Indice del forum

apicoltura
Indice del forum

discussioni di apicoltura

PortalPortale  blogBlog  AlbumAlbum  Gruppi utentiGruppi utenti  Lista degli utentiLista degli utenti  GBGuestbook  Pannello UtentePannello Utente  RegistratiRegistrati 
 FlashChatFlashChat  FAQFAQ  CercaCerca  Messaggi PrivatiMessaggi Privati  StatisticheStatistiche  LinksLinks  LoginLogin 
 CalendarioCalendario  DownloadsDownloads  Commenti karmaCommenti karma  TopListTopList  Topics recentiTopics recenti  Vota ForumVota Forum


Vecchi telaini
Utenti che stanno guardando questo topic:0 Registrati,0 Nascosti e 0 Ospiti
Utenti registrati: Nessuno

Vai a pagina Precedente  1, 2, 3
 
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> Attrezzature apistiche
PrecedenteInvia Email a un amico.Utenti che hanno visualizzato questo argomentoSalva questo topic come file txtVersione stampabileMessaggi PrivatiSuccessivo
Autore Messaggio
ketty






Sesso: Sesso:Femmina
Età: 60
Registrato: 09/03/12 19:30
Messaggi: 20
ketty is offline 

Località: piossasco
Interessi: giardinaggio apicoltura cucito cucina ecc....




italy
MessaggioInviato: Gio Apr 12, 2012 9:30 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

ragazzi ma i telaini del nido che si tolgono per diversi motivi con miele come si riutilizzano se sono in buono stato, come si conservano per riutilizzarli, il miele cosa se ne fa? grazie
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
ciuffo






Sesso: Sesso:Maschio
Età: 44
Registrato: 17/06/10 14:06
Messaggi: 1868
ciuffo is offline 

Località: torre pellice





italy
MessaggioInviato: Gio Apr 12, 2012 11:02 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Cara vicina di casa, avresti dovuto scrivere in tecniche apistiche...
Li puoi conservare in un posto non caldo, dentro a un' arnia o a un portanuclei, ben chiusi, in modo che non ci vadano camole.
Nel caso ne avessero, puoi ucciderle mettendoli nel freezer o con altri metodi che trovi nel forum.
Puoi riutilizzarli per fare nuclei o per darli quando avranno bisogno di scorte.
CIAO
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
francesco_ar






Sesso: Sesso:Maschio
Età: 34
Registrato: 28/06/11 11:51
Messaggi: 1917
francesco_ar is offline 

Località: Salceta di S. Agata, Arezzo - 480 m
Interessi: Api, Natura, Informatica, Moto
Impiego: Imprenditore Agricolo Professionale - Apicoltore - Libero professionista informatico
Sito web: http://www.mielesantag...


italy
MessaggioInviato: Ven Apr 13, 2012 9:37 am    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Ciao!
Io li conservo con due melari sovrapposti in un luogo chiuso (per evitare infestazioni di topini o altri insetti) e asciutto (per evitare fermentazioni)...

- se sono zeppi di miele le camole non li attaccano
- se hanno celle vuote o con polline devono essere trattati per la camola con i metodi che trovi sul forum...come ha scritto ciuffo.

_________________
Francesco
La primavêra è ariva perché quel mandolo ha misso
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!
-
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!
Torna in cima
Profilo Messaggio privato HomePage
Maniax






Sesso: Sesso:Maschio
Età: 38
Registrato: 20/05/10 13:53
Messaggi: 77
Maniax is offline 

Località: Cinisi (PA)





italy
MessaggioInviato: Ven Apr 13, 2012 1:01 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Ma tra i trattamenti a disposizione, è possibile ricorrere all'affumicatura con zolfo in presenza di celle non opercolate contenenti miele?
Non è che l'anidride sviluppata viene adsorbita nel miele?
Ciao
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
ketty






Sesso: Sesso:Femmina
Età: 60
Registrato: 09/03/12 19:30
Messaggi: 20
ketty is offline 

Località: piossasco
Interessi: giardinaggio apicoltura cucito cucina ecc....




italy
MessaggioInviato: Sab Apr 14, 2012 6:46 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

grazie per le risposte sono ancora in rodaggio sul forum portate pazienza se non sono corretta a scrivere nelle zone adeguate
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
sapiens






Sesso: Sesso:Maschio
Età: 54
Registrato: 08/04/08 21:09
Messaggi: 4301
sapiens is offline 







NULL
MessaggioInviato: Sab Apr 14, 2012 7:58 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Maniax ha scritto:
Ma tra i trattamenti a disposizione, è possibile ricorrere all'affumicatura con zolfo in presenza di celle non opercolate contenenti miele?
Non è che l'anidride sviluppata viene adsorbita nel miele?
Ciao


E' una sostanza volatile quindi anche venisse ssorbita un pò poi se ne volerebbe via col tempo. Poi trattasi del miele del nido e non quello dei melari quindi..........nessun problema.

_________________
The bee revolution is terminated Sad.
.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
caesar






Sesso: Sesso:Maschio
Età: 32
Registrato: 30/04/10 14:26
Messaggi: 1127
caesar is offline 

Località: Borgosesia

Impiego: Ingegnere
Sito web: http://arlezze.altervi...


italy
MessaggioInviato: Dom Apr 15, 2012 1:07 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

per ora non sono in posserro di una sceratrice...

voi come fate? tirare via subito la cera meccanicamente dai telai vecchi?

domanda: i telai vecchi si possono mettere in portasciami aperti in natura per attirare sciami selvatici o sciamati da apicoltori?

o c' è qualche rischio? oltre che sicuramente dopo un pò di mesi cominceranno ad essere invasi da larve

_________________
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!
Torna in cima
Profilo Messaggio privato HomePage
fabrifonta






Sesso: Sesso:Maschio

Registrato: 01/08/12 14:00
Messaggi: 30
fabrifonta is offline 

Località: Reggio Emilia (altitudine 500 mt)





italy
MessaggioInviato: Mar Ago 28, 2012 4:25 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

immergendo in acqua bollente è possibile avere una buona pulizia dei telai da nido ?
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
andreabs






Sesso: Sesso:Maschio
Età: 38
Registrato: 30/05/12 14:28
Messaggi: 207
andreabs is offline 

Località: Brescia

Impiego: Impiegato
Sito web: https://unatazzaapois....


italy
MessaggioInviato: Lun Set 03, 2012 5:33 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

A proposito di vecchi telai da nido...
Chi, come me, non ha una sceratrice come può recuperarli.
Coltello?

_________________
Andrea Z.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato HomePage
sirio






Sesso: Sesso:Maschio
Età: 46
Registrato: 28/04/11 13:53
Messaggi: 3488
sirio is offline 

Località: alfianello BS
Interessi: oltre alle api la norcineria, la subaquea il buon cibo il buon bere e molto altro
Impiego: Apicoltore a tempo pieno



italy
MessaggioInviato: Lun Set 03, 2012 5:39 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

si puoi tagliare la cera conun coltello e conservarla in un bidone chiuso ermeticamente,malol malol altrimenti ci fai un allevamento di camole e le vendi ai pescatori della domenica malol malol a parte le battute puoi fare così comunque alcuni ti diranno di buttarli , dipende da tè io ho il braccino più corto dei genovesi, quindi li conservo, per ora nella sceratrice a vapore, chiusa ermeticamente fino a riempimento poi fonderò tutto, ma mi sà che dovrò aspettare il prossimo anno Very Happy Very Happy
_________________
Cristiano Lancini

P.S. per qualsiasi commento del mio diario 2013
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email
Sidromele






Sesso: Sesso:Maschio

Registrato: 17/05/14 17:10
Messaggi: 36
Sidromele is offline 

Località: appennino modenese





italy
MessaggioInviato: Gio Apr 21, 2016 5:04 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Ciao, riapro questo post per avere un consiglio da parte vostra.
Lo scorso anno di tre famiglie ne ho perse 2, la siccita di fine luglio e di agosto ha innescato un saccheggio e la varroa ha fatto il resto, la cassa più forte l'ho salvata con un trattamento di emergenza ed è tuttora viva.
volevo chiedervi se posso usare i telai costruiti delle casse che sono morte. i telai in questione hanno miele polline, ma anche qualche ape morta nell'atto di uscire dalla cella e altre celle con opercolo e relativa ape rinsecchita.
ora ho tre sciami e per agevolare la deposizione quattro giorni fa ho aggiunto a ciascuna uno di questi telai.Oggi ho fatto un controllino dato che porta temperature a picco e pioggia/neve nei prossimi giorni, pero ho notato che la regina non ha ancora deposto in questi telai, a cosa è dovuto secondo voi? semplice tempo tecnico per le pulizie? frusta
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
raffo

Admin




Sesso: Sesso:Maschio
Età: 45
Registrato: 04/06/08 11:48
Messaggi: 3345
raffo is offline 

Località: Piacenza, apiario sull'appennino piacentino
Interessi: funghi-tartufi, ozio, apicoltura




NULL
MessaggioInviato: Ven Apr 22, 2016 11:41 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Per me se la diagnosi della causa morte è certa puoi usarli tranquillamente .
Si pensò tempi tecnici oppure la famiglia non è sufficientemente numerosa per allargare la covata.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email
Sidromele






Sesso: Sesso:Maschio

Registrato: 17/05/14 17:10
Messaggi: 36
Sidromele is offline 

Località: appennino modenese





italy
MessaggioInviato: Sab Apr 23, 2016 11:37 am    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Beh la diagnosi è frutto di quello che ho visto, ma vista la mia poca esperienza non ho molti termini di paragone.Del saccheggio sono sicuro, vedevo api che provavano ad entrare dal retro dell'arnia o dalle fessure del coprifavo ed in generale c'era molto disordine intorno alle arnie.
Una prima arnia l'ho trovata spopolata, all'interno era rimasta solo covata nascente e scorte, (questa era l'arnia con regina nuova in seguito a sciamatura avvenuta a giugno, quindi era carica di scorte, ma con una popolazione inferiore alle altre).La sopravvissuta è stata appunto la regina sciamata che ho recuperato e inarniato, alla quale ho fatto costruire favi naturali con il metodo"telaio equatore".Ho pensato che così facendo ho rallentato lo sviluppo della famiglia e di conseguenza anche lo sviluppo di varroa. L'altra cassa quella che non ha sciamato ha continuato il suo sviluppo, ma forse il carico di varroa era troppo elevato ed in seguito all'indebolimento ha subito l'attacco dell'altra famiglia.Tutto questo è capitato in un periodo in cui ero super occupato e non ho agito per tempo. Al negozio in cerca di ossalico, mi hanno proposto di trattare con maqs perche agisce anche in presenza di covata opercolata, e così ho fatto, la caduta mi è sembrata importante, ma ripeto non ho molta esperienza questo che inizia è il mio terzo anno, quindi posso aver sbagliato tranquillamente la diagnosi.
Il preambolo a tutto ciò è che le famiglie in questione non erano state trattate da quando le avevo comprate, nel mio delirio pensavo di poter cogliere i sintomi prima ed agire, ma così non è stato.
Mi scuso per la lungaggine, forse sono anche ot, ma volevo spiegare cosa mi ha portato a fare la diagnosi.
Cmq questi telai inseriti erano coperti per un quarto circa di api, alcune con la testa dentro alle celle che sembravano pulirle.
Quale altro problema potrebbe esserci stato?
grazie
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> Attrezzature apistiche Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Vai a pagina Precedente  1, 2, 3
Pagina 3 di 3

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi Topic in questo forum
Non puoi rispondere ai Topic in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum
Non puoi allegare files in questo forum
Puoi scaricare files da questo forum


Indice del forum


apicoltura topic RSS feed 
Powered by MasterTopForum.com with phpBB © 2003 - 2008