Indice del forum

apicoltura
Indice del forum

discussioni di apicoltura

PortalPortale  blogBlog  AlbumAlbum  Gruppi utentiGruppi utenti  Lista degli utentiLista degli utenti  GBGuestbook  Pannello UtentePannello Utente  RegistratiRegistrati 
 FlashChatFlashChat  FAQFAQ  CercaCerca  Messaggi PrivatiMessaggi Privati  StatisticheStatistiche  LinksLinks  LoginLogin 
 CalendarioCalendario  DownloadsDownloads  Commenti karmaCommenti karma  TopListTopList  Topics recentiTopics recenti  Vota ForumVota Forum


Apicoltura Eretica
Utenti che stanno guardando questo topic:0 Registrati,0 Nascosti e 0 Ospiti
Utenti registrati: Nessuno

Vai a pagina 1, 2  Successivo
 
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> Agorà
PrecedenteInvia Email a un amico.Utenti che hanno visualizzato questo argomentoSalva questo topic come file txtVersione stampabileMessaggi PrivatiSuccessivo
Autore Messaggio
apepigna






Sesso: Sesso:Maschio
Età: 47
Registrato: 16/06/09 18:57
Messaggi: 1801
apepigna is offline 

Località: udine
Interessi: falegnameria, fotografia, orto-frutticUltura, pallacanestro




NULL
MessaggioInviato: Mar Dic 15, 2015 10:27 am    Oggetto: Oooh ! Apicoltura Eretica
Descrizione: articolo on line
Rispondi citando

Per informazione:

Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!


ciao

_________________
gianluca
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email
sapiens






Sesso: Sesso:Maschio
Età: 54
Registrato: 08/04/08 21:09
Messaggi: 4301
sapiens is offline 







NULL
MessaggioInviato: Mer Dic 16, 2015 7:59 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!

Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!

_________________
The bee revolution is terminated Sad.
.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
apepigna






Sesso: Sesso:Maschio
Età: 47
Registrato: 16/06/09 18:57
Messaggi: 1801
apepigna is offline 

Località: udine
Interessi: falegnameria, fotografia, orto-frutticUltura, pallacanestro




NULL
MessaggioInviato: Gio Dic 17, 2015 1:08 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Laughing
_________________
gianluca
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email
admin site

Site Admin





Età: 42
Registrato: 28/03/08 18:46
Messaggi: 790
admin site is offline 

Località: bassa reggiana




MessaggioInviato: Ven Dic 18, 2015 7:17 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Avevo un pò di tempo ed ho deciso di leggere sta cosa.
Sto qui deve fare pace col propio cervello: critica la dedant perchè inventata 200 anni fa quando non c'era la varroa e poi consiglia la langstroth (inventata nello stesso periodo). Parla di usare regine locali e poi critica la ligustica perchè inadatta ai tempi moderni.
Apicoltura più che eretica utopica la doveva chiamare.

Segnalo la grande malattia contemporanea che colpisce anche questo autore: lo statalismo col culo degli altri. Prima invoca il controllo veterinario stretto sugli allevamenti modello stalla ovina poi dichiara che i trattamenti OBBLIGATORI gli eretici non li fanno.

_________________
Le api volano!!!!! Ogni nostro errore si ripercuote su tutto il territorio, meglio non dimenticarlo mai.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email
frate86








Registrato: 03/07/15 14:52
Messaggi: 149
frate86 is offline 







NULL
MessaggioInviato: Sab Dic 19, 2015 1:15 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Confermo... articolo pieno di contraddizioni... un consiglio, prima di postarli leggere 2 volte gli articoli...
_________________
minima spesa massima resa
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
il moltiplicatore






Sesso: Sesso:Maschio
Età: 56
Registrato: 23/04/12 19:40
Messaggi: 1778
il moltiplicatore is offline 

Località: Diano Marina (IM)
Interessi: Piante da frutta sub-tropicali, api




italy
MessaggioInviato: Sab Dic 19, 2015 2:48 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

non sapevo che ci fosdsero trattamenti obbligatori o non ci sono
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email
silvano68






Sesso: Sesso:Maschio

Registrato: 23/11/10 20:54
Messaggi: 252
silvano68 is offline 

Località: treviso





italy
MessaggioInviato: Sab Dic 19, 2015 5:46 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Trovo l' articolo interessante. E' un' analisi dei nuovi problemi che l' apicoltura si trova ad affrontare, e Massimo Maddaloni individua delle criticità sull' attuale modo di condurre gli alveari. Su molti punti concordo, su altri si potrebbe discutere.
Penso sia evidente a tutti che i trattamenti antivarroa che facciamo non siano sostenibili sul lungo periodo, e che una selezione di famiglie resistenti al parassita, per quanto utopico possa al momento sembrare, sia la strada giusta da intraprendere.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
admin site

Site Admin





Età: 42
Registrato: 28/03/08 18:46
Messaggi: 790
admin site is offline 

Località: bassa reggiana




MessaggioInviato: Sab Dic 19, 2015 9:03 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

il moltiplicatore ha scritto:
non sapevo che ci fosdsero trattamenti obbligatori o non ci sono


in Emilia Romagna i trattamenti antivarroa sono obbligatori al pari ad esempio di quelli sulla vite o sui polli. Penso anche nel resto d'Italia.

_________________
Le api volano!!!!! Ogni nostro errore si ripercuote su tutto il territorio, meglio non dimenticarlo mai.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email
il moltiplicatore






Sesso: Sesso:Maschio
Età: 56
Registrato: 23/04/12 19:40
Messaggi: 1778
il moltiplicatore is offline 

Località: Diano Marina (IM)
Interessi: Piante da frutta sub-tropicali, api




italy
MessaggioInviato: Sab Dic 19, 2015 11:18 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Ad esempio diversi divcono che le api di John Kefuss non muoiono anche se non trattate, idem dice qualcuno che conosco che ha preso sciami nei muri, certo poco produttive , magari aggressive, gli sciami recuperati nei muri magari anche con notevole tendenza a sciamare, ma se non muoiono per la varroa, che le trattano a fare questi?
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email
straker






Sesso: Sesso:Maschio

Registrato: 05/03/15 22:29
Messaggi: 36
straker is offline 




Sito web: http://www.falispabian...


italy
MessaggioInviato: Dom Dic 20, 2015 12:02 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

concordo, se poi uno vuole selezionare con il metodo "live and let die" di kefuss è obbligato a non trattare. quest'anno avevo la disponibilità di kefuss a spedirmi 20 vergini (volevo in parte farle fecondare artificialmente qui da noi con linee per me interessantissime, poi per difficoltà mie non sono riuscito a organizzarmi e concludere la cosa), kefuss dichiarava la linea non trattata da 16 anni. ad agosto ho acquistato 5 primorski da koller, due linee diverse, mi pare p74 e p97 (a memoria), in fattura koller le dichiarava non trattate da 3 anni. io che non seleziono, non moltiplico, cerco solo di fare del miele, ovviamente le ho trattate ugualmente, e dopo il sublimato invernale alle primorski sono cadute visibilmente meno varroe sia rispetto alle mie, sia rispetto alle ligustiche che acquisto, sia rispetto a delle api che ho preso a fine estate da un apicoltore vicino che ha le buckfast di thaler (però quelle che ho potuto avere sono in fecondazione naturale in stazione assolutamente non isolata). ovvio che è un'affermazione a scientificità zero, ci vorrebbero ben altri test, ma per me è incoraggiante
Torna in cima
Profilo Messaggio privato HomePage
il moltiplicatore






Sesso: Sesso:Maschio
Età: 56
Registrato: 23/04/12 19:40
Messaggi: 1778
il moltiplicatore is offline 

Località: Diano Marina (IM)
Interessi: Piante da frutta sub-tropicali, api




italy
MessaggioInviato: Dom Dic 20, 2015 1:34 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Forse le primoski resistono di più alle malattie portatate dalla varroa, ma avranno anche inconvenienti,
Delle kefuss chiedemmo a un rivenditore di Toulouse al quale vendevamo regine e ci disse che a quanto riferitogli da dei suoi clienti che le avevano queste non muoiono, ma non fanno miele e qualcosa di simile fu detto anche ad un altro allevatore italiano che vendeva in Francia. Su un forum francese qualcuno scrisse una frase tipo che non muoiono anche se non trattate perchè quelle api sono così aggressive che anche la varroa ne ha paura e un nostro amico che voleva contattare kefuss e per errore contattò un suo vicino, questo gli disse che per lo stesso motivo le api di Kefuss lui non le vuole.
Quindi l' eresia non c' entra, ne queste cose è fantascienza, è semplicemente normalissima apicoltura, solo normalissima selezione, tecnica apistica, scelte, poi c'è anche chi non cerca di selezionare con il discorso live and let die, c'è chi non mira a non trattare, ma a trattare solo in inverno, chi ad avere api "meno da seguire", chi scrive balle, ecc e in tutto questo imposizioni riguardo ai trattamenti non vedo a cosa possano servire.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email
straker






Sesso: Sesso:Maschio

Registrato: 05/03/15 22:29
Messaggi: 36
straker is offline 




Sito web: http://www.falispabian...


italy
MessaggioInviato: Dom Dic 20, 2015 4:06 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Citazione:
Forse le primoski resistono di più alle malattie portatate dalla varroa, ma avranno anche inconvenienti


totalmente d'accordo, basta pensare che le africanizzate resistono alla varroa anche più delle primorski, ma hanno inconvenienti ben più pesanti!!!
non volevo però dire che le primorski sono la soluzione, hanno come tutto i pro e i contro, le ho prese per curiosità, non mi sogno neppure di dire che esiste "la soluzione", semmai potrà esistere una soluzione di compromesso che per quello che uno deve fare andrà meglio di altre. credo però che la selezione di api più "resistenti" sia una buona scelta, e si può fare in diversi modi, non solo con il live and let die.
riguardo alle api di kefuss, ho chiesto qualche mese fa all'apicoltore dal quale acquisto le ligustiche se, a suo parere, quelle di kefuss (tra l'altro un suo amico), potevano andare bene per me. mi ha detto che secondo lui no. quando gli ho chiesto riguardo all'aggressività di queste api, mi ha detto che in francia, nonostante tutto quello che è arrivato negli anni, ligustiche, starline, buckfast, caucasica, quindi caucasit ecc. c'era ancora un fondo genetico ineliminabile di mellifera, e poteva essere una spiegazione. infatti io pensai che la scelta delle vergini da far fecondare, tra l'altro, con una linea molto docile, e questo carattere sappiamo lo veicolano i fuchi, poteva essere interessante (poi era anche l'unica praticabile, perché kefuss non aveva più fecondate disponibili).
sulla produzione, ho informazioni contraddittorie, ma l'unica riferita da chi ha in apiario questa ape è che in realtà una produzione la fornisce. non conosco il metodo di kefuss a tolosa, però ho letto che in cile seleziona prima per la produzione di polline (dove è lui non si fa miele), kefuss dice che un'ape buona raccoglitrice di polline produce bene anche miele, mentre il contrario non sarebbe vero, poi fa i test igienici (credo con covata congelata), poi alle colonie selezionate applica il bond test per avere quelle anche resistenti alla varroa. la prima selezione, però, sarebbe sempre quella sulla produttività
concordo che quella descritta è normale tecnica apistica, e i trattamenti imposti serviranno magari ai batteri "oxalotrofi", su cui c'è un articolo sempre a firma di maddaloni


Ultima modifica di straker il Dom Dic 20, 2015 9:35 pm, modificato 1 volta in totale
Torna in cima
Profilo Messaggio privato HomePage
il moltiplicatore






Sesso: Sesso:Maschio
Età: 56
Registrato: 23/04/12 19:40
Messaggi: 1778
il moltiplicatore is offline 

Località: Diano Marina (IM)
Interessi: Piante da frutta sub-tropicali, api




italy
MessaggioInviato: Dom Dic 20, 2015 4:28 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Non criticavo primoski, ne alltre tue idee, o cosa fai, del resto anche in Italia ormai girano primoski oltre a tutto il resto.
l' anno prossimo mi daranno una madre che ha della ligustica, ma ha anche in parte kefuss e credo che qualle di kefuss abbiano anche della primoski, se ne uscirà qualcosa di buono bene, altrimenti pazienza. Quello che voglio dire è che non è facile,non mi risulta ci sia qualcosa di miracoloso, ci sono sempre i pro e i contro, almeno così m pare.
Kefuss fa anche inseminazione strum
entale, e credo che per fissare la resistenza alla varroa abbia poi fatto così, non credo che si possa ottenere diversamente, vivi e lascia morire per evidenziare quelle che non morivano, ma penso abbia poi inseminato per fissare il carattere. Ad esempio Iezzi tempo fa aveva provato questo metodo con solo fecondazione in natura, ma non ne ha più parlato, mi sa che gli siano morte tutte.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email
Hertz






Sesso: Sesso:Maschio
Età: 34
Registrato: 31/10/13 11:06
Messaggi: 161
Hertz is offline 







italy
MessaggioInviato: Dom Dic 20, 2015 9:43 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

straker ha scritto:
Citazione:
non conosco il metodo di kefuss a tolosa, però ho letto che in cile seleziona prima per la produzione di polline (dove è lui non si fa miele), kefuss dice che un'ape buona raccoglitrice di polline produce bene anche miele, mentre il contrario non sarebbe vero


sai mica se è solo una sua opinione o c'è del materiale (scientifico) di ricerca a riguardo?
sarebbe interessante, su questo tema ho sempre trovato molto molto poco tra le pubblicazioni
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Mr. Clock






Sesso: Sesso:Maschio
Età: 53
Registrato: 14/03/14 23:54
Messaggi: 158
Mr. Clock is offline 

Località: cormano
Interessi: Alianti
Impiego: Designer
Sito web: http://www.gbmilano.com


italy
MessaggioInviato: Dom Dic 20, 2015 10:37 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Non commento, chi ha voglia legga i miei post.
_________________
... io sono un essere tempo ...
Torna in cima
Profilo Messaggio privato HomePage
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> Agorà Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Vai a pagina 1, 2  Successivo
Pagina 1 di 2

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi Topic in questo forum
Non puoi rispondere ai Topic in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum
Non puoi allegare files in questo forum
Puoi scaricare files da questo forum


Indice del forum


apicoltura topic RSS feed 
Powered by MasterTopForum.com with phpBB © 2003 - 2008