Indice del forum

apicoltura
Indice del forum

discussioni di apicoltura

PortalPortale  blogBlog  AlbumAlbum  Gruppi utentiGruppi utenti  Lista degli utentiLista degli utenti  GBGuestbook  Pannello UtentePannello Utente  RegistratiRegistrati 
 FlashChatFlashChat  FAQFAQ  CercaCerca  Messaggi PrivatiMessaggi Privati  StatisticheStatistiche  LinksLinks  LoginLogin 
 CalendarioCalendario  DownloadsDownloads  Commenti karmaCommenti karma  TopListTopList  Topics recentiTopics recenti  Vota ForumVota Forum


Chi compra tutti i nuclei?
Utenti che stanno guardando questo topic:0 Registrati,0 Nascosti e 0 Ospiti
Utenti registrati: Nessuno

Vai a pagina 1, 2, 3  Successivo
 
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> Prodotti dell'alveare
PrecedenteInvia Email a un amico.Utenti che hanno visualizzato questo argomentoSalva questo topic come file txtVersione stampabileMessaggi PrivatiSuccessivo
Autore Messaggio
Maurizio81






Sesso: Sesso:Maschio
Età: 38
Registrato: 22/01/13 23:13
Messaggi: 14
Maurizio81 is offline 

Località: Pianalto Poirinese





italy
MessaggioInviato: Mer Gen 23, 2013 12:09 am    Oggetto:  Chi compra tutti i nuclei?
Descrizione:
Rispondi citando

Ciao a tutti.... Innanzi tutto spero di aver centrato la sezione giusta per la mia domanda.... Girando per i vari siti di apicoltura,ho letto davvero molti annunci sulla vendita di nuclei. Aziende che ne commercializzano diverse centinaia,e che richiedono una prenotazione molti mesi prima della primavera. Però,a parte qualcuno che ne chiede 2 o 3 per cominciare,non ho mai letto di nessuno,interessato ad un acquisto importante. Ma ce la faranno a venderli tutti? Cioe,credo che molte aziende puntino solo su quello piuttosto che sul miele. C'è davvero questo grande mercato? Grazie per la vostra attenzione.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
davidesv

Admin




Sesso: Sesso:Maschio
Età: 39
Registrato: 02/04/08 11:51
Messaggi: 2154
davidesv is offline 
Media Voti Post: User is appraised 5.00 out of 5
Località: Liguria
Interessi: apicoltura




italy
MessaggioInviato: Mer Gen 23, 2013 8:45 am    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

sò che l'anno scorso c'è stata una grande richiesta. Ovviamente dipende dalle annate; devo dire che negli ultimi anni chi aveva disponibilità di sciami e ha deciso di venderli, ha fatto dei "bei" soldi ! C'è stata una grande richiesta e per questo non c'erano problemi a trovare acqurenti e il prezzo di vendita era alto. Vedremo quest'anno.

Ciao
D.

_________________
one spoon of honey a day keeps the doctor away
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email Skype
jlropes






Sesso: Sesso:Maschio
Età: 41
Registrato: 26/03/12 10:04
Messaggi: 36
jlropes is offline 

Località: Abano Terme (PD)
Interessi: apicoltura, fotografia, tiro con l'arco
Impiego: Impiegato



italy
MessaggioInviato: Mer Gen 23, 2013 10:57 am    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Ciao,
molti persone sono convinte che soltanto producendo miele ci si possa definire apicoltori.

A mio parere invece nell'allevamento delle api ci sono moltissime sfumature: credo sia un viaggio che inizia con la produzione di miele, ma che poi deve necessariamente passare anche attraverso la selezione delle regine (della propria zona!) e la produzione dei nuclei... prima di tutto per sé (per contrastare la naturale mortalità stagionale, per favorire il ricambio...). Con costante attenzione alle api, non al profitto! Non che le due cose debbano essere slegate, ma l'importante è considerarle nel giusto ordine!

Comunque, la realtà è che la somma di tutti questi produttori di miele che inseguono il "quintale" spinge le varie associazioni a staccare ordini importanti - la mia lo scorso anno ha ordinato oltre 200 (!!) sciami - non solo ad uno, ma a diversi produttori di nuclei per poter soddisfare ad inizio primavera le richieste di chi non è in grado di invernare correttamente, non fa i trattamenti stagionali al momento giusto o semplicemente non riesce a mantenere in vita il proprio patrimonio apistico. E guai a togliere i melari un po' prima per sviluppare nuove famiglie!!

Detto questo, dal momento che nonostante i diversi tentativi di sensibilizzazione sull'argomento, i numeri di richiesta dei nuclei continuano a mantenersi alti, si può dire che: finchè gli apicoltori non diventeranno prima apicUltori, quello dei nuclei sarà un business interessante!

Gianluca
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
raffo

Admin




Sesso: Sesso:Maschio
Età: 45
Registrato: 04/06/08 11:48
Messaggi: 3352
raffo is offline 

Località: Piacenza, apiario sull'appennino piacentino
Interessi: funghi-tartufi, ozio, apicoltura




NULL
MessaggioInviato: Mer Gen 23, 2013 11:29 am    Oggetto:  Re: Chi compra tutti i nuclei?
Descrizione:
Rispondi citando

Maurizio81 ha scritto:
Ma ce la faranno a venderli tutti? ........... C'è davvero questo grande mercato?

Un mio amico lo scorso anno ne aveva 150 da vendere e all'apimell (2-4 marzo) li aveva già piazzati praticamente tutti Shocked nei giorni successivi è stato costretto a rifiutare moltissimi ordini per mancanza di materia prima, quest'anno ne ha invernato poco meno di 300 ma non credo avrà problemi a piazzarli.
La cosa che mi sconvolge di più è che ha un alto numero di clienti FISSI che ogni anno ne comprano una decina o più Shocked Shocked Shocked
Per qualcuno la varroa invece che una avversità è una fonte fondamentale di reddito Very Happy Very Happy Very Happy Very Happy Very Happy Very Happy
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email
Maurizio81






Sesso: Sesso:Maschio
Età: 38
Registrato: 22/01/13 23:13
Messaggi: 14
Maurizio81 is offline 

Località: Pianalto Poirinese





italy
MessaggioInviato: Gio Gen 24, 2013 11:35 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Certo che questo ramo dell'apicoltura è davvero interessante.... Fare il miele e vedere il melario che si riempie,è sempre una soddisfazione. Ma vedere una piccola famiglia che dal nulla viene su,e cresce con le nostre attenzioni,credo sia alquanto gratificante.... Partendo da lontano,e rimanendo con i piedi per terra,giusto per discutere e non fare i conti in tasca a nessuno,direi che con la vendita di trecento nuclei,piu o meno uno stipendio ci esce,vero? Secondo voi,per un ragionamento del genere quante "famiglie fattrici" occorrerebbero? Direi più o meno un centinaio? E le spese? Non vorrei dire una scemenza,ma tra telaini con cera,eventuali nutruzioni,trattamenti vari,spostamenti tra postazioni.... metterei in conto 15 euro cadauno.....
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
il moltiplicatore






Sesso: Sesso:Maschio
Età: 56
Registrato: 23/04/12 19:40
Messaggi: 1778
il moltiplicatore is offline 

Località: Diano Marina (IM)
Interessi: Piante da frutta sub-tropicali, api




italy
MessaggioInviato: Ven Gen 25, 2013 6:56 am    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

[quote="Maurizio81"]....non fare i conti in tasca a nessuno,direi che con la vendita di trecento nuclei,piu o meno uno stipendio ci esce,vero? Secondo voi,per un ragionamento del genere quante "famiglie fattrici" occorrerebbero? Direi più o meno un centinaio? E le spese? Non vorrei dire una scemenza,ma tra telaini con cera,eventuali nutruzioni,trattamenti vari,spostamenti tra postazioni.... metterei in conto 15 euro cadauno.....[/quote]
Ciao,
anche a me piace molto fare nuclei, però non concordo con i tuoi conti, io guadagnerei di più se andassi a tagliare l'erba nei giardini.
Ad esempio la regina che c'è nel nucleo non è piovuta dal cielo come la manna e come questo ci sono tanti altri costi e imprevisti che evidentemente non hai considerato.
Se produrre un nucleo costasse 15 euro tutti farebbero solo nuclei.
Prova a produrre 300 nuclei x 10 anni , fai la media e poi dimmi se ti esce uno stipendio.
Saluti
Alessandro
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email
raffo

Admin




Sesso: Sesso:Maschio
Età: 45
Registrato: 04/06/08 11:48
Messaggi: 3352
raffo is offline 

Località: Piacenza, apiario sull'appennino piacentino
Interessi: funghi-tartufi, ozio, apicoltura




NULL
MessaggioInviato: Ven Gen 25, 2013 10:23 am    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Penso che più o meno avete ragione entrambi, il costo vivo di produzione dei nuclei può variare di molto perchè dipende da molti fattori.
Se i nuclei sono il sottoprodotto della produzione di miele(esempio nuclei da sciamatura artificiale) avranno un costo vivo piuttosto basso, essenzialmente saranno i telai la cera e i trattamenti. In più i costi del lavoro per ottenerli in questo caso sono trascurabili perchè gran parte del lavoro (non tutto) lo si fa comunque per l'attività di produzione di miele.
Da questo tipo di attività però escono pochi nuclei, a cicche e spanne direi che si potrà fare una media d 4 nuclei ogni 10 famiglie.
Produrre sistematicamente nuclei costa parecchio di più perchè come giustamente hai fatto notare in questo caso servirebbero regine acquistate, le ore di lavoro aumenterebbero parecchio e si rinuncia ad una grossa fetta dell miele. Di positivo c'è che lavorando bene si potrebbero ottenere anche 5 nuclei da vendere per ogni famiglia.
A tutto ciò aggiungiamo gli 8 euro della cassetta di polistirolo ed otteniamo un costo che sempre mooooooooooolto a cicche e spanne va dai 25 (caso 1)ai 40 (caso 2) euro l'uno.
Ovviamente ci sono una miriade di casi intermedi fra i due descritti
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email
francapi








Registrato: 04/04/08 21:20
Messaggi: 114
francapi is offline 

Località: Novara

Impiego: apicoltore professionista



NULL
MessaggioInviato: Ven Gen 25, 2013 10:43 am    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Quello che dice Alessandro è giustissimo...
dover tirare fuori un reddito decente non è così scontato e i conti non si fanno sulla carta ma sul campo tendo conto di almeno 5 anni di produzione.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
raffo

Admin




Sesso: Sesso:Maschio
Età: 45
Registrato: 04/06/08 11:48
Messaggi: 3352
raffo is offline 

Località: Piacenza, apiario sull'appennino piacentino
Interessi: funghi-tartufi, ozio, apicoltura




NULL
MessaggioInviato: Ven Gen 25, 2013 11:01 am    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Bhe certamente! Come al solito fra il dire e il fare........ Smile
Volevo solo dare a Maurizio un ordine di grandezza
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email
ciuffo






Sesso: Sesso:Maschio
Età: 44
Registrato: 17/06/10 14:06
Messaggi: 1868
ciuffo is offline 

Località: torre pellice





italy
MessaggioInviato: Ven Gen 25, 2013 3:49 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Io non farò mai diventare le api un lavoro, perchè non sarebbe più un piacere, ma un dovere. Poi, sarebbe un lavoro fantastico, ma io voglio amarle disinteressatamente.
Amo una decina di famigliole e l' anno scorso ho fatto altrettanti nuclei, che quest' anno venderò, ma giusto per rientrare delle spese. Comunque, a spanne, ho considerato che mi saranno costati una trentina di euro l' uno, forse di più. Ovviamente, non lesino sulle spese, vogliono mangiare due canditi, che se li mangino...
Comunque anche a me sembra assurdo il fatto che molte persone siano sempre nelle condizioni di comprare per sostituire le perdite invernali, probabilmente se ci fossero più fedeli di questo forum...Credo però che molti apicoltori siano anzianotti e poco disposti ad attuare blocchi, messa a sciame...
Andrea
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
apibio








Registrato: 16/01/10 14:17
Messaggi: 487
apibio is offline 

Località: Verona
Interessi: Apicoltura

Sito web: http://www.apibio.it


NULL
MessaggioInviato: Ven Gen 25, 2013 10:11 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

raffo ha scritto:

......A tutto ciò aggiungiamo gli 8 euro della cassetta di polistirolo....


8 euro uh ma dove??? io li pago sui 12..... ordinati in quantità dall'associazione usufruendo pure dei contributi!!!! ci dai una dritta???segreto

ciao Maurizio81 !!!

comunque per produrre 300 nuclei..... bisogna anche tener conto che:

1)prima servono le postazioni..... dove appoggi le casette???Bisogna farle.... è vero che durano.... ma c'è un costo

2)non si possono mettere 300 nuclei in un apiario....... servono più apiari.....e di chi è il terreno? compri il terreno? paghi l'affitto???

3) se fai 4 apiari da 75 nuclei.... che non sono pochi.... dovrai muoverti tra 4 apiari il carburante costa....ovviamente gli apiari saranno posizionati con un minimo di distanza.... ti serve un mezzo idoneo per consegnare i nuclei....compra il mezzo.... paga carburante, assicurazione, tagliandi, bollo....ecc ecc ecc

4) i tuoi nuclei sono in un terreno recintato..... lo recinti tu.... comunque altre spese!! NO??? non lo recinti??? calcola il rischio furti!!!

5) calcola che ci sono le perdite invernali.......

ora inizia a calcolare il materiale....arnie, telaini, fogli cerei, trattamenti, il candito.... e "zzzzz" ci ricordava pure le regine!!!!

Come diceva giustamente Raffo.... se hai un arnia in giardino e ti sciama è un conto.... ma se ti devi organizzare per la produzione.... le cose cambiano!!!
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email HomePage
il moltiplicatore






Sesso: Sesso:Maschio
Età: 56
Registrato: 23/04/12 19:40
Messaggi: 1778
il moltiplicatore is offline 

Località: Diano Marina (IM)
Interessi: Piante da frutta sub-tropicali, api




italy
MessaggioInviato: Sab Gen 26, 2013 6:41 am    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

[quote="apibio"][quote="raffo"]

3) se fai 4 apiari da 75 nuclei.... che non sono pochi.... dovrai muoverti tra 4 apiari il carburante costa....ovviamente gli apiari saranno posizionati con un minimo di distanza.... ti serve un mezzo idoneo per consegnare i nuclei....compra il mezzo.... paga carburante, assicurazione, tagliandi, bollo....ecc ecc ecc


Ciao,
tra gli ecc ecc c'è la manutenzione,( pneumatici, cinghia della distribuzione, freni, olio.. .......
X riuscire a trattare tutto e bene, anche in presenza di covata, con trattamenti ripetuti, nelle ore più calde (+ o - dalle ore 10 o 11 alle 14), 2 sublimox + generatore di corrente, + casco con filtri x i trattamenti quanto incidono sui costi di 1 nucleo?
Magari ti servirà una motocariola, se i terreni sono in zone disagiate ti servirà un 4x4 stretto e uno stradale........nel costo dei telaini è da considerare anche il costo x andare a prenderli....poi ci sono i vari imprevisti, ci è capitato solo una volta, ma in un apiario di 100 nuclei x avvelenamento ne sono morti 60 di botto e gli altri sono rimasti li e sono andati avanti zoppicando x tutto l'anno.......... x chi la paga ci sono i costi relativi alla tenuta della contabilità........ce ne una sfilza che alla fine altro che 40 euro di costo x ogni nucleo, provare x credere.
Comunque tornando alla domanda chi compra i nuclei, spesso sono apicoltori che (facendosi un mazzo tanto, xchè anche il miele non cade dal celo come la manna), già con un raccolto medio di acacia si ripagano il nucleo e con i raccolti successivi si guadagnano da vivere. Chiaramente non sempre va bene.
Non è neanche sempre vero che chi compra i nuclei sia incompetente o anziano o non segue il forum, conosco, un anziano che su 30 alveari ne ha perso 1, ma ha solo quello da fare(a parte forse guardare i nipoti).
Se con il miele uno ci deve vivere deve avere un numero elevato di alveari, non è facile, noi finora abbiamo avuto una perdita del 2%,ma facendo solo pacchi , nuclei e regine è una cosa, penso che se facessi miele in quantità da viverci avrei anche io perdite del 20% o più e quindi probabilmente dovrei comprare anche io nuclei tutti gli anni.
Poi c'è chi non ha solo le api , ma ad esempio anche olive da raccogliere, e finisce che se il clima non lo favorisce, non riesce a trattare e seguire abbastanza bene e ci perde un 30% di famiglie, ....
Ciao
Alessandro
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email
jlropes






Sesso: Sesso:Maschio
Età: 41
Registrato: 26/03/12 10:04
Messaggi: 36
jlropes is offline 

Località: Abano Terme (PD)
Interessi: apicoltura, fotografia, tiro con l'arco
Impiego: Impiegato



italy
MessaggioInviato: Sab Gen 26, 2013 5:49 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Mi permetto una considerazione.

Tutti i commenti che ho letto si fondano su una base hobbistica… E' chiaro che avere 300 nuclei comporta investimenti logistici e spese, pero' se sei un'azienda hai anche la possibilità di rientrare di una parte delle spese col recupero dell'IVA.
Inoltre, chiaramente servono dei mezzi adeguati che si usurano e si deve ovviamente consumare carburante, ma chi di noi nell'andare a lavoro ogni giorno non ha gli stessi problemi? Io percorro ogni giorno 100km per andare e tornare dall'ufficio, ma è il mio lavoro!
Dubito che produrre 300 famiglia all'anno (e tutto quello che ci va dietro) lo si possa fare nei ritagli di tempo, per cui direi che essendo il lavoro principale, ci sta anche tutto il resto!!

Inoltre perché considerare il costo di acquisto dei pisgliasciami e di consegna? Chi li acquista se li viene a prendere (per me è sempre andata così) e alla consegna si chiede una cauzione… Se li consegni aggiungi le "spese di trasporto"!
A me poi non sono mai stati consegnati nei polistiroli ma piuttosto nei cartoni. Al massimo in quelli di faesite in condizioni pessime, che meglio restituirli che tenerli! Se li allevate nei poslistiroli al prezzo si aggiungono le "spese di imballo".

Le regine non si devono comprare!! Si allevano e si selezionano… e si vendono! Ma allora puoi anche fare pappa reale…

Insomma, secondo me se si ragiona in termini di impresa la cosa può essere interessante.

G
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
apibio








Registrato: 16/01/10 14:17
Messaggi: 487
apibio is offline 

Località: Verona
Interessi: Apicoltura

Sito web: http://www.apibio.it


NULL
MessaggioInviato: Sab Gen 26, 2013 7:06 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

jlropes ha scritto:

Le regine non si devono comprare!! Si allevano e si selezionano… e si vendono! Ma allora puoi anche fare pappa reale…


le regine sicuramente si possono fare.... "basta solo comprare i nuclei di fecondazione, fare una stazione di fecondazione, formare i nuclei con le api,allevare i fuchi, fare i traslarvi, controllare l'accettazione, inserire le celle, vedere quante regine si fecondano, se depongono ed infine ingabbiettarle e inserirle nei nuclei che vogliamo fare"

sicuramente tutto si può fare...... ma richiede competenza, tempo, ed investimenti!

jlropes ha scritto:
Insomma, secondo me se si ragiona in termini di impresa la cosa può essere interessante.


Sicuramente la cosa può essere interessante!!! c'è chi di apicoltura ci campa!!! come c'è chi campa facendo il falegname, l'idraulico, chi ha un bar, chi fa l'impiegato ecc...
quello che voglio dire è che tutti sappiamo farci un panino imbottito.... ma non per questo sappiamo fare panini per venderli e gestire un bar! con le api è lo stesso: fare un nucleo perché ci è sciamata una casetta è una cosa..... voler fare nuclei per venderli e camparci è un altra!
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email HomePage
il moltiplicatore






Sesso: Sesso:Maschio
Età: 56
Registrato: 23/04/12 19:40
Messaggi: 1778
il moltiplicatore is offline 

Località: Diano Marina (IM)
Interessi: Piante da frutta sub-tropicali, api




italy
MessaggioInviato: Sab Gen 26, 2013 7:52 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Ciao jlropes,
anche tu metterai in conto le spese del viaggio e quanto ne ricavi, se ti dicessi che fare 100 km è poco, costa solo 3 euro!
Non credo che faresti 100 Km al giorno se ti pagassero 15 euro al giorno o 1000km x 50 euro.
Certo che anche i nuclei si possono fare, ma se venduti al prezzo di mercato.
Anche se le regine non le devi comprare, ma le allevi, x allevare e selezionare hai delle spese e della manodopera, ti deve comunque uscire uno stipendio, non puoi lavorare x niente, quella regina che metti nel nucleo, ti sarà costata materiali, gasolio, manodopera è un mancato incasso, quindi un costo.
I materiali non sono eterni, un polistirolo quanto dura?, Quanto dura un'arnia?
Perché anche se il cliente viene a travasarseli, x produrli devi avere arnia, arnietta o polistirolo, tutte cose che costano.
Certo la spesa per un polistirolo, come tutti i costi non va caricato su un nucleo, ma si deve dividere x i nuclei che cj farai e venderai, o farti il conto dell'ammortamento annuo e dividertelo x nuclei e gli altri prodotti venduti.
Non capisco cosa significa "Le regine non si devono comprare!! Si allevano e si selezionano… e si vendono! Ma allora puoi anche fare pappa reale…" Se oltre i i nuclei, le regine fai anche della pappa ti serve altro materiale, aspiratore x la pappa, sia casse, api, ....ecc.., lavori altre ore. E' come se ti dicessi che se fai il tuo lavoro in ufficio dopo quello puoi dopo fare anche un altro lavoro, tutto si può fare, ma il lavoro deve essere remunerato, che sia da dipendente o no.
Comunque, in apicoltura i prezzi sono abbastanza vicini al costo di produzione, non per niente che spesso gli apicoltori lavorano più ore di chi è dipendente.
Ciao
Alessandro
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> Prodotti dell'alveare Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Vai a pagina 1, 2, 3  Successivo
Pagina 1 di 3

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi Topic in questo forum
Non puoi rispondere ai Topic in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum
Non puoi allegare files in questo forum
Puoi scaricare files da questo forum


Indice del forum


apicoltura topic RSS feed 
Powered by MasterTopForum.com with phpBB © 2003 - 2008