Indice del forum

apicoltura
Indice del forum

discussioni di apicoltura

PortalPortale  blogBlog  AlbumAlbum  Gruppi utentiGruppi utenti  Lista degli utentiLista degli utenti  GBGuestbook  Pannello UtentePannello Utente  RegistratiRegistrati 
 FlashChatFlashChat  FAQFAQ  CercaCerca  Messaggi PrivatiMessaggi Privati  StatisticheStatistiche  LinksLinks  LoginLogin 
 CalendarioCalendario  DownloadsDownloads  Commenti karmaCommenti karma  TopListTopList  Topics recentiTopics recenti  Vota ForumVota Forum


ho trovato una sala di smielatura. e ora ?
Utenti che stanno guardando questo topic:0 Registrati,0 Nascosti e 0 Ospiti
Utenti registrati: Nessuno

Vai a pagina Precedente  1, 2, 3  Successivo
 
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> Normativa
PrecedenteInvia Email a un amico.Utenti che hanno visualizzato questo argomentoSalva questo topic come file txtVersione stampabileMessaggi PrivatiSuccessivo
Autore Messaggio
Renzo






Sesso: Sesso:Maschio
Età: 65
Registrato: 04/07/08 17:13
Messaggi: 641
Renzo is offline 

Località: Ronchi Valsugana - Trento
Interessi: montagna, flauto traverso, apicoltura, piante officinali
Impiego: informatico free-lance



italy
MessaggioInviato: Sab Feb 20, 2010 11:10 am    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

L'unica tassa e' l'imposta sul reddito, per cui vale il discorso fatto per il reddito agrario. In base a questo, calcoli il n. di alveari che sono coperti: fino a quel numero, l'imposta e' compresa nel reddito agrario (che devi pagare comunque), oltre devi pagare.
Trovi tutto qua:
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!


Risulta ovvio come convenga affittare o avere in comodato d'uso qualsiasi terreno, anche incolto e marginale, piuttosto che pagare l'extra per gli alveari in piu'.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Fabrizio






Sesso: Sesso:Maschio
Età: 52
Registrato: 29/10/08 07:52
Messaggi: 1008
Fabrizio is offline 

Località: Dronero (CN) mt.622 slm.


Sito web: http://www.fabriziofio...


italy
MessaggioInviato: Dom Feb 21, 2010 6:30 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

io non ho capito come dovrebbe comportarsi chi ha gli alverari su un terreno in comodato d'uso .

da quel che ho letto non si applica il sistema dei parametri ma i normali canoni sul reddito d'impresa . dunque : se non ho reddito perchè non sono impresa e invece di vendere ingrandisco l'apiario pago nulla ? il registro carico/scarico in questo caso va tenuto ?

_________________
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email HomePage Skype
Renzo






Sesso: Sesso:Maschio
Età: 65
Registrato: 04/07/08 17:13
Messaggi: 641
Renzo is offline 

Località: Ronchi Valsugana - Trento
Interessi: montagna, flauto traverso, apicoltura, piante officinali
Impiego: informatico free-lance



italy
MessaggioInviato: Lun Feb 22, 2010 11:08 am    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Se hai una partita iva e non sei agricoltore, sei comunque una ditta individuale, con tutto quel che ne consegue.
L'ipotetico reddito dovuto ad es. alla vendita di miele viene tassato come reddito d'impresa, anche se indirettamente perche' passa attraverso un reddito forfettario per famiglia detenuta.
Io cercherei di sostituire il comodato con un affitto, almeno simbolico, perche' la faccenda dell'impresa non conviene nella maniera piu' assoluta.
Basti pensare a Irap, studi di settore, etc. etc.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Fabrizio






Sesso: Sesso:Maschio
Età: 52
Registrato: 29/10/08 07:52
Messaggi: 1008
Fabrizio is offline 

Località: Dronero (CN) mt.622 slm.


Sito web: http://www.fabriziofio...


italy
MessaggioInviato: Lun Feb 22, 2010 12:39 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

ciao Renzo , grazie per la risposta .

per ora non sono nulla . non ho venduto ancora nienta . la partita iva , sempre che i nuclei resistano ( l'inverno qui è stato terribile ) , arriverà questa primavera .

Comunque è un problema che mi devo porre e ti ringrazio per aver sollevato la questione .

ciao


fabrizio

_________________
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email HomePage Skype
blanco1981








Registrato: 12/05/08 14:00
Messaggi: 76
blanco1981 is offline 

Località: Piemonte - Asti




MessaggioInviato: Mar Feb 23, 2010 8:44 am    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Ciao a tutti, ho letto che se si è sotto i 2500 circa euro bisogna farsi fare l'autofattura dal cliente che compra, però non ho capito cos'è l'iva di compensazione, so che bisogna metterla al 9%, mi potete spiegare.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Renzo






Sesso: Sesso:Maschio
Età: 65
Registrato: 04/07/08 17:13
Messaggi: 641
Renzo is offline 

Località: Ronchi Valsugana - Trento
Interessi: montagna, flauto traverso, apicoltura, piante officinali
Impiego: informatico free-lance



italy
MessaggioInviato: Mar Feb 23, 2010 9:41 am    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Trovi tutto qui
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!
con la differenza che la soglia dei ricavi per la fascia di esonerro adesso e' 7700 euro per tutti, non solo per i comuni montani.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
peterray






Sesso: Sesso:Maschio
Età: 43
Registrato: 18/09/11 20:45
Messaggi: 64
peterray is offline 

Località: Roma





italy
MessaggioInviato: Sab Ott 01, 2011 10:29 pm    Oggetto:  Smielatura semplificata?
Descrizione: Esiste o non ho capito una mazza? :)
Rispondi citando

Ciao a tutti.
Ho sentito parlare di "smielatura in regime semplificato" (o qualcosa del genere...), secondo la quale si potrebbe smielare anche in locali non atti esclusivamente allo scopo, come ad esempio la propria cucina di casa, avendo fino ad un massimo di 50 casse.

Qualcuno sa dirmi qualcosa in proposito?

Grazie,
P.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email
apesolitaria81






Sesso: Sesso:Femmina
Età: 38
Registrato: 08/10/10 21:50
Messaggi: 740
apesolitaria81 is offline 

Località: Avigliano Umbro umbria 400m s.l.m
Interessi: troppi da elencare
Impiego: apicoltrice



italy
MessaggioInviato: Dom Ott 02, 2011 12:15 am    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

io rispondo con quello che so ......... ma ad ogni modo chiedi conferma al veterinario asl. Secondo la legge 852/2004(la scarichi dalla rete così come le linee guida applicative della stessa) per i piccoli produttori (non riporta numero arnie dice solo piccolo produttore) che vendono saltuariamente, localmente(provincia), in modo diretto oppure a negozi che vendono direttamente al consumatore non è necessario avere un locale dedicato ma è necessario rispettare i dettami del regolamento europeo haccp per garantire l'igiene....in associazione mi hanno detto che almeno in teoria l'asl non potrebbe opporsi a questa legge perchè europea ma a volte possono cmq rompere e per questo meglio stamparsi e tenersi a portata di mano la legge.....cmq se non hai fatto il corso haccp non potresti neanche etichettare; cmq vedrai che se fai il corso per l'igiene sara chi ti fa il corso a dirti molte altre cose...
Se invece vai presso un locale di smielatura in affitto ricorda che cmq devi aver frequentato il corso haccp ed essere in possesso del relativo manuale........
Comunque scarica la legge e leggila bene...sia mai che io abbia capito male non voglio responsabilità! Mr. Green anzi leggiti pure la 853/2004 che nella 852 c'è un rimando a questa, ciao Smile

_________________
"Dio non ci dimentica mai;siamo noi che dimentichiamo Lui." Gandhi

"L'uomo è uno scolaro e il dolore il suo maestro." Gandhi
Torna in cima
Profilo Messaggio privato MSN Messenger
silvano68






Sesso: Sesso:Maschio

Registrato: 23/11/10 20:54
Messaggi: 252
silvano68 is offline 

Località: treviso





italy
MessaggioInviato: Ven Dic 02, 2011 8:23 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

apesolitaria81 ha scritto:
io rispondo con quello che so ......... ma ad ogni modo chiedi conferma al veterinario asl. Secondo la legge 852/2004(la scarichi dalla rete così come le linee guida applicative della stessa) per i piccoli produttori (non riporta numero arnie dice solo piccolo produttore) che vendono saltuariamente, localmente(provincia), in modo diretto oppure a negozi che vendono direttamente al consumatore non è necessario avere un locale dedicato ma è necessario rispettare i dettami del regolamento europeo haccp per garantire l'igiene....in associazione mi hanno detto che almeno in teoria l'asl non potrebbe opporsi a questa legge perchè europea ma a volte possono cmq rompere e per questo meglio stamparsi e tenersi a portata di mano la legge.....cmq se non hai fatto il corso haccp non potresti neanche etichettare; cmq vedrai che se fai il corso per l'igiene sara chi ti fa il corso a dirti molte altre cose...
Se invece vai presso un locale di smielatura in affitto ricorda che cmq devi aver frequentato il corso haccp ed essere in possesso del relativo manuale........
Comunque scarica la legge e leggila bene...sia mai che io abbia capito male non voglio responsabilità! Mr. Green anzi leggiti pure la 853/2004 che nella 852 c'è un rimando a questa, ciao Smile


Il corso haccp che serve, è il "corso per personale addetto alla produzione e vendita delle sostanze alimentari" della durata di tre ore, che in pratica sostituisce il libretto sanitario?
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
DavideDB






Sesso: Sesso:Maschio
Età: 36
Registrato: 07/11/11 18:28
Messaggi: 5
DavideDB is offline 

Località: Ceccano (FR)





italy
MessaggioInviato: Dom Dic 04, 2011 5:37 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

La differenza principale sta nel distinguere se l'allevamento è per reddito o autoconsumo.
Se è vero che il Reg CE 852/04 cita i piccoli produttori senza specificare cosa significa, è vero pure che ogni stato membro ha messo i propri paletti.
Nella mia ASL, ad esempio, il limite è di 3 arnie, oltre le quali l'attività è considerata da reddito.
Se è per per reddito l'allevatore deve adottare un sistema di "buone pratiche" (perchè fa produzione primaria, quindi non fa l'HACCP che è un pò più complesso e si fa per le lavorazioni successive e comprende ad esempio la formazione per gli operatori del settore alimentare).
Se è per autoconsumo dovrebbe bastare la sola registrazione col codice di allevamento e il registro dei trattamenti.
Ovviamente, visto che siamo nel paese dell'ognuno fa come gli gira, è opportunissimo farsi un giro ai servizi veterinari dell'ASL territoriamente competente e chiedere informazioni su come vogliono che si faccia e magari farsi dare la normativa di riferimento (solo con l'852/04 non ci fate granchè, è troppo generico!).
Ciao!

_________________
Don't worry, BEE happy! :-)
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
francesco_ar






Sesso: Sesso:Maschio
Età: 35
Registrato: 28/06/11 11:51
Messaggi: 1917
francesco_ar is offline 

Località: Salceta di S. Agata, Arezzo - 480 m
Interessi: Api, Natura, Informatica, Moto
Impiego: Imprenditore Agricolo Professionale - Apicoltore - Libero professionista informatico
Sito web: http://www.mielesantag...


italy
MessaggioInviato: Lun Dic 05, 2011 11:33 am    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Citazione:
Se è per per reddito l'allevatore deve adottare un sistema di "buone pratiche" (perchè fa produzione primaria, quindi non fa l'HACCP che è un pò più complesso e si fa per le lavorazioni successive e comprende ad esempio la formazione per gli operatori del settore alimentare).


Hai ragione Davide è proprio così. Le buone pratiche sono le famose linee guida del MIPAAF.
Io ho deciso sin da subito di adottare il sistema HACCP che è molto laborioso...però permette di tracciare tutto e avere informazioni più precise.

_________________
Francesco
La primavêra è ariva perché quel mandolo ha misso
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!
-
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!
Torna in cima
Profilo Messaggio privato HomePage
raffo

Admin




Sesso: Sesso:Maschio
Età: 46
Registrato: 04/06/08 11:48
Messaggi: 3352
raffo is offline 

Località: Piacenza, apiario sull'appennino piacentino
Interessi: funghi-tartufi, ozio, apicoltura




NULL
MessaggioInviato: Lun Dic 05, 2011 11:39 am    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Questa mi giunge nuova, pensavo che per smielare e vendere fosse obbligatorio lavorare attenendosi ai protocolli dell' HACCP
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email
Toni87






Sesso: Sesso:Maschio
Età: 32
Registrato: 13/09/10 22:40
Messaggi: 22
Toni87 is offline 

Località: Valle di Susa 450slm





italy
MessaggioInviato: Mar Gen 15, 2013 10:12 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Ciao a tutti Smile scrivo qui per non aprire nuovi post, ho letto la normativa del piemonte per la smielatura ma non ho trovato cio che cercavo, ho un "garage" attaccato a casa mia che vorrei trasformare in laboratorio il problema è che ha un altezza di 2metri circa sul fondo e 2,40metri all'entrata ed è di circa 27MQ, non ha finestre ma dato che farei la perete davanti di circa 6metri gli potrei fare un bel finestrone; secondo voi me lo lasciano fare? o mi risponderanno che il locale non e idoneo


Crying or Very sad
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Kross






Sesso: Sesso:Maschio
Età: 45
Registrato: 12/10/10 19:32
Messaggi: 1758
Kross is offline 

Località: Roero - Piemonte - 200/350 m slm





jamaica
MessaggioInviato: Mar Gen 15, 2013 11:12 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Ciao, temo che potresti avere qualche problema per quanto riguarda l'altezza: la minima consentita dovrebbe essere m 2,70 (2,50 per i comuni montani)...con 2,40 di altezza massima potrebbero farti storie.
Per le finestre, considera che chiedono superficie finestrata pari ad 1/8 della superficie calpestabile: se hai una superficie di 27 mq e sulla parete di 6 metri la possibilità di aprire una finestra di almeno 3,50 mq sei a posto.

La cosa migliore che sento di consigliare, comunque, è -prima di fare qualsiasi cosa- andare direttamente all'Asl di competenza e chiedere loro i requisiti minimi che pretendono da 'un ipotetico locale di smielatura/confezionamento'...e poi ti regoli.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
sirio






Sesso: Sesso:Maschio
Età: 46
Registrato: 28/04/11 13:53
Messaggi: 3488
sirio is offline 

Località: alfianello BS
Interessi: oltre alle api la norcineria, la subaquea il buon cibo il buon bere e molto altro
Impiego: Apicoltore a tempo pieno



italy
MessaggioInviato: Mer Gen 16, 2013 7:21 am    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

ciao Kross, ma quell'altezza, dovrebbe essere per laboratori dove lavoreranno dipendenti, se è un laboratorio, di un'azienda familiare, l'altezza dovrebbe essere inferiore, questo per quel che mi ricordo, comunque toni come dice kross, la cosa migliore è chiedere direttamente all'asl, e fai di più di quello che dicono sia strettamente necessario Smile
_________________
Cristiano Lancini

P.S. per qualsiasi commento del mio diario 2013
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> Normativa Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Vai a pagina Precedente  1, 2, 3  Successivo
Pagina 2 di 3

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi Topic in questo forum
Non puoi rispondere ai Topic in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum
Non puoi allegare files in questo forum
Puoi scaricare files da questo forum


Indice del forum


apicoltura topic RSS feed 
Powered by MasterTopForum.com with phpBB © 2003 - 2008