Indice del forum

apicoltura
Indice del forum

discussioni di apicoltura

PortalPortale  blogBlog  AlbumAlbum  Gruppi utentiGruppi utenti  Lista degli utentiLista degli utenti  GBGuestbook  Pannello UtentePannello Utente  RegistratiRegistrati 
 FlashChatFlashChat  FAQFAQ  CercaCerca  Messaggi PrivatiMessaggi Privati  StatisticheStatistiche  LinksLinks  LoginLogin 
 CalendarioCalendario  DownloadsDownloads  Commenti karmaCommenti karma  TopListTopList  Topics recentiTopics recenti  Vota ForumVota Forum


Le punture delle api (in progress)
Utenti che stanno guardando questo topic:0 Registrati,0 Nascosti e 0 Ospiti
Utenti registrati: Nessuno


 
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> Primi passi......
PrecedenteInvia Email a un amico.Utenti che hanno visualizzato questo argomentoSalva questo topic come file txtVersione stampabileMessaggi PrivatiSuccessivo
Autore Messaggio
admin site

Site Admin





Età: 42
Registrato: 28/03/08 18:46
Messaggi: 790
admin site is offline 

Località: bassa reggiana




MessaggioInviato: Ven Mag 28, 2010 5:06 pm    Oggetto:  Le punture delle api (in progress)
Descrizione:
Rispondi citando

Premessa doverosa e necessaria: le api, le vespe e i calabroni hanno un veleno composto da allergeni diversi, è quindi necessario saper riconoscere l’insetto pungitore. NON TUTTI GLI INSETTI CHE VOLANO O PUNGONO SONO API!!!!!!!!

Il veleno delle api è composto da più di 40 sostanze che hanno principalmente attività tossica o irritante. TUTTI i soggetti hanno una risposta a queste sostanze ma raramente si supera il gonfiore locale dopo una puntura. Una statistica generalmente citata riporta ad un 2/3% della popolazione che presenta reazioni superiori ma il riferimento è a tutti gli imenotteri quindi riterrei che al massimo l’1% sia dovuto alle api. Gli apicoltori specialmente hobbisti invece hanno percentuali molto maggiori, le ricerche fin qui pubblicate danno una forbice tra il 14% ed il 40% , dovuto ad una maggiore esposizione al rischio puntura ma non in numero tale da portare ad una tolleranza al veleno da parte del sistema immunitario, soglia che viene generalmente riconosciuta in 50 punture/anno.
Le manifestazioni allergiche compaiono entro pochi minuti dalla puntura ed hanno varie scale di intensità, di pericolo immediato e futuro: dal gonfiore locale esteso (superiore ai 10CM di diametro) con durata superiore alle 24 ore alla reazione generalizzata dell’organismo con orticaria e prurito su tutto il corpo, dipsnea, vertigini, nausea fino allo shock anafilattico vero e proprio con perdita di conoscenza. Se chi ha avuto solo reazioni locali estese presenta il 5% di possibilità di avere risposte superiori come intensità il 65% di chi ha già mostrato sintomatologia sistemica avrà reazioni uguali o più gravi.
Esiste la possibilità per chi ha avuto reazioni di tipo generalizzato di seguire un trattamento desensibilizzante comunemente detto vaccino. La terapia è a carico del servizio sanitario nazionale e consiste nella iniezione sottocutanea di piccole dosi di veleno, ha durata pluriennale (da 4 a più anni) ed ha dimostrato un’efficacia pari al 90% dei casi. Nel restante 10% comunque le reazioni sono risultate inferiori a quelle di inizio desensibilizzazione.

_________________
Le api volano!!!!! Ogni nostro errore si ripercuote su tutto il territorio, meglio non dimenticarlo mai.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> Primi passi...... Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi Topic in questo forum
Non puoi rispondere ai Topic in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum
Non puoi allegare files in questo forum
Non puoi downloadare files da questo forum


Indice del forum


apicoltura topic RSS feed 
Powered by MasterTopForum.com with phpBB © 2003 - 2008