle politiche pubbliche l'apicoltura è sempre stata considerata un settore economico marginale e quindi non c'è mai stato un reale investimento in competenze, norme e protocolli. Solo ora si comincia ad investire in tal senso.

L'incomprensione tra apicoltori e veterinari nasce da questo, spesso gli apicoltori si confrontano con professionisti che, in materia di api, ne sanno meno di loro.

A ciò va aggiunta l'incertezza e l'incoerenza di molte politiche di settore: la querelle sull'ossolalico come farmaco registrato ne è un esempio, cosi come le difficoltà per i grossi produttori si seguire le pratiche del biologico.

Io credo che debbano essere gli apicoltori e le loro associazioni (in quanto detentori delle reali competenze) a regolare maggiormente il settore.

_________________
"Scaturisce dai ventri (delle api) un liquido dai diversi colori, in cui c’è guarigione per gli uomini." dal Corano
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email HomePage
g.cassetta






Sesso: Sesso:Maschio
Età: 34
Registrato: 07/05/10 00:18
Messaggi: 318
g.cassetta is offline 

Località: Molise
Interessi: Apicoltura
Impiego: Allevatore



italy
MessaggioInviato: Dom Feb 05, 2012 1:56 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

REMI ha scritto:
Io è solo un paio d'anni che opero con le api, ma mi sono fatto l'idea che in apicoltura c'è molta "cultura contestuale" nata dalle tradizioni, dalla quotidiana esperienza di gestione dell'apiario, dallo scambio tra apicoltori, e poca "cultura codificata, formalizzata, istituzionalizzata".

Per questo è molto interessante frequentare spazi come questo forum.

All'interno delle politiche pubbliche l'apicoltura è sempre stata considerata un settore economico marginale e quindi non c'è mai stato un reale investimento in competenze, norme e protocolli. Solo ora si comincia ad investire in tal senso.

L'incomprensione tra apicoltori e veterinari nasce da questo, spesso gli apicoltori si confrontano con professionisti che, in materia di api, ne sanno meno di loro.

A ciò va aggiunta l'incertezza e l'incoerenza di molte politiche di settore: la querelle sull'ossolalico come farmaco registrato ne è un esempio, cosi come le difficoltà per i grossi produttori si seguire le pratiche del biologico.

Io credo che debbano essere gli apicoltori e le loro associazioni (in quanto detentori delle reali competenze) a regolare maggiormente il settore.


Idem secondo me!!!
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email
Biodemo






Sesso: Sesso:Femmina
Età: 34
Registrato: 04/02/12 17:02
Messaggi: 4
Biodemo is offline 

Località: Piemonte





italy
MessaggioInviato: Dom Feb 05, 2012 3:26 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

REMI ha scritto:
Io è solo un paio d'anni che opero con le api, ma mi sono fatto l'idea che in apicoltura c'è molta "cultura contestuale" nata dalle tradizioni, dalla quotidiana esperienza di gestione dell'apiario, dallo scambio tra apicoltori, e poca "cultura codificata, formalizzata, istituzionalizzata".

Per questo è molto interessante frequentare spazi come questo forum.

All'interno delle politiche pubbliche l'apicoltura è sempre stata considerata un settore economico marginale e quindi non c'è mai stato un reale investimento in competenze, norme e protocolli. Solo ora si comincia ad investire in tal senso.

L'incomprensione tra apicoltori e veterinari nasce da questo, spesso gli apicoltori si confrontano con professionisti che, in materia di api, ne sanno meno di loro.

A ciò va aggiunta l'incertezza e l'incoerenza di molte politiche di settore: la querelle sull'ossolalico come farmaco registrato ne è un esempio, cosi come le difficoltà per i grossi produttori si seguire le pratiche del biologico.

Io credo che debbano essere gli apicoltori e le loro associazioni (in quanto detentori delle reali competenze) a regolare maggiormente il settore.


Perfetto, ti ringrazio, è proprio di questo che ho bisogno: esempi concreti di incoerenza! Spero che in molti riescano ad aiutarmi semplicemente scrivendo le "disavventure" con le normative ed i veterinari delle asl che si occupano principalmente dei LABORATORI di smelatura.

Vi ringrazio!
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
REMI






Sesso: Sesso:Maschio

Registrato: 18/05/10 20:01
Messaggi: 733
REMI is offline 

Località: APPENNINO PARMENSE 200 m slm


Sito web: http://www.slideshare....


italy
MessaggioInviato: Dom Feb 05, 2012 4:26 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Biodemo, se fossi in te amplierei l'oggetto della tesi.
Il laboratorio "a norma" è solo uno dei problemi dell'apicoltura, e neanchè quello principale.
Fra l'altro si tratta di un problema comune a molte lavorazioni alimentari artigianali e tradizionali.
Si pensi alla profuzioni di formaggi nelle malghe. Se non ci fossero deroghe, produzioni tipiche come il formaggio di fossa di Sogliano al Rubicone non potrebbero farlo.
Tra l'altro in apicoltura vi sono norme abbastanza tolleranti: in alcune condizioni puoi anche smielare nella cucina di casa.
In apicoltura ci sono problemi normativi ben più pregnanti, come la ricerca e i protocolli per combattere la varroasi, oppure la questione dei neonicotinoidi e altri trattamenti delle colture agricole; o ancora la valorizzazione e certificazione dei mieli nazionali a fronte della fortissima importazione di mieli esteri di scarsa qualità.
Questi sono i principali che mi vengono in mente. Credo che gli amici del forum potrebbero suggeriterne molti altri.

_________________
"Scaturisce dai ventri (delle api) un liquido dai diversi colori, in cui c’è guarigione per gli uomini." dal Corano
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email HomePage
Biodemo






Sesso: Sesso:Femmina
Età: 34
Registrato: 04/02/12 17:02
Messaggi: 4
Biodemo is offline 

Località: Piemonte





italy
MessaggioInviato: Dom Feb 05, 2012 5:33 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

REMI ha scritto:
Biodemo, se fossi in te.......


Ti ringrazio, sei stato gentile a propormi le molte ALTRE problematiche che riguardano il mondo dell'apicoltura..ma io non ho bisogno di altri temi per la mia tesi... Spero che altri utenti non si scoraggino e che invece mi aiutino con argomenti inerenti al titolo del forum (non vorrei che il titolo cambi in: chi ha una tesi da proporre a Biodemo??!). Confused

Non credo che la nomativa per la gerstione dei laboratori sia un tema da tralasciare, almeno nel mio caso, documentandomi mi sono accorta che c'è ancora tanta confusione e gli apicoltori non sanno come muoversi e ,di conseguenza, come applicare le norme! Il mio messaggio è rivolto agli apicoltori che vendono il proprio miele e che per farlo hanno bisogno di autorizzazioni.

Vi ringrazio!
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Titto






Sesso: Sesso:Maschio
Età: 50
Registrato: 23/02/11 09:03
Messaggi: 50
Titto is offline 

Località: Entroterra Ligure

Impiego: Tecnico in un impresa di costruzioni



italy
MessaggioInviato: Dom Feb 05, 2012 7:05 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Ciao Biodemo, ti consiglio di contattare un tecnico apistico di Aspromiele che è l'associazione apistica del Piemonte. I tecnici sono tutte persone preparatissime e sul sito (mieliditalia) trovi i loro contatti diretti, penso siano gli unici ad avere le idee chiare in merito. Ultimamente ho partecipato ad alcuni incontri-seminari dove loro erano i relatori e più volte si è parlato di normative inerenti ai locali di smielatura e della loro stretta collaborazione con i veterinari dell'ASL.
Con la speranza che tu riesca a trovare notizie utili ti saluto.

_________________
......e guarda sempre verso l'orizzonte!!!!
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> Normativa Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Vai a pagina Precedente  1, 2, 3, 4  Successivo
Pagina 2 di 4

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi Topic in questo forum
Non puoi rispondere ai Topic in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum
Non puoi allegare files in questo forum
Puoi scaricare files da questo forum


Indice del forum


apicoltura topic RSS feed 
Powered by MasterTopForum.com with phpBB © 2003 - 2008